1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. real-casa

    real-casa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao ragazzi,

    Bene indiviso acquistato da 2 cognate
    C'è il diritto di prelazione per legge se una delle 2 decide di vendere?
    Mi date il riscontro oggettivo?! Grazie
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    L'art. 732 c.c. stabilisce il diritto di prelazione del coerede;
    La Legge 392/78, articoli 38-39 stabilisce il diritto di locazione per il conduttore in una locazione;.
    Prelazione inquilino del fondo e familiari del coltivatore il coltivatore e le società agricole Legge 590/65,articolo 8;
    Estensione al proprietario del fondo confinante Legge 817/71, articolo 7.
    Quindi tra comproprietari che non abbiano i requiiti indicati dalle leggi sopra dette non esiste diritto di prelazione.
    Va da se che la comproprietaria che non intende ne vendere ne acquistare, obbliga l'altra a procedere in vie giudiziarie per la fattibilità della divisione della comproprietà, per poi procedere a rogito di divisione e poi della vendita
     
  3. real-casa

    real-casa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    C'è La sentenza della cassazione numero 5027 del 1 marzo 2011 sulla decadenza della vendita del bene indiviso se manca la volontà del singolo.. Se fa al caso nostro, significa che il giudice non può intervenire nella divisione o è una mia lettura errata?! Grazie
     
  4. beppebre

    beppebre Ospite

    Mi pare che tale sentenza non abbia nulla a che vedere con il diritto di prelazione.
     
  5. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Da una più attenta lettura delle norme mi pare che il comproprietario che vuole alienare la sua quota ad un terzo ha l'obbligo di osservare quanto previsto dall'art.732 del Cod.civ. così come suggeritodall'art. 1116.
    Se il comprprietario non ha intenzione ne a vendere ne ad acquisire la quota ed il bene non è dividibile si applica quanto prevede l'art. 720 e 721
    Ciao salves
     
  6. Alessandraa

    Alessandraa Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Non spetta alcun diritto di prelazione al comproprietario se non nei casi suindicati da Salves nel suo primo post...:ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina