1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. betta65

    betta65 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ..Innanzitutto Buonasera a TUTTI!
    Sono una disperata di Bologna che a giugno ha deciso di andare a vivere in un paesino dell'appennino tosco emilia(Tolè) nel comune di Vergato.
    Sono capitata a confinare con una vicina che di...vini se ne intende.....(poi capirete..).
    Praticamente ho desiderato circondare la mia proprietà con pali di legno e rete andando in parallelo con i suoi pali già esistenti proprio per non trovare da discutere..Questa parte e mi stacca la rete dicendo che nn posso metterla in quanto i pali "non sono sul confine giusto ma su una linea di frazionamento".A questo punto le ho detto di far valutare il tutto ad un geometra così si sapeva qual'era il confine..Quando è venuto il SUO geometra l'ho aiutato io a tracciare i confini e con tanto di ferri da muratore e bomboletta spry tracciavamo i punti dove sarebbe stato tirato un filo.Morale c'erano sì e no 5cm di differenza da quelli che avevo piantato io.Addirittura se volessi fare la str..dovrei piantarli 5cm (come rilevato dal geom) verso la sua proprietà....Ieri arriva con il filo e mi pianta un paletto di ferro ben 40cm oltre il segno del geometra insistendo che era lì il punto deciso dalle rilevazioni..Dopo una discreta animazione della discussione l'ho invitata ad allontanarsi da me (mi veniva sempre più sotto il naso...) in quanto io ero astemia ed il suo fiato sapeva un po' troppo di vino,poi le ho fatto notare il segno arancione fatto dal geome.A nulla sono valse le mie parole..continuava ad insistere e a rimettere quella ****arola di ferro dalla mia parte..Premetto che la rete di confine è piuttosto bassa(meno di 1,20mt) e lei riese a sporgersi x fare quello che vuoel..Io ho un pastore tedesco che sto addestrando da difesa e nn vorrei che prima o poi un giorno che si alza storto...........Quindi volevo alzare la rete anche x quel motivo.Lei mi ha detto che quei pali della discordia li avrebbe comunque tolti ed io ci avrei messo quello che mi pareva...Primo:appurato che solo 2 pali sarebbero da spostare di 5 cm(x lei 20 cm e 40 cm..)ma erano già lì quando ho comprato casa e nn credo possa di punto in bianco rimuovere pali del diametro 13n cementati ed uniti da assi (tipo ranch) che fanno da recinzione anche alla mia proprietà...Secondo:il suo geometra ha fatto le rilevazioni (che a me come le ha segnate lui starebbero anche bene) ha detto di tirare un filo (sui picchetti messi da lui...) in modo da èpotermi mandare una raccomandata con il resoconto e permettermi di ribattere entro 60gg...Lei che vuole a tutti i costi trovare da dire ovvio che spostando il filo mi mette in condizioni di discutere...
    Io il 21 giugno (data della rilevazione) e il 22giugno ho fatto le foto a tutte le posizioni dei picchetti con tanto di presa di misure (...conoscendola...) ma questo lei nn lo sa.....
    Ora che devo fare?..Devo lasciarla divertire o rivolgermi ad un avvocato?......
    Se nn sono stata chiara ditemelo.......

    Vi anticipo un grazie di cuore x l'aiuto...

    betta (tolè):innamorato:
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    A mio parere se dai adito a libero spazio ed arbitrio, ti ritrovi con la vicina che porrà condizioni e vincoli sulla tua proprietà...ma questo è anche comprensibile perchè tu saresti un'invasore nello spazio conosciuto, quell'invasore che non si conosce e che bisogna fargli capire le regole quali sono...(non so se mi spiego...:fico:)...ed ogni buon conto a mio parere hai agito correttamente e senza fare troppe discussioni inutili potresti avvalerti dello stesso tecnico per far applicare quanto indicato dall'art. 878 del c.c., ovvero lascierei il muro di cinta nella posizione tracciata dal geometra, pianterei il confine e metterei una seconda recinzione naturale (siepe alta o altro...) che sia tale da creare un paramento sino ad un'altezza di m. 3,00...a questo punto, una volta che in comune presenti una manutenzione straordinaria che indica il posizionamento di piante o verde nel rispetto della legge e del codice civile, non potrà più venire a disturbarti (a meno che non voglia passare attraverso i rami)...allora diverrà violazione di proprietà privata...;)
    spero esserti stato d'aiuto...:)
     
    A betta65 piace questo elemento.
  3. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    allora meglio paletti e rete o muretto con fondazione zoppa o altro permanente.
    le piante e gli arbusti devono stare a 150 cm minimo dal confine.
     
    A betta65 piace questo elemento.
  4. betta65

    betta65 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Architetto (Antonio..?..non sono ancora molto pratica del sito..) e Federico...
    Oggi sono andata a parlare con il Geom.che ha fatto i confini (pagato da lei..) e nn si ricorda dove aveva fatto i segni...vabbè...sono già trascorsi due mesi e di sicuro ha di certo altro a cui pensare..La cosa che mi ha lasciata perplessa è che gli ho chiesto (pagando il disturbo) se poteva vanire lui a tirare quel benedetto file così facendo metteva pace tra ambo le parti.Mi ha risposto che avrebbe dovuto avvalersi di nuovo di un tecnico (500euro) per poter riposizionare il paletto.Secondo me nn è giusto dire al cliente "tira Tu il filo e poi io faccio la raccomandata"....se prendi un impegno lo porti a termine e vieni a sistemare le cose...O no?....Così facendo rischia di creare scompensi d'umore......Vabbè....Domani passo in una stazione dei CC x lasciare una deposizione sul fatto che minaccia e potrebbe con il suo carattere instabile far del male a persone ed animali (..ho 6 cani,7 gatti,cavalliecc...)Qui vedo che se nn ci si tutela.......Poi parlerò con il presunto marito (tra l'altro proprietario della proprietà (lei nn c'entra nulla....) x vedere di mettere fine a questa discussione senza ricorrere nuovamente ad altre spese tra tecnici e...avvocati...Se era un'altra persona avrei lasciato tutto com'era a costo di rimetterci un pezzetto di terra ma vista l'arroganza e la maleducazione ke ha insite in sè nn mi va di farmi calpestare (come dicevi Tu Antonio..)..Per la soluzione opterei anch'io con rete e paletti alti almeno 1.80 così da nn trovarmela nuovamente in casa......Dopo scatterebbero diversi articoli.La rete posso metterla di quell'alteza o devo sempre passare x il comune?....Ma Voi nn avete uno studio a Bo?....Cavoli....!
    A presto!
    betta&zoo
     
  5. betta65

    betta65 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ...Buongiorno!....
    Sono ancora qui a romperVi....
    Innanzitutto come avete trascorso le feste?..Io in bianco...c'è circa mezzo metro di neve........:p..
    Qui ancora sui confini nn si è risolto nulla..lei fotografa ogni cosa..dalle mie capre (che mi sono scappate sulla sua proprietà:shock: (ora già richiuse nel recinto) alla mia macchina parcheggiata in una area comune definita da lei solo di passaggio ma acquistata da me come area cortiliva.Il vecchio proprietario (di tutto il podere mio e suo) aveva destinato questa area al nn parcheggio ma senza aver scritto nulla..solo a voce...Lei (il suo compagno..lei nn c'entra nulla...) invece l'ha acquistata con diritto di passaggio a dire pedonale.Premetto che quest'area sarà di circa 50 mq e praticamente divide una parte delle due proprietà.Visto che nn ho nulla di scritto nè sul rogito nè fuori dal rogito che questa area cortiliva deve essere solo di passaggio io ci parcheggio (ovvio,in maniera che possa essere sfruttata da entrambi ) la macchina.Lei dice che nn posso perchè il vecchio proprietario nn voleva..A mio modesto sapere mi ricordo che se nn esiste un regolamento condominiale dove è esplicito questo io posso parcheggiare lì visto che trattasi di area cortiliva. O no?.....Altro problema che sta nascendo è quello della cavedagna...Sul mio rogito c'è la citazione che Lui ha diritto di passaggio nel mio campo attraverso una cavedagna che non è stata mai tracciata nei mappali.Lui insiste che vuole passare in un punto dove il campo mi sarebbe tagliato a metà (a me nn sta di certo bene..).Io continuo a sostenere che la cavedagna e quindi il passaggio va dato d'accordo con il proprietario dove meno nuoce alla proprietà e quindi all'estremo confine del campo.Anche qui sarà una bella lotta.....Voi che ne pensate?.....
    ....Grazie mille per la Vostra disponibilità.
    Ps..ma dove avete lo studio?...

    A presto..

    Betta&zoo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina