1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. gtgt

    gtgt Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao,

    per un atto di compravendita immobiliare tra privati, nel caso in cui la consegna effettiva dell'appartamento avvenga in maniera successiva rispetto alla data del rogito, come ci si deve regolare rispetto alla comunicazione di cessione fabbricato?

    Nelle istruzioni del modulo di cessione fabbricato viene riportato l'art. 12 del D.L. 21.3.1978. n. 59 convertito in legge 18.5.1978 n. 191 che recita al comma b):

    b. Le comunicazioni debbono avvenire entro 48 ore dalla consegna dei locali. Per la decorrenza dei termini si deve cioè tener conto del momento della disponibilità di fatto dell’immobile, e non del momento dell’accordo o della firma del contratto.


    Secondo voi, la comunicazione va fatta comunque subito dopo il rogito o entro 48 dalla consegna delle chiavi (dopo 2 mesi dal rogito)?

    Cosa succede se si fa subito? La polizia è solita fare visite di accertamento in questi casi?

    Grazie mille per qualsiasi risposta
     
  2. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    mi permetterei di suggerirti di farla la comunicazione....rispettando i termini delle 48 ore.......in 20 anni di lavoro nessuno mai mi ha fatto presente....che alla 49°ma...ora si siano presentate le forze dell'ordine.......vai tranquilo...perche' altrimenti la sanzione la dovrai pagare tu... ( con la speranza che il tuo acquirente non faccia parte di qualche oraganizazzione terroristica...) SCHERZO.........AUGURI.
     
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Come dice il modulo la comunicazione di cessione del fabbricato va presentata entro 48 ore dalla cessione e non dal contratto; quindi compilerai il modulo quando effettivamente i nuovi proprietari ne prenderanno possesso scrivendo nella causale "immissione in possesso"
     
    A tempozero piace questo elemento.
  4. lupinnicola

    lupinnicola Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Se la consegna delle chiavi avviene prima secondo la legge si può entrare ad abitare ? "Cessione Fabbricato ad uso abitativo" prima della data del rogito presentata in comune
     
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si, ad esempio nei rari casi di immissione in possesso al preliminare la cessione di fabbricato la consegni alla stipula del preliminare.
     
  6. tempozero

    tempozero Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    quoto quanto detto da Roberto ed approvo in toto. Spesso ( e mi riallaccio ad una mia polemica rispetto all'insindacabilità dei Notai ) mi sono trovato a dover discutere animatamente con dei Notai che consegnando il modulo per la cessione indicavano la necessaria rapidità ( entro 48 ore ) di consegna.
    Vallo poi tu a spiegare al cliente ......l'ha detto il notaio!!!
    Ribadisco: fa fede l'immissione in possesso e non la data di rogito.
     
  7. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    esatto :ok: :ok:
     
  8. lupinnicola

    lupinnicola Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Anche se nel preliminare non esiste un'immissione in possesso ma c'è una carta che dice che alla consegna di un acconto sono state consegnate le chiavi dell'appartamento X e del BOX Y?
     
  9. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    proprio oggi ho partecipato ad un atto,con consegna reale dell'immobile il 06-01-2010 ( citata in atto ) il notaio ha predisposto la cessione di fabbricato in data odierna e consegna nelle 48 ore...quindi??? :shock:
     
  10. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    @Andrea quindi il notaio ha commesso una inesattezza.

    @lupinnicola la carta, come la chiami tu, è una scrittura privata che integra il preliminare e costituisce immissione in possesso.
     
  11. manu1974

    manu1974 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Considerando che siamo in Italia, ho sempre rispettato le 48 ore dal contratto anche sè il modulo è di cessione effettivamente ...in 14 anni di lavoro mai è capitato un controllo di Questure o Polizia municipale dove di competenza....dal 1 settembre il ministero ha stretto e fatto applicare la vecchia legge sulle marche da bollo...siam messi bene...il 25% di sanzione sè la data del valore bollato differisce dalla data di stipula del contratto...c'è una circolare nelle varie agenzie delle entrate...questi sono a caccia di soldi da tutte le parti..
    Un caro saluto e buon lavoro a tutti
    Emanuele Marcis IMMOBILIARE SOLE Livorno
     
  12. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    e se le agenzie tengono un pò di marche da bollo di scorta per non doverle comprare volta in volta? :shock:
    rischiano multe???? :shock: :shock:
     
  13. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Diciamo che più in generale la consegna deve avvenire entro 48 ore dalla data indicata nella cessione... :^^:
    Occupandomi personalmente della consegna delle cessioni e approffittando del fatto che le medesime possono essere compilate anche da un compilatore e non neccessariamente dal dichiarante, compilo sempre io le dichiarazioni, arrivando anche a sostituirle a quelle datemi dai Notai (che comunque indicano sempre i vani catastali e mai quelli effettivi!! :disappunto: ).
    Così riesco ad andare incontro alle volontà del Comune... e a quelle del buon senso, che secondo me sono:
    consegna prima del rogito (ad es. al preliminare) => entro 48h dalla consegna;
    consegna dopo il rogito => 48h dal rogito (c'è comunque stato un trasferimento di proprietà!)
    Ecco, nel Comune dove lavoro è meglio tacere, nel secondo caso, che le chiavi verranno consegnate successivamente... :^^: :^^: :disappunto:
     
  14. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Confermo pure io che i notai consigliano la comunicazione entro le 48 ore dalla sottoscrizione dell'atto, anche con consegna differita.
     
  15. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per alcuni uffici, su indicazione dell'Agenzia, non è più ammissibile la registrazione di contratti con marche retrodatate, la marche da bollo devono essere emesse in data della stipula.
    Secondo l'addetto dell'ufficio questo perché in alcune zone erano apparse marche da bollo contraffatte e con l'obbligo di emetterle in pari data sperano di limitare il fenomeno.
     
  16. gtgt

    gtgt Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,

    vi ringrazio per le risposte.

    La logica (e in effetti anche la norma) dice: comunicazione entro 48 ore dalla cessione effettiva

    I notai dicono: comunicazione entro 48 ore dalla data del rogito

    Il mio notaio, nonostante abbia inserito in atto la consegna differita con tanto di data, ha comunque insistito che la comunicazione si facesse subito.

    Spero che questa difformità di date non comporti alcun problema futuro.

    Ciao e grazie
     
    A Ninja piace questo elemento.
  17. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scusate, ma che centrano le marche da bollo con la cessione di fabbricato?
     
  18. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Cessione o consegna?
    Sul modulo della comuncazione di cessione fabbricato c'è la voce "ha ceduto in ...(vendita, affitto...) e che in data.....(indicare l'atto di cessione).
    Non si parla di consegna o possesso, ma di cessione intesa come atto di vendita o affitto.
     
  19. manu1974

    manu1974 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Le marche da bollo in effetti non ci combinano..avevo solo fatto riferimento ad un episodio che mi è accaduto a Pisa...all'inizio della mia risposta ho detto " siamo in Italia " nel senso che l' applicazione dell'antimafia alias cessione del fabbricato non viene MAI controllata ( e come sapete c'è un sommerso da paura..prostituzione, spaccio etc ) chiaramente non causato dalla nostra categoria...mentre si controllano in modo certosino le date delle marche da bollo....a mio giudizio è comico tutto questo...ma è un mio pensiero....
     
  20. tempozero

    tempozero Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    aggiornamento al 30 12 2009.
    stamattina ho seguito un rogito presso un notaio di mia fiducia dove si prevede l'immissione in possesso distante dalla data del rogito.
    Avendo fatto presente la diatriba in essere, il notaio mi ha garantito che nel rispetto dell'interpretazione restrittiva data alla normativa, effettivamente la cessione di fabbricato andrebbe comunicata all'effettiva immissione nell'immobile compravenduto, ma ha fatto anche un ragionamento logico che non fa una grinza: a scanso di equivoci, visto che la norma non è chiarissima e il condizionale è d'obbligo, essendo il notaio il professionista che deve predisporre tutto onde evitare problemi alle parti in causa, non si pone il problema di interpretare giurudicamente la norma, come potrebbe fare correttamente un avvocato, ma applica il concetto giuridico " ad abundantiam " ovvero corro il rischio di esagerare rispetto al dovuto, ma ciò salva da eventuali problemi o controversie.
    Quindi, dice il notaio, anche se differita l'immissione, comunico entro 48 ore la cessione e consiglio di ricomunicarla successivamente all'atto dell'effettiva immissione in possesso, così come rischierei, eventualmente, di comunicarla 3 volte in caso di immissione anticipata rispetto alla data del rogito.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina