1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    il mio amministatore ci ha detto in assemblea annuale che un nostro condomino ha fatto causa all'impresa edile che ha ristrutturato il palazzo perche' dei ladri sono entrati durante la notte usando l'impalcatura mentre loro erano fuori ad una festa e hanno rubato valori per circa 150.000 euro.
    inoltre ci ha consegnato la copia della causa in cui il derubato fa l'elenco delle cose rubate.
    ha chiesto anche il danno morale per lo spavento per altri 60.000 euro.
    in tutto 210.000 euro, pero' oltre all'impresa edile ha citato anche il Condominio per negligenza perche' responsabile di non aver curato la sicurezza del palazzo.
    naturalmente il principale responsabile resta l'impresa edile.
    il nostro amministratore ci ha informato che ha assunto un legale per difenderci dalla citazione.
    anche l'impresa edile ha fatto lo stesso.
    Secondo voi, noi condomini rischiamo di dover risarcire il nostro vicino di casa???
    Grazie.
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, se si dimostrerà che c'è stata negligenza e di questo ne sarà colpevole anche il condominio credo proprio che anche voi dovrete intervenire nel risarcimento, ma sia ben chiaro se si dimostrerà che c'è stata negligenza , credo proprio che la colpa di questo ricadrà sulle spalle dell'amministratore, figura che rappresenta gli interessi del condominio e credo ne debba anche rispondere . Credo comunque che un buon avvocato ( non quello scelto dall'amministratore ) potrà delucidarvi meglio. Fabrizio
     
    A goldsilver piace questo elemento.
  3. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie della risposta.
    quando dici che ne rispondera' l'amministratore cosa intendi??
    Che ne rispondera' con soldi suoi??
    Nella citazione c'e' scritto che l'amministratore anche dopo il furto non ha fatto nulla per richiamare l'impresa edile alle sue responsabilita'.
    quello che non capisco e' perche' ci deve andare di mezzo il Condominio che ha regolarmente pagato l'impresa, i lavori e l'impalcatura.
    al limite c'era un direttore dei lavori, dei geometri, dei capi cantieri che dovevano provvedere, come possono i semplici utenti condomini rendersi conto se c'e' o non c'e' sicurezza sulle impalcature?
    Grazie.
     
  4. manioca

    manioca Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Ciao fossi in te aspetterei di vedere come vanno le cose.
    Generalmente le imprese che ristrutturano le facciate hanno un'assicurazione appositamente per eventi di questa natura.
    Altra cosa che ti deve rassicurare è che il condomino derubato, purtroppo per lui, deve provare l'entità del valore rubato. E questo normalmente avviene mostrando le fatture di mobilio, quadri, gioielli, etc.
    Per quanto riguarda il danno morale...è arduo che venga risarcito di 60.000€ sulla parola senza produrre ricevute mediche di disagi intervenuti.
    Insomma, stai veramente tranquillo per ora.
    Ultimo consiglio da non sottovalutare di questi tempi: occhi aperti se l'amministratore è troppo accondiscendente sulle richieste del condomino derubato.
    In bocca al lupo.
     
    A goldsilver e studiopci piace questo messaggio.
  5. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Concordo con manioca che non sarà semplice per il "derubato" dimostrare il "danno morale" ed altrettanto per quanto eventualmente trafugato. Per quanto attiene alla responsabilità dell'Amministratore condominiale la vedo un pò stretta perchè i lavori saranno stati deliberati dall'Assemblea dei condomini previa valutazione della qualificazione professionale dell'impresa, oltre che del prezzo. Se invece l'Amministratore ha avuto delega a nominare impresa e professionisti deve rispondere per colpa in eligendo (scelta dei soggetti) e/o colpa in vigilando (non aver richiamato diffidato l'impresa ad adottare i necessari accorgimenti di sicurezza). Ma scusa una domanda, il "derubato" aveva chiuso adeguatamente le finestre ecc...?
     
    A goldsilver piace questo elemento.
  6. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    il derubato e' persona molto facoltosa ed in zona lo sanno, io credo che l'abbiano curato.
    la scelta dell'impresa e' stata deliberata in assemblea a maggioranza e nella maggioranza c'era anche il derubato.
    siccome hanno rubato quando le impalcature erano solo nel cortile interno del palazzo, pensano che siano entrati dal portone siano saliti al piano alto e attraverso la porticina della spazzatura saltati sul ponteggio e sul balconcino del derubato rompendo il vetro ed entrando dalla cucina.
    pero' io so che il rischio con i ponteggi lo sanno tutti che c'e' e quindi anche il derubato ha una sua responsabilita' ad aver tenuto tanti gioielli, orologi, orecchini, diamanti in casa invece che portarli in cassetta di sicurezza.
    E poi chi ci dice che l'elenco del furto che ha stulato sia veritiero???
    mah.
     
  7. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino

    grazie, mi rincuori anche perche' dopo aver pagato tanti soldi sulla ristrutturazione e' stata proprio una brutta notizia.
    penso che con tanti avvocati in mezzo sara' una cosa lunga, so che le cause civili durano alemno 10 anni fra procedimento, rinvi, fino all'ultimo grado.
     
  8. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    faccio ancora una domanda sulla vicenda.
    se davvero durano cosi' tanto le cause civili, almeno 10 anni, e se qualcuno dei condomini volesse vendere casa prima che sia finito il procedimento in tribunale cosa succede??
    io personalmente pensavo di vendere fra due anni.
    se il Condominio dovesse malaguratamente essere condannato insieme all'impresa edile, chi paga, io che ho venduto o chi ha comprato???
    Naturalmente io come venditore se devo pagare, paghero' pazienza, ma sapete qualcosa al riguardo???
    Grazie.
     
  9. manioca

    manioca Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Comprendo i tuoi timori futuri, però ti ripeto sta tranquillo.
    Al di la di quanto possano durare le cause civili, fatto anche questo che al momento non ti riguarda, prima di arrivare a pagare ci sono molti passaggi.
    La responsabilità sulla sicurezza del cantiere è dell'impresa, che DEVE possedere un'assicurazione per pagare in casi di negligenza.
    Se l'impresa non ha l'assicurazione è una responsabilità dell'amministratore che non ha eseguito il minimo dei controlli necessari e sarà lui a doverne rispondere, eccezione fatta se durante l'assemblea vi ha informato dei fatti e pur di risparmiare il condominio si è affidato ad un'impresa improvvisata.
    Caso che non credo che sia altrimenti lo avresti menzionato suppongo.
    Devi stare tranquillo anche perchè tutti sanno che le persone in questi casi fanno le furbe, non si può dichiarare di avere un danno di 200.000 € e sperare di essere rimborsati sull'unghia.
    Purtroppo ci vogliono le prove.
    Dico purtroppo perchè spesso molte persone in buona fede ci rimettono molto.
    Quindi l'inqulino derubato dovrà produrre documenti, fatture, visite mediche, giorni di assenza al lavoro per depressione o stress prima di pensare d'essere rimborsato per danni materiali e morali.
    Vivi la tua vita sereno.
     
    A goldsilver piace questo elemento.
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Concordo con Manioca , siamo in Italia e purtroppo accadimenti di questo genere sono lunghi da risolvere , ed inoltre il derubato deve dimostrare tutta una serie di cose ( reale possesso dei beni, esitenza o meno di un assicurazione, ecc.ecc. ) sarebbe troppo bello in un caso del genere dichiarare semplicemente " mi hanno rubato 130. 000 euro di preziosi " ( credo che abbia dichiarato questo prima dell'avvento del governo Monti e che oggi si stia mordendo le mani :risata: ) . Fabrizio
     
    A goldsilver piace questo elemento.
  11. manioca

    manioca Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Esatto :applauso:
     
    A goldsilver piace questo elemento.
  12. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    ti ringrazio veramente tantissimo, da quel che so, l'impresa ha certo un'assicurazione ma che non copre certo un danno del genere.
    no, a noi dell'assemblea nessuno ha mai detto nulla e la maggioranza ha scelto questa impresa che e' abbastanza conosciuta dopo aver fatto i tutti i controlli che c'erano da fare. anche in banca.
    del resto anche l'ingegnere aveva detto che era una buona impresa.
    cmq e' una tristezza perche' ho gia' visto che i rapporti del Condominio con questa famiglia sono gia' cambiati
    in peggio, tipo freddezza, non si parla piu', non si sorride.......................
    Grazie delle rassicurazioni, devo dire che questo forum....................ti tira su'.:);)
     
  13. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    si', la citazione e' di luglio 2010 ma io l'ho saputo solo ieri, gennaio 2011 dopo l'assemblea annuale come ordine del gg, l'amministratore, prima non aveva detto niente.
    quindi la citazione e' prima del governo Monti.
    Che poi mi fanno anche pena queste vittime di furto ma anche loro tenere tanti preziosi in casa sapendo che ci sono i ponteggi, proprio non lo capisco.
    sono stati proprio negligenti anche loro.:shock:
     
  14. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    volevo dire citazione luglio 2011.
    assemblea gennaio 2012.
    accidenti siamo gia' nel ....................2012.;):confuso:
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, sicuramente sono stati troppo fiduciosi, ma se pensi che nel 2005 io la mia famiglia abbiamo perso tutto quello che avevamo in cassetta di sicurezza ( gioielli, orologi, collezioni di penne, ecc) per un furto in banca...:shock::shock::rabbia:

    Che danno esistenziale ci avrebbero dovuto pagare ????

    E abbiamo fatto fatica, tutelandoci tramite l'avvocato, per farci pagare nemmeno un quarto di quanto ci hanno rubato....:shock:

    Silvana
     
    A goldsilver piace questo elemento.
  16. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino

    ti capisco..................non avevate neanche colpa.
    infatti, il mio vicino derubato ha chiesto 210.000 euro per un furto di non credo abbiano tutte le ricevute e le prove che i valori si trovavano veramente in casa la notte del furto.
    immagino che un qualsiasi giudice vedra' nel tenere quei valori in casa un concorso di colpa e se
    verranno risarciti sara' veramente di una cifra molto inferiore.
    e poi quallo che a me da' fastidio e' che hanno citato anche il Condominio per cooresponsabilita' e per negligenza quando anche il derubato ha approvato quell'impresa ed il furto e' avvenuto dopo due mesi dai ponteggi, quindi aveva tutto il tempo di decidere di mettere in banca i suoi valori e non l'ha fatto.
    quindi negligente anche lui.
     
  17. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Penso che il comportamento del condomino sia solo da attribuire alla vana ( molto ) speranza di recuperare qualche " sgheo " purtroppo credo che rimarrà deluso e tralaltro dovrà anche contribuire alle spese dell ' avvocato del condominio, il nostro diritto e le nostre leggi di stretta discendenza latina ( ne riportano ancora il retaggio e le definizioni ) si rifanno molto spesso " alla cura del buon padre di famiglia " credo che in questo caso questa cura non ci sia stata ed il giudice sicuramente ne terrà conto. Fabrizio
     
    A goldsilver piace questo elemento.
  18. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    devo dire che mi avete molto tranquillizzato rispetto a come ero ieri sera.
    ti chiedo personalmente una cosa perche' ti leggo spesso e mi sembri informato.
    mettiamo che io voglia vendere casa fra qualche anno, due o tre e solo dopo tanto tempo arriva la sentenza definitiva che condanna anche il condominio per tot.
    anche se ho gia' venduto, chi paga una causa persa, chi ha comprato o chi ha venduto ed era proprietario all''inizio della causa???
    grazie....


    ps. cosi' lo dico anche agli altri miei vicini......................... :confuso::fico:
     
  19. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Per legge e comunque in linea di massima quando si acquista un immobile , si ereditano tutte le spese ordinarie non pagate e le eventuali obbligazioni future , es. se il vecchio proprietario non ha pagato le rate del condominio ed il nuovo proprietario non è stato accorto a richiedere la dichiarazione di regolarità dei pagamenti dall'amministratore del condominio , questi ( il nuovo proprietario ) dovrà rispondere per l'anno presente e quello precedente l'acquisto , il principio dei 2 esercizi amministrativi vale anche per le spese straordinarie e per le cause civili pendenti , se queste sono state deliberate o iniziate in questo periodo finestra ( 2 anni finanziari ) il nuovo proprietario potrebbe trovarsi nella condizione di soddisfare l'obbligazione economica anche se ha diritto di rivalersi, nei confronti del vecchio proprietario, di quanto pagato al condominio per tali spese, in forza del principio di solidarietà passiva di cui all'art. 63 disp. att. c.c., questo è il motivo per cui è sempre bene prima di vendere chiedere dettaglio all'amministratore di tutte le spese presenti e future deliberate o di eventuali cause pendenti. Chiaramente tutto questo può essere By-passato con accordo scritto. Spero di essermi spiegato perchè indicativamente questa è la prassi, ma come al solito siamo in Italia dove tutto può in alcuni casi essere anche il contrario di tutto. Nel tuo caso specifico , credo che il condomino che ha fatto causa al condominio aldilà di tutto quello che abbiamo detto , sia stato molto scaltro e furbo ed abbia puntato non al risarcimento bensì ad una transazione ( usanza consolidata in Italia grazie alla nostra giurisprudenza ) ... mi spiego : ben sapendo che la sua richiesta di risarcimento altro non produrrà se non fastidio ed una situazione da " spada di Damocle " sulla testa di tutti , prova ad immaginare di dover vendere un immobile con una causa di risarcimento in atto per oltre 200.000 euro, all'eventuale compratore dovresti scontare a titolo di futura spesa per es. 10.000 euro ( se siete venti condomini ) con l'ipotesi però che nessuno debba pagare niente oppure pagare molto meno, ogni eventuale venditore si troverebbe a dover gestire un incognita che " come la giri e la volti " è penalizzante per lui... su questo l'avvocato del " danneggiato " farebbe perno , chiedendo di chiudere la causa con un equo indennizzo così sono tutti tranquilli, e stai pur certo che molti se intenzionati a vendere abboccheranno. Purtroppo le questioni di principio , a volte, mal si coniugano con la giustizia. Spero di essere stato chiaro nell'esposizione. Fabrizio
     
    A Bagudi e goldsilver piace questo messaggio.
  20. goldsilver

    goldsilver Membro Junior

    Privato Cittadino
    ho capito il concetto ma non sono tanto d'accordo in quanto il vero responsabile e' l'impresa edile se viene provata la sua negligenza. quindi il grosso della richiesta lo dovrebbe pagare lei.
    tutto, come giustamente hai detto, puo' succedere, puo' anche accadere che il derubato non ottenga niente in quanto l'impresa riesce a dimostrare che ha provveduto alla sicurezza in modo equo.
    Puo' darsi che tutti gli altri, a parte me, non ci pensano lontanamente a vendere.
    credo proprio che sia cosi', oppure che io venda ad un prezzo talmente equo che l'acquirente neanche ci pensa a chiedere ancora uno sconto maggiore.
    troppe incognite.
    e cmq il derubato ha solo ottenuto che nessuno gli rivolge, dopo 15 anni, il saluto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina