1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. baccojoe

    baccojoe Membro Junior

    Altro Professionista
    Pongo un quesito che riguarda il periodo a cavallo della nostra compravendita della I^ casa.

    Dunque, nel 2008 si fa male una persona -che ci abita tuttora- a causa del mantello stradale non ottimale del nostro viale condominiale: fa causa contro al condominio (e al precedente amministratore) e ottiene -una settimana fa- un risarcimento danni (ca. 5000€.!).

    Chiedo: se il danno sono tenuto a pagarlo io o il precedente proprietario, che garantisce la piena proprietà (nell’atto) dell’immobile, libero da debiti pregressi ed eventuali di cui io non sono a conoscenza.

    Nel caso positivo (se sì cioè), possiamo rivalerci contro il precedente amministratore che non aveva fatto una polizza assicurativa per danni RC c/terzi, né ha informato tempestivamente il nuovo amministratore, che non si è potuto difendere nelle sedi competenti e nella maniera dovuta (assenza al processo e di testimoni di parte a favore).

    Si suppone cmq. -quanto meno- una mala fede (o totale incapacità a svolgere il suo ruolo) di quest’ultimo (in combutta con il danneggiato…?!?? :shock:).

    Grazie per il vostro (e senz’altro proficuo) interessamento:applauso:,
    Giovanni S.
    (A nome pure di altri condomini)

    Cordiali saluti e complimenti per il Vs. sito.
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao baccojoe
    Secondo me devi contattare il venditore in quanto il fatto è accaduto quando lui era proprietario e quindi responsabile della incolumita per danni causati dalla sua proprietà.
    Vedi cosa ti dice e facci sapere
    Ciao salves e auguri
     
  3. Pame

    Pame Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Non credo proprio che tu debba pagare per un fatto cui eri totalmente estraneo al momento dei fatti. Risulta da data certa il tuo acquisto che e' posteriore all'evento dannoso che ha colpito il terzo quindi io ti consiglio di parlare con l'amministratore subito magari faianche una raccomandata a/r in cui spieghi i fatti ed alleghi documenti anche se l'amministratore dovrebbe essere al corrente di tutto. Non ti consiglio di pagare prima o di interpellare tu il vecchio proprietario intima l"Amministratore a farlo, il danno causato all'epoca secondo meno n si trasmette Albioni proprietario a meno che nelcontratto di acquisto non sia specificamente indicato
     
  4. sfilasto

    sfilasto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'articolo 63 delle disposizioni di attuazione del Codice Civile in materia di comunione e condominio, prevede che il condomino che subentra nei diritti di un altro condomino, è responsabile in solido con quest'ultimo per l'esercizio dell'anno in corso e di quello precedente. Seppure la causa di risarcimento ha avuto esito solo una settimana fa, l'evento si è verificato in epoca antecedente al tuo acquisto ed al periodo di solidarietà di cui sopra. Ritengo che tu debba richiedere all'amministratore di rivolgersi al precedente proprietario per il pagamento, fornendogliene i recapiti e le generalità. Se non dovesse ottenere il pagamento allora sarà necessario rivolgersi ad un legale per ottenere assistenza in merito.
     
    A Patrizia Sgarra piace questo elemento.
  5. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao sfilasto
    Mi pare che quello previsto dall'art.63, a parere mio non rientri nella fattispecie, cioè se il danno è avvenuto quando baccojoe non è proprietario non è lui a contribuire al risarcimento, perchè l'articolo sopra citato contempla contributi già deliberati e non estinti, in ogni caso se nel rogito il venditore ha dichiarato che l'immobile e libero da qualsiasi debito il fatto ricade di nuovo su questi e l'art. 2043 dl c.c. indica chi paga in caso di fatto doloso o colposo.
    Ho i miei dubbi sull'idoneità dell'applicazione dell'art. 63 da te citato.
     
  6. sfilasto

    sfilasto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao Salves,
    ti riporto il testo di una cassazione alla quale, a mio avviso, è assimilabile il caso postato da baccojoe:
    e ancora:
    Combinando l'art. 2043 del codice civile da te citato e quanto previsto dall'art 63 att. c.c., ritengo che:
    - baccojoe, essendo condomino all'epoca in cui l'attore ha ottenuto la sentenza di risarcimento, sia tenuto al pagamento della sua quota, con diritto di rivalsa nei confronti del precedente proprietario; per evitare di dover agire in giudizio nei confronti di quest'ultimo, potrebbe essere utile richiedergli direttamente di corrispondere la relativa quota di indennizzo. Di certo deve essere stata indicata, nell'atto definitivo, l'inesistenza di liti pendenti.
     
    A Patrizia Sgarra piace questo elemento.
  7. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    sfilasto
    In poche parole la sentenza e quanto da te spiegato baccojoe paga lui per poi rivalersi sul venditore, in definitiva si può contattare il venditore e dirgli paghi tu per evitarti che io ti citi in giudizio giusto?
    Quindi
    non è dire quasi la stessa cosa o meglio si è precisato che il venditore non può dirgli non pago dopo averlo edotto delle leggi e sentenze in materia.:ok:
    Auguri e buone feste salves
     
  8. sfilasto

    sfilasto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si, infatti, è proprio quello che dovrebbe fare il nostro amico, "codici alla mano" per far capire al suo dante causa che è meglio arrivare alla soluzione subito, senza rischiare aggravi di costi per un eventuale giudizio di rivalsa dall'esito praticamente scontato. Magari parliamo di una brava persona che non si tirerà indietro di fronte alle sue responsabilità.
    Buon natale.
     
    A Patrizia Sgarra piace questo elemento.
  9. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Pongo un quesito... Pongo :risata::risata:chi è, forse il precedente proprietario ?
    Scherzi a parte a cavallo di cosa e che vuoi dire ? E' il caso di interessare il venditore ex proprietario con una comunicazione formale da parte tua se l'evento è accaduto quando non eri ancora proprietario.
    La responsabilità del precedente amministratore è tutta da verificare.
    Luigi De Valeri:shock:
     
  10. baccojoe

    baccojoe Membro Junior

    Altro Professionista
    Vi ringrazio sentitamente per il Vs. interessamento (e come volevasi dimostrare, proficuo!), nel frattempo vi comunico che il precedente proprietario non vuol saperne di corrispondere l'importo, anzi l'amministratore mi aveva anche detto ch'ero tenuto io a pagare, neanche con resposabilità in solido... figuratevi.:shock:
    Anche l'avvocato mi ha dato un parere favorevole e sta cercando di mediare per evitare una causa (più lunga e dispendiosa che altro...). Vi farò sapere l'esito della vicenda.

    Grazie ancora,:applauso:
    Tanti saluti a tutti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina