1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Trittico

    Trittico Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, vorrei il vostro punto di vista. Mio zio ha stipulato atto di compravendita di un immobile con ipoteca. Il venditore si è obbligato in atto ad estinguere l'ipoteca versando la cifra omnicomprensiva di 30.000,00, come da accordi scritti con la banca che a suo tempo ha concesso un mutuo allo stesso venditore. Sull'atto notarile è tutto scritto e "il venditore si impegna alla cancellazione nel più breve tempo possibile".
    Nell'accordo con la banca e nell'atto pubblico del notaio il pagamento doveva essere eseguito entro il 30 luglio 2010. A tutt'oggi il venditore non ha ottemperato ed è sparito nel nulla (è una società!) e mio zio rischia di dover far fronte anche a queste spese impreviste per evitare il pignoramento e per procedere alla cancellazione dell'ipoteca. Ancora la banca non ha agito nei confronti di mio zio, ma telefonicamente ha fatto sapere che l'importo sarà comunque maggiorato perchè è saltato l'accordo con il vecchio proprietario. L'unica soluzione è fare causa al venditore che si è obbligato in forza del rogito? Intravedete altre soluzioni? Mio zio ha già provveduto ad inviargli una diffida, ma non ha ricevuto risposta. Può obbligarlo in qualche modo ad estinguere l'ipoteca?
    Grazie mille
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, scusa ma la cosa mi suona strana, come ha fatto tuo zio ad acquistare un'immobile con un ipoteca della banca, mi risulta non sia possibile questo a meno che tu non accetti di garantire il pagamento ... è molto strano , ed il notaio ha fatto l'atto di rogito senza avvisarvi tralaltro ???
     
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao Trittico
    Concordo con studiopci
    ma poi mi chiedo e se neanche la banca è riuscita a trovare liquidi per il recupero del debito pensi che diffidandolo o procedendo a vie legali riuscirebbe tuo zio a recuperare il mal toltto?
    Ti consiglierei di consultarti con la banca munito del rogito e vedere di conciliare la cosa.
    Ciao salves
     
  4. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    e sopratutto cosa ha scritto il notaio nell'atto pubblico?
     
  5. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ......e meno male che non c'è di mezzo un AI !!!
     
  6. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non ci dovremmo più stupire di nulla ma è la prima volta, per quanto mi consta,
    che un notaio stipula un rogito senza garantire l'estinzione dell'ipoteca dopo l'assenso della banca. Troppi punti oscuri.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  7. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Difatti... la cosa suona molto strana, un notaio che rogita un immobile ipotecato ed una banca che accetta così... buono a sapersi allora.
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare



    C'è scritto solo che si impegna a cancellare l'ipoteca o che si impegna ad estinguere il debito ???
     
  9. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E il venditore si impegna alla cancellazione nel più breve tempo possibile.

    Cosa vuol dire? la cancellazione normalmente si riferisce all'ipoteca ma è la banca che deve dare l'assenso dopo essere stata soddisfatta.
    Mi sembra impossibile che un notaio possa aver scritto questa frase frase alla presenza del funzionario della banca, sempre che tale funzionario fosse presente.
     
  10. maria antonietta

    maria antonietta Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sto fatto è a dir poco strano:
    la banca non rilascia l'atto di assenso alla cancellazione senza il saldo e il notaio non rogita con l'ipoteca se non con accollo di debito..... forse che tuo zio ha accettato il ddebito della banca a fronte di un pagamento successivo del venditore? Allora ha versato detto importo in meno al venditore....mah...... poco chiaro
     
  11. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ho sempre saputo che il notaio non può rogitare senza che l'ipoteca sia cancellata... è cambiata la legge??
     
  12. maria antonietta

    maria antonietta Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    anche a me risulta così, solo in caso di accollo il notaio rogita
     
  13. puntoimm

    puntoimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Stranissimo che un notaio stipula un atto in queste condizioni.
     
  14. La vicenda è senz'altro poco comprensibile. Però cambiano i tempi, ed anche .........
    i comportamenti dei notai.
     
  15. puntoimm

    puntoimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Beh!!! non dovrebbe essere così. Il comportamento dei notai dovrebbe cambiare o adeguarsi in conseguenza del cambiamento di una norma e, non mi pare che dal punto di vista normativo sia cambiato qualcosa in questa direzione.
     
  16. Concordo, e che sempre più spesso si scoprono comportamenti sorprendenti in ambiti, una volta, "sacri" e, quindi si DEVE stare molto attenti nei rogiti : parlo per conoscenza diretta.
     
  17. Scusate, aggiungo : se il notaio ha sbagliato l'atto, mi sembra sia responsabile, se non altro, civilmente ed dovrebbe attivare l'assicurazione professionale
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina