• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Renacco

Membro Attivo
Privato Cittadino
Il mio amministratore di condominio mi ha detto che IREN e ENI propongono loro di fare tutti gli interventi per l'ecobonus. Qualcuno mi conferma questa news?
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
ENI te lo confermo, ma esistono anche altri grandi network che si sono attivati, tipo 4iTech. In pratica si affidano ad aziende locali ma restano loro come unico referente.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Ieri si facevano delle considerazioni sulla cessione del credito.

In teoria una banca che ti presta 100 per prenderne 110 in 5 anni sta facendo un ottimo affare, considerando che quando presta i soldi per i mutui ne recupera molti di meno (considerando sempre 5 anni), e con il rischio che il contraente non paghi più le rate...

Diversamente, una volta che questa ha il credito in mano, è come se avesse soldi a tutti gli effetti.

Secondo tale ragionamento, in questo momento le banche dovrebbero fare a gara per cercare condomini e comprarsi il credito, ma evidentemente c'è una falla in questo ragionamento.

Penso che il problema sia legato alla creazione di moneta ovvero un conto è prendere un mutuo, un altro conto è anticipare delle somme, da parte della banca (in caso di mutuo, se ricordo bene, la BCE mette in circolazione nuovo denaro creato dal nulla, che non va a pesare sulla singola banca; in altri termini, non funziona più il meccanismo per cui la banca presta i soldi di tutti i risparmiatori che hanno il conto su quella banca, ma ne presta in quantità "illimitata", quasi 10 volte tanto).

Questa cosa dei mutui l'avevo letta una volta in un libro, ma non sono sicuro di ricordare bene.

Chiedo l'aiuto di @eldic, se può aiutarmi: tu cosa ne pensi?
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Il discorso è un altro, una banca come fa a sapere che tutto è stato fatto bene? Se dopo 3 anni si scopre che chi ha fatto la certificazione non era abilitato dovrà esigere i soldi da chi ha ceduto il credito, e se non lo ha? E se nel frattempo è fallito? E se è incapiente? Ma chi glielo fa fare di correre questo rischio?fermo restando che devono uscire ancora le norme, il problema resta comunque questo, ecco perché nessuno vorrà questo credito
Non è così. Una volta che il credito è stato ceduto, nel caso di problemi lo Stato non potrà rifarsi su chi lo ha ricevuto, ma solo sul condòmino (e poi eventualmente questo si rifarà sul tecnico o su chi ha sbagliato). Sta scritto così nella legge.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Robertagall ha scritto sul profilo di PyerSilvio.
Buonasera Pyer. Da qualche anno lavoro per una rete immobiliare; ho iniziato come segretaria per poi avere, due mesi fa, l'opportunità di uscire per fare il commerciale, cosa che mi piace molto!
Salve,ho fatto una proposta di acquisto per una casa e o pagato la caparra 3000 € ed è stata accettata pero la proprietaria ha modificato la data e a aumentato le spese condominiali.
La proposta e stata fatta in agenzia e si doveva concludere il 15 luglio e con le modifiche fate del proprietario siamo arrivati a fine luglio.
Ora io non lo so come mi devo comportare perché non mi sembra giusto di cambiare le cose
Alto