• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Antonio953

Membro Attivo
Privato Cittadino
Buon dì, rileggendo alcuni documenti ricevuti in seguito ad una transazione immobiliare, mi ritrovo una scrittura privata dei due vecchi proprietari confinanti che a loro volta hanno edificato uno sul confine del vicino, che visto la disponibilità del vicino confinante, Trascrivo il testo pari pari:- "il sig. Rossi Mario, concede gratuitamente in piena proprietà la comunione del muro, tanto della casa che di cinta che verranno costruiti, per tutta la lunghezza della proprietà del sig. Verdi confinante col sig. Rossi; resta però inteso che per quanto riguarda la comunione del muro sarà limitata dalla fondazione di esso muro fino al piano pavimento del quarto piano fuori terra della casa.
Ora gradirei capire che valore ha questa scrittura privata, i pro e i contro di detta proprietà sul muro confinante a prescindere se costruisco o no appoggiandomi all'edificio affianco, a parte il limite dell'altezza.

Altra domanda, stamane un muratore ha fatto un foro d'areazione per un bagnetto cieco, del diametro di 10 cm, sulla facciata in questione praticamente all'altezza del 3° piano fuori terra, ora questo foro quanto va a ledere questo diritto su descritto e quanto diritto aveva senza chiedere il permesso a me confinante di eseguire il suddetto foro?

Grazie,
Antonio
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Mi pare di capire che sei diventato il nuovo proprietario di una delle proprietà ove sorge il muro in comune, muro oggetto della scrittura privata.

La scrittura privata è stata registrata/trascritta ?
La scrittura privata è menzionata nel tuo rogito di trasferimento ?

Ora gradirei capire che valore ha questa scrittura privata, i pro e i contro di detta proprietà sul muro confinante a prescindere se costruisco o no appoggiandomi all'edificio affianco, a parte il limite dell'altezza.
da quello che scrivi vedo, a mio avviso, tutti pro e nessun contro.
In definitiva ti ritrovi un muro, anche di una certa altezza, già bello che realizzato con la possibilità che sei legittimato ad usare qualora tu dovessi costruire.
 

Antonio953

Membro Attivo
Privato Cittadino
Mi pare di capire che sei diventato il nuovo proprietario di una delle proprietà ove sorge il muro in comune, muro oggetto della scrittura privata.
Si, in seguito ad ua eredità.

La scrittura privata è stata registrata/trascritta ?
La scrittura privata è menzionata nel tuo rogito di trasferimento ?
No, la scrittura privata è solo su carta bollata, Trattandosi di un eredità, non è contemplata nella nel trasferimento di proprietà.

da quello che scrivi vedo, a mio avviso, tutti pro e nessun contro.
In definitiva ti ritrovi un muro, anche di una certa altezza, già bello che realizzato con la possibilità che sei legittimato ad usare qualora tu dovessi costruire.
Ma in caso di manutenzione devo intervenire, cioè in caso di rifacimento della facciata mi toccano una parte delle spese ?

Mentre il fatto che ristrutturando un alloggio al secondo piano , del palazzo confinante, quindi al soffitto del 3° fuori terra, hanno fatto questo foro di ventilazione per un nuovo bagno cieco, cioè precedentemente inesistente, senza chiedere alcun permesso, per cui chiunque ristruttura un alloggio e rifà la stessa cosa , piano piano il mio diritto si sgretola, considerando il diritto che termina al piano del 4° fuori terra, cioè posso fargli chiudere questo foro, la ventilazione se la và a prendere da un altra parte.
Allego foto della facciata in questione.
20190910_191942.jpg
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Quindi e' semplice scrittura tra le parti, ma basta che una delle parti in causa registrati /trascriva quella scrittura che essa assume carattere vincolante. Ma non è che anche ora non sia vincolante.
Per la manutenzione, si contribuisce solo per interventi che contemplano il buon mantenimento della cosa comune, esempio se il vicino vuole tinteggiare lo fa a sua scelta e sua spesa.
Il foro e ' una semplice presa d'aria quindi e' consentito farlo nel rispetto dei quanto dispone il codice civile......e mi sembra che la rispetti essendo anche di dimensioni limitate impedendone la veduta dal tuo lato.
Essendo fatto su un muro comune non era obbligato ad avvisare ma lo poteva fare come mero atto di cortesia.

Hai sentito cosa ti dice un avvocato. ???
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
La casistica dei distacchi e delle costruzioni in aderenza è normata dagli articoli 873 - 889 del codice civile ma è un pò troppo ampia per essere sviscerata in due parole.

In linea di principio due immobili possono essere costruiti o con una distanza minima di 3 metri o in aderenza

L'apertura di fori di aerazione non mi sembra possa rientrare nella classificazione di "luce" vedi artt 901 - 905 del cc, troppo piccoli, quindi non indice sul tuo diritto a costruire in aderenza
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Se il conduttore dichiara la caldaia a gas a norma nel verbale di consegna dell'appartamento e solo successivamente il locatario verifica che non solo non é a norma ma che già nei precedenti due controlli c'era stata la diffida all'utilizzo della caldaia e pure i fuochi sono non a norma, che azioni si possono intraprendere? Grazie
Buongiorno a tutti, sono appena iscritto, avrei un sacco di domande da fare,(sono neofita del settore) spero di non risultare troppo scocciante!!
Alto