1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Davaloide

    Davaloide Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti ! Sono un'operaio di 53 anni con moglie e 3 figli di cui 2 ancora minorenni.
    Dal 1990 abito in una casa che apparteneva a mio padre, deceduto nel 1999 senza fare nessun testamento. Siamo in 6 tra fratelli e sorelle.
    Un mio fratello si è sposato e ha una famiglia e una casa sua.
    Lo stesso vale per una delle mie sorelle.
    Le altre 2 sorelle e 1 mio fratello vivono al 1 piano della casa e io, con la mia famiglia al 2 piano.
    Oltre all'immobile lasciato da mio padre c'è pure un terreno.
    Da un po di tempo si è deciso di dividere l'eredità e si è giunti a questa conclusione:
    Il terreno va alla sorella con famiglia, al fratello con famiglia gli devo corrispondere la sua quota dell'immobile in denaro, e infine l'immobile diviso in piano giorno-notte ma sempre in 2 appartamenti, uno a me e l'altro agli altri 3 fratelli che non si sono mai sposati e sono tutti e 3 invalidi e percepiscono una pensione.
    Il problema è questo: Dopo che il comune ha accettato la lettera di inizio dei lavori per dividere gli appartamenti in piano giorno-notte (voluti dai miei 3 fratelli e accettato da me solo per concludere tutto), i lavori da 1 anno si sono fermati perche i miei 3 fratelli non vogliono proseguire piu senza specificare il motivo.
    Dato che comunque il notaio non ha firmato nessuna divisione ereditaria perche i lavori devono essere ancora completati, mi ritrovo da 1 anno con tutti la mobilia della casa tolta, tramezzi fatti in mezzo alla casa e stanze che non posso usare, i miei 3 figli dormono con i letti in cucina la notte.
    Non so come uscire da questa situazione. Mi potete aiutare ?
     
  2. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Un classico caso da mediazione per mettere d'accordo le parti, un tempo era obbligatoria poi la Corte costituzionale è giustamente intervenuta, oggi può essere liberamente scelta dalle parti con l'assistenza di un legale esperto di successioni, strada da percorrere prima di ricorrere al giudice con il procedimento di divisione dei beni caduti in successione.
     
  3. karuba

    karuba Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    l errore è che avete proceduto ai lavori senza che ci sia la divisione. quindi o vi mettete d'accordo e arrivate alla divisione volontaria o qualcuno di voi esasperato procederà ad adire il giudice per giungere alla divisione giudiziale
     
  4. Davaloide

    Davaloide Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    purtroppo il fatto è che il notaio senza la fine dei lavori non divide nulla...solo a lavori finiti si puo capire come è stata divisa la casa o il notaio puo firmare una divisione con un progetto di lavorazioni ? e se poi ci dovrebbero essere delle modifiche al progetto durante i lavori, il notaio dovrebbe rifirmare?
     
  5. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    concordo con la mediazione che una volta firmata diviene titolo esecutivo.
    Il notaio non può rogare senza fine lavori ma può trascrivere l'accordo di separazione di eredità tra gli eredi allegando le piantine come risulteranno a fine lavori (tra l'altro firmate da un professionista) e renderlo pubblico con la registrazione.
    Kurt
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina