1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giuliag124

    giuliag124 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Vorrei sapere se esiste una norma del c.c. o sentenza della cassazione, che parla in maniera specifica il deposito cauzionale e la fideiussione.
    Mi spiego meglio: si può chiedere sia un deposito cauzionale di 3 mensilità sia una fideiussione bancaria pari a 3 mensilità? oppure bisogna scegliere un metodo tra i due?

    VI RINGRAZIO IN ANTICIPO
     
  2. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si possono chiedere entrambi.
    Non ti so indicare i riferimenti precisi, se non che ho visto contratti fatti da avvocati non improvvisati che lo prevedevano.
     
    A leolaz piace questo elemento.
  3. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Si possono chiedere solo 3 mesi di cauzione per legge. La fideiussione a che titolo sarebbe chiesta?
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Esatto.

    Un argomento, gia' affrontato nel passato, quando ancora tu non eri iscritta.

    Anche in quella occasione non mancarono le sassate dei colleghi.
     
  5. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Per l'abitativo non esistono limiti
    Per il non abitativo max 3 mensilità di deposito cauzionale.
    Più quanto Vuoi con fideiussione ,perchè il garante,banca o privato esterno persona fisica,sono soggetti esterni alla società.
    Un esterno è libero di fare il garante per qualsiasi somma.Il giudice non può obiettare nulla.
     
    A leolaz e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  6. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Legge 27 luglio 1978, n°392
    Disciplina delle locazioni di immobili urbani ad uso abitativo.
    stabilisce che il deposito cauzionale può essere al massimo pari a tre mensilità di affitto. Se vuoi tutele maggiori allora opta per la Caparra Confirmatoria.
     
    Ultima modifica: 22 Giugno 2016
  7. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    sull'abitativo c'è una nuova legge,non la 392-78
     
  8. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Una legge vecchia di 38 anni.

    Ovvio che sia possibile, integrare con cento fidejussioni, se il cliente va' a farsele fare, chi glielo impedisce...?
     
    A leolaz piace questo elemento.
  9. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    La fideiussione copre l'affitto mentre il deposito cauzionale copre le spese eventuali di ripristino per danni all'immobile e le spese condominiali.
     
    A leolaz e Bagudi piace questo messaggio.
  10. leolaz

    leolaz Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quindi la risposta alla domanda iniziale è: massimo 3 mensilità di deposito + infinite fide :ok:
     
  11. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Meglio allora Caparra Confirmatoria. Non ha limiti di richiesta. Molto più agevole
     
  12. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Spiegati meglio.
    La caparra confirmatoria s'esaurisce alla stipula del contratto.
    Poi diviene un anticipo canoni di locazione.
    Puoi farti dare come caparra confirmatoria alla prenotazione di locazione p.es. 6 mesi di canone di locazione.
    Poi i 3 mesi di deposito cauzionale alla firma del contratto.

    Ma passati sti sei mesi il conduttore non paga più.....e stai da capo a prima.

    Allora meglio un deposito fruttifero a garanzia di 6 mesi(fatto da un garante esterno,non può essere il conduttore)+ 3 mesi deposito cauzionale

    Almeno il conduttore è tenuto a pagare l'affitto......
     

    Files Allegati:

  13. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    La caparra confirmatoria si distingue dal deposito cauzionale in quanto quest’ultimo ha funzione di garanzia in caso di obbligo al risarcimento. La funzione è quella propria della garanzia, consentendo al creditore di soddisfarsi sulla somma o sul valore delle cose, ove il cauzionante abbia cagionato un danno e per l’ammontare del danno stesso (es. serramento danneggiato).

    La caparra confirmatoria, invece, come affermato ha funzione di liquidazione convenzionale del danno da inadempimento, come appunto ad esempio il mancato pagamento dei canoni di locazione. La caparra confirmatoria non ha limiti di legge per la richiesta economica da 3-12 mesi garantisce il locatore che può incamerare anche al primo ritardo del pagamento del canone. O per morosità. E' una prassi atipica di garanzia, legale a tutti gli effetti
     
  14. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Puoi richiedere entrambe le garanzie... legalmente...
     
  15. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
  16. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ma l'art.1385 c.c. (caparra confirmatoria) e l'art.1453c.c. diffida per inadempimento sono incompatibili.
    Quindi la caparra confirmatoria va a sostituire l'art.1456c.cc nel contratto di locazione.

    Ma nei contratti di locazione NON abitativi è fondamentale la 1456c.c.,come ribadito dall'AdE,altrimenti si pagano le tasse sul NON percepito.

    Postaci un esempio,una bozza.
     
  17. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    signor (nome e cognome della parte che consegna la caparra)…….........

    consegna, a titolo di caparra confirmatoria, al signor (nome e cognome della parte che riceve la caparra)…………..... che riceve e rilascia quietanza, la somma di euro……….., con assegno bancario num.... che verrà imputata: per morosità del conduttore, ritardato pagamento del canone di locazione, danni nell'immobile etc....


    Nel caso di inadempimento da parte del signor (nome e cognome della parte che consegna la caparra)………………, il signor (nome e cognome della parte che riceve la caparra)……..ha diritto a trattenere la somma ricevuta o a restituirla e ad agire ai sensi dell’art.1453 del Codice civile.


    In caso di inadempimento del signor (nome e cognome della parte che riceve la caparra)……….., quest’ultimo dovrà restituire al signor…….(nome e cognome della parte che consegna la caparra)……il doppia della suddetta somma
     
    A FraAg.Milano piace questo elemento.
  18. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Non fa una piega.!!!

    Bravissimo.

    E' una scrittura privata,NON va menzionata nel contratto.

    Per scrupolo può essere registrata all'AdE pagando lo 0,50%,ma conviene al conduttore.

    Esaurita la caparra ,parte lo sfratto per morosità,o la 1456 c.c.

    Se si versa il deposito cauzionale,la caparra sara solo per canoni non pagati ed oneri accessori.

    La può versare il conduttore .

    Io ho proposto il deposito fruttidfero a garanzia,ma il garante è diverso dal conduttore.(o socio,se si tratta di una società)

    Dagli un'occhiata all'allegato.
     

    Files Allegati:

  19. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Nella caparra confirmatoria metti sullo stesso piano locatore e conduttore ecco perchè è poco usata con le altre garanzie fidejussione banc assicurativa il conduttore è praticamente stretto tra la banca e il locatore e le fidejussioni sono costose. Va molto bene anche il tuo prospetto vedevo troppo macchinoso cauzione fidejussione bancaria poi anche assicurativa e magari 'donazione degli organi' visto che ci siamo.....
     
  20. Key

    Key Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il contratto autonomo di garanzia(exceptio doli),fatto con deposito fruttifero di interessi legali,
    -è una scrittura privata scissa dal contratto di locazione,come la caparra confirmatoria

    Come la fideiussione bancaria il garante è esterno al conduttore

    Quindi puoi prendere il deposito cauzionale+detto contratto

    Ora NON so,se in caso di società conduttrici,contratti NON abitativi,il garante può essere anche un socio della società conduttrice o no.

    In caso di cessione del contratto rimane valida,a meno che il cessionario produca altra garanzia.

    Esaurito questo fondo per inadempienze,parte la risoluzione espressa o sfratto.

    Diciamo agli occhi del giudice che deve convalidare lo sfratto o emettere sentenza dichiarativa di risoluzione in base alla 1456 c.c. è un documento(che va portato a conoscenza del giudice)più completo,direi più usuale(in fondo è una fideiussione fatta da privato)

    La caparra confirmatoria è più diretta:paga il conduttore o la società conduttrice.

    Il termine della caparra è implicitamente la scadenza del contratto(4+4o 6+6).
    Rimane valida anche in caso di cessione del contratto,a meno che non venga sostituita da altra garanzia da parte del cessionario

    Entrambe possono essere registrate all'AdE pagando lo 0,50%.
    Ma si può fare prima di presentarle in giudizio.

    Essere aggiuntiva al deposito cauzionale:ho i miei dubbi,se chi versa la caparra è il conduttore,che versa anche il deposito cauzionale.

    Non lo so questo punto,chi lo sa?

    Anche la caparra va in giudizio(agli atti) in sede di convalida di sfratto(una volta esaurita sta caparra) o sentenza dichiarativa ai sensi dell'art.1456 c.c.

    Ora essendo poco utilizzata,non vorrei che il giudice (ignorante)si riservi .
    Per ogni udienza passano mesi,una rovina per il locatore.

    Ci sono sentenze in proposito?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina