Alessi M.

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buonasera a tutti,

Volendomi cimentare nel flipping immobiliare ( comprare, ristrutturare e rivendere l'immobile) vorrei sapere alcune regole dal punto di vista burocratico e di tassazione.

1) Acquistando ora un immobile e rivendendolo dopo "ipotizzando" 6 mesi, devo pagare la tassa del 20 % sulla plusvalenza e basta?

2) Ipotizzando una trattativa nella quale trovo un accordo con il proprietario che mi permette di iniziare i lavori tra il preliminare ed il rogito e trovo il compratore prima del rogito come potrei agire?
a) Vendere il preliminare - Tasse / Regole?
b) Fare un nuovo preliminare con l'acquirente e procedere con il trasferimento dopo che l'immobile l'ho acquistato io.
c)?
3) posso aderire ad agevolazioni fiscali per quanto riguarda la ristrutturazione ?


Premetto che iniziando con una sola operazione non agirò come impresa ma da privato.


Grazie in anticipo
 

Alessi M.

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Quindi ............... acquistare, ristrutturare e rivendere !
Ma se @Alessi M. è un Agente immobiliare dovrebbe già avere tutte le risposte ai suoi quesiti !!

L'osservazione è giusta, io sono abilitato alla professione ma per il momento non esercito.
Ho sostenuto corso ed esame camerale, ho studiato la teoria.

Mi servirebbe un parere di voi che esercitate quotidianamente.
 

Stefano Barriera

Membro Junior
Privato Cittadino
Ciao.
Bisogna scindere le due cose:

-Se intesti (come 2 casa) e rivendi prima dei 5 anni pagherai direttamente al notaio la tassazione del 20% sull'utile generato (plusvalenza) che si calcola: prezzo vendita - prezzo d'acquisto - lavori di ristrutturazione fatturati e dimostrabili - spese notarili - provv. agenzia.

- Se cedi il preliminare hai qualche tassa in meno da pagare, come ad esempio il 9% di imposta di registro e le spese notarili. Questo tipo di operazione non è categorizzata come "operazione immobiliare", ne consegue che non ci sarà da pagare la plusvalenza, ma comunque generà reddito da cessione di contratto. Questo reddito deve essere inserito nella dichiarazione dei redditi dell'anno successivo sotto la voce "redditi diversi".
In più pagherai il 3% dell'utile sulla cessione del contratto.
Questa è un'operazione abbastanza complessa quindi ti consiglio di farti seguire da un avvocato immobiliare
 

Mattia123

Membro Junior
Agente Immobiliare
Ciao a tutti, subentro al discorso flipping; se da privato acquisto come prima casa, ristrutturo e rivendo come funziona per il discorso bonus fiscale ristrutturazione? Viene annullato? Passa all acquirente? Grazie.
 

Stefano Barriera

Membro Junior
Privato Cittadino
Ciao a tutti, subentro al discorso flipping; se da privato acquisto come prima casa, ristrutturo e rivendo come funziona per il discorso bonus fiscale ristrutturazione? Viene annullato? Passa all acquirente? Grazie.

NO, non viene annullato, quando venderai avrai 2 possibilità. Deciderai se tenere la detrazione o se cederla all'acquirente.
Se decidi di tenere per te le agevolazioni dovrai semplicemente farlo presente al notaio che lo dovrà scrivere espressamente nell'atto di vendita.
Se non verrà scritto nulla a riguardo, in automatico le agevolazioni passeranno in capo al tuo acquirente.
 

Balian

Membro Attivo
Professionista
se non sai camminare non provare a correre

non servono altri commenti

se non sei un impresa parti già molto molto svantaggiato ( non puoi evitarti IMU , non scarichi nessuna fattura , ed un milione di altre variabili ).
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto