1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gianpietro

    Gianpietro Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Bona sera, avrei n quesito da sottoporVi.
    Zia vedova, senza figli, con immobili ereditati dai suoi genitori - unico erede il fratello (che è morto qualche anno prima) e quindi i 3 nipoti.
    In vita la zia dona la nuda proprietà degli immobili a due nipoti (in parti non uguali - il terzo nipote escluso dalle donazioni ha diritto ? Quali sono le modalità e tempistiche per poter far valere il suo diritto?
    Altro caso: la madre che in vita dona ad uno dei tre figli una quota su una cantina comune con questo figlio ed esonerando tale donazione dalla collazione - gli altri figli possono rivendicare qualche diritto su questo atto d donazione?
    Grazie per le risposte, un saluto.
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    No non vi e' quota di legittima per i fratelli quindi non vi e' lesione.

    Alla successione qualora fossero lese le loro quote di legittima potranno fare l'azione di riduzione.
     
  3. 8avogrado

    8avogrado Membro Junior

    Altro Professionista
    1)azione di riduzione per il primo quesito.
    2)l'esonero dalla collazione esclude l'azione di riduzone per lesione di legittima,per il secondo quesito
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    :domanda:
     
    A od1n0 piace questo elemento.
  5. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sicuro?
     
  6. 8avogrado

    8avogrado Membro Junior

    Altro Professionista
    La collazione è obbligatoria per legge salvo che il donatario ne sia dispensato dal donante nei limiti della quota disponibile(737, I° co., cod. civ.).
    se è avvenuto questo nell'ipotesi prospettata da Gianpietro allora non ci sarà azione di riduzione.
    se invece è stata violata la quota allora si procede alla riduzione art.737 comma secondo c.c.
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    e per questo?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina