• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Andreee85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera,
a dicembre 2019 ho venduto il mio appartamento acquistato con IVA agevolata e ad aprile 2020 acquisterò la nuova casa da costruttore sempre con IVA agevolata.
Nel momento del rogito matureró quindi il credito d'imposta pari all IVA minore tra la mia vendita e il mio acquisto.
Non mi è chiaro se il credito così maturato posso inserirlo da SUBITO nella dichiarazione dei redditi di quest'anno in diminuzione dell IRPEF o devo aspettare l'anno prossimo.
Nella circolare 18 del 29 maggio 2013 dell'agenzia delle entrate ho trovato questa frase a riguardo:
c) in diminuzione dell’IRPEF dovuta in base alla prima dichiarazione
successiva al nuovo acquisto ovvero alla dichiarazione da presentare nell’anno in
cui è stato effettuato il riacquisto stesso;
Qualcuno più esperto mi può dare delucidazioni?

Grazie
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Visto che nessuno da ieri ti ha risposto, scrivo qualcosa io (da profano).

Anzitutto, sarebbe una domanda da porre a un commercialista. Se non ne hai uno neanche tra gli amici, prova a sentire un CAF o un sindacato. Oppure il notaio che ti farà il rogito.

Comunque non mi pare chiara la domanda.

Se vendi una casa che hai acquistato con IVA agevolata prima dei termini, al momento del rogito (o con le modalità previste, che non so quali siano) pagherai la differenza di IVA non pagata al momento dell'acquisto.

Se poi acquisti una casa con IVA e tasse agevolate, al momento del rogito paghi meno IVA e meno tasse, e la cosa finisce lì.

Sono due atti indipendenti. Con uno devi pagare lo sconto che ti era stato fatto a titolo di agevolazione, perché vendendo perdi il diritto all'agevolazione. Con l'altro ti viene fatto uno sconto in quanto godi dell'agevolazione.

Quale credito pensi di maturare e di mettere nella dichiarazione dei redditi, sinceramente non l'ho capito.
 

Andreee85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Visto che nessuno da ieri ti ha risposto, scrivo qualcosa io (da profano).

Anzitutto, sarebbe una domanda da porre a un commercialista. Se non ne hai uno neanche tra gli amici, prova a sentire un CAF o un sindacato. Oppure il notaio che ti farà il rogito.

Comunque non mi pare chiara la domanda.

Se vendi una casa che hai acquistato con IVA agevolata prima dei termini, al momento del rogito (o con le modalità previste, che non so quali siano) pagherai la differenza di IVA non pagata al momento dell'acquisto.

Se poi acquisti una casa con IVA e tasse agevolate, al momento del rogito paghi meno IVA e meno tasse, e la cosa finisce lì.

Sono due atti indipendenti. Con uno devi pagare lo sconto che ti era stato fatto a titolo di agevolazione, perché vendendo perdi il diritto all'agevolazione. Con l'altro ti viene fatto uno sconto in quanto godi dell'agevolazione.

Quale credito pensi di maturare e di mettere nella dichiarazione dei redditi, sinceramente non l'ho capito.
Dunque praticamente mi hanno detto che l IVA sull acquisto va pagata interamente purtroppo...quindi si genera un credito d imposta pari all IVA più bassa versata tra vendita e acquisto. Questo credito può essere recuperato con la dichiarazione dei redditi 730 ma non sò se già da quest anno o dal prossimo.
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Secondo me nella dichiarazione dei redditi relativi al 2020, ossia quella che farai nel 2021.

Ma meglio ti risponda un commercialista. Magari per l'IVA ci sono altre regole.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Delibera reddituale UniCredit, tempistiche?
Buongiorno a tutti ho bisogno di una informazione:
per la cancellazione di una Ipoteca giudiziale ultraventennale non rinnovata si applica anche la procedura semplificata ex art.40 bis TUB? grazie in anticipo per la risposta! Saluti Diego
Alto