1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. secerot

    secerot Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Non so se è stato mai affrontato l'argomento,purtroppo mi sono ritrovato uno sgradito ospite ( un cane di grossa taglia) nella Scala condominiale.
    Tutti gli inquilini di suddetta scala ne disconoscono la proprietà, e anche gli altri isolati.
    Solo che puntualmente trovo da mangiare e da bere.
    il cane è chiaramente un randagio che il condominio ha aDOTTATO.
    Solo che ha eletto domicilio davanti la porta del mio ballatoio, per di più che abito al piano terra.
    l'amministratore se ne lava le mani e mi invita a chiudere il portone della palazzina.
    Puntualmente qualcuno la riapre...
    Possibile che debba SUBIRE? inoltre è sporco.. puzza e perde moltissimo pelo...
    Son straconvinto che un intervento dell'ASL mi porterà le ire di tutti i condomini "amanti" dei cani...
    _Ma altrettanto sono convinto che nessuno se lo porterà in casa...
    l'amministratore mi ha vietato esplicitamente di porre cucce o annessi a protezione esterna dell'Animale?
    Il cane oggi è un'animale molto tutelato! se trovassi un megascarafaggio sotto casa nessuno gli darebbe da mangiare...
    Help
     
  2. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Sono un animalista e possiedo 4 cani e oltre dieci gatti (ne arrivano sempre di nuovi). Se il cane non ha dimostrato fino ad ora nessuna aggressività e si comporta civilmente, invece di lamentarsi della puzza e del pelo perchè non ti unisci agli altri e di comune accordo lo accudite? non ci vogliono grandi cifre. Invece di essere ostile valuta i lati positivi, un animale che si affeziona ad un luogo e alle persone che li vivono, arricchisce, è un antidoto all'aridità affettiva, induce ad essere più pazienti, a condividere un impegno e quindi a socializzare. Non dici quanti anni ha, in quali condizioni di salute è, temi la reazione degli altri che dici animalisti ma non provi empatia per una creatura che altri incoscienti, probabilmente, hanno preso e poi abbandonato al suo destino che può essere bello o brutto a seconda di come il condominio si comporta.
     
    A Civrani e La Capanna piace questo messaggio.
  3. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ma che fortunato sei, ora hai trovato Pinacio e potrai approfittare della sua smodata generosità! Affida pure il laido e sudicio cagnaccio a Pinacio, che dopo le sciocchezze proferite non potrà certo esimersi dall'accogliere e adottare la bestiaccia a casa sua. Tanto lui i tuoi problemi non li ha, perchè sicuramente non abita in un condominio!;)
     
    A secerot piace questo elemento.
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Vero che non accudire un animale equivale a maltrattarlo, ma è anche vero che la salute pubblica è un diritto costituzionalmente garantito. Se il cane può essere fonte di malattie, cattivo odore, bisogna prendere provvedimenti e deve essere spostato. Non è un a questione di essere animalista o meno.
     
  5. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Per specialist. Io di cani ne ho adottati molti, così come anche gatti. E' vero che non vivo in condominio ma in una grande casa indipendente con 5000 mq. di terreno tutto intorno, ma questo mi permette, poicè lo voglio di accogliere più di un animale. Abitassi in un condominio dovrei "obtorto collo" limitarmi. Quel cane può essere sudicio ma definirlo laido più che rimarcare la mancanza di pulizia riflette lo schifo che prova chi lo guarda e lo vede come te. Certamente non mi pacerebbe vivere in un condominio dove vi fossero persone che vedono così un cane. Per Rosa1968, non metto in discussione il diritto alla salute, ma contesto che un cane non profumato sia tout court un cane che diffonde malattie. E' scientificamente provato che la convivenza con animali rafforza il sistema immunitario. Provare a lavarlo potrebbe essere un ottima esperienza sia per il cane che per chi lo lava. Circa il fatto che io abbia detto delle sciocchezze, detto da te non mi offende.
     
    A Civrani piace questo elemento.
  6. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    :shock:Qui di scientificamente provato c'è solo il sistema nervoso (o meglio il sistema immunitario:sorrisone:) di Secerot messo a dura prova dall'inciviltà dei suoi condòmini e dalle "perle di saggezza" che continui a snocciolare. Guarda che anche la nuova riforma del condominio permette di detenere animali domestici solo in casa propria e purchè non arrechino disturbi, molestie, sporcizia, rumori eccessivi, etc. dannosi per gli altri condòmini. Qui non solo il cane è randagio, ma è anche di grossa taglia ed è lasciato libero di scorrazzare nelle parti comuni; inoltre è incoraggiato dal comportamento ipocrita degli altri inquilini che gli portano da mangiare e bere, invece di "adottarlo" tenendoselo in casa propria. Ci sono delle norme di sicurezza, igiene e salute pubblica che prevalgono su qualsiasi interesse individuale e "buonismo". Secerot sicuramente si renderà antipatico agli ipocriti vicini, ma ha molti strumenti per liberarsi del cane (senza arrivare ad avvelenarlo). Può rivolgersi all'ASL, al Sindaco o extrema ratio al giudice. Io per prima cosa invierei anche una bella raccomandata all'amministratore, che non può fare finta di niente (fossi in lui non starei tanto tranquillo).
     
    A dormiente piace questo elemento.
  7. zeusobio

    zeusobio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Qualcuno potrebbe anche avere paura di un grosso cane che non si sa mai come la pensa. :basito:
     
  8. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Mi piacerebbe che mordesse te o tua figlia (se ce l'hai) e poi sentire cosa ne pensi.
     
  9. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Sorvolando su tutto il resto mi sento di suggerire che in presenza di un cane senza medaglietta, la cosa da fare è condurlo presso un veterinario che accerta l'eventuale presenza di microchip o se molto vecchio di un tatuaggio e verifica se iscritto all'anagrafe canina regionale e conseguentemente gli eventuali familiari ex possessori.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  10. zeusobio

    zeusobio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Non ho capito con chi ce l'hai, la mia era una affermazione seria, ma forse il caldo. . . .
     
  11. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Va bene, ma chi lo porta dal veterinario e chi paga la parcella?
     
  12. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il sindaco ovvio o t......
     
  13. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Non è il caldo, per il momento sono ancora lucido:confuso: Sembrava un intervento ironico e la risposta era di conseguenza. Chiedo scusa, come non detto, il web a volte distorce la realtà.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  14. secerot

    secerot Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sono contento del vespaio sollevato... non perchè ami mettere zizzania, il punto è che questi botta e risposta hanno chiaramente evidenziato un problema annoso di questo condominio.
    Da una parte gli AMANTI degli animali.. Anche io la posso fare facile se poi non ho un problema SERIO di igiene davanti casa!
    Meglio ancora se avessi spazio mio a volontà.. non sarebbe per nulla difficile avere anche più animali debitamente mantenuti..
    MA... se il problema di salute ,sicurezza e igiene deve essere scaricato unicamente sul mio appartamento(piano terra) e vedere che gli "animalisti" beatamente se ne fottono mi fa girare costantemente i cosidetti.
    Io ho evidenziato chiaramente un problema che riguarda solo il mio appartamento. l'amministratore se ne lava le mani..
    Secondo voi, oltre a far schedare il cane dall' ASl, non ho anche io dei diritti?
     
  15. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Mi sembra un dialogo tra sordi. Tu hai un problema urgente e c'è chi propone di risolvere tutto con la pet therapy, con il lavaggio del cane o portandolo dal veterinario: almeno uno potrebbe pensare di essere preso per i fondelli, ma purtroppo è disarmante, perchè poi scopre che chi afferma queste stupidaggini ci crede veramente. L'amministratore non può non intervenire. Costringilo a fare il suo dovere, a costo di rivolgerti ad un legale. Ci sono inoltre problemi di igiene e sicurezza che non possono essere ignorati dall' ASL. Il cane deve essere allontanato subito e condotto in un canile, poi sarà un problema loro se vorranno schedarlo, affidarlo a qualcuno o sopprimerlo.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  16. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Comunque a parte voler bene o meno agli animali non significa che uno se li deve tenere davanti la porta ma purtroppo i condomini portano tante beghe, comportati come ritieni opportuno, la legge tutela gli animali, ma nessuno ti vieta di chiamare la protezione animali e fare togliere l'animale randagio.
     
  17. secerot

    secerot Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Questo post mi ha aiutato parcchio a prendere la decisione di fare intervenire le autorità..
    Incredibile come uno entri da poco a far parte un nuovo condominio e sia costretto,non per mia volontà, a farmi odiare dai vicini(ipocriti).
     
  18. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    anch'io farei lo stesso.
     
  19. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    È proprio all'inizio che è più facile che sorgano problemi, perchè uno è visto come "ultimo arrivato" dagli ottusi condòmini, che non si rendono conto che tutti hanno pari diritti e non esiste "l'anzianità di servizio" condominiale. Vai avanti per la tua strada, vedrai che essendo ipocriti se ne staranno anche "schisci" :ok:
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  20. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Un cane non può intrattenersi in un condominio. Se qualcuno (condòmino o no) subisse dei danni a causa del cane, il condominio (quindi tutti i condòmini) ne dovrebbe rispondere civilmente e penalmente. Inoltre la presenza del cane potrebbe impedire ai condòmini il pacifico godimento delle parti comuni.
     
    A Bagudi e Rosa1968 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina