olmo

Membro Junior
Privato Cittadino
Buongiorno.
Vorrei un consiglio sul da farsi.
Vi espongo il fatto.

Ho una casa in ristrutturazione, o meglio che doveva partire , con bonus 110 seguita dal mio geometra di fiducia. Non abbiamo mai fatto un contratto scritto per via della conoscenza che avevamo . Per 10 mesi ha "lavorato" affinche' partissero i lavori o meglio, e' stato sempre incalzato sia da me che dagli altri professionisti per fare la documentazione . Non c'e' mai stato niente di concreto. Ha sempre parlato con gli ingegneri e presenziato alle riunioni ma non ha mai fatto niente per far partire effettivamente i lavori. Da un mese quasi non risponde piu' ne alle mail ne ai messaggi. Sparito. L'impresa edile si e' ritirata e l'abbiamo persa. Il termotecnico mi ha detto a mezza bocca che il mio geomtra sarebbe da denuncia...

Come avrete capito abbiamo perso quest'occasione del superbonus 110 . Avevamo comprato casa anche su suo suggerimento di ristrutturarla con il bonus.
Morale della favola?
Abbiamo perso l'occasione per colpa sua. Sono molto arrabbiato perchè oltre all'incompetenza dimostrata , c'è stata anche estrema negligenza professionale. Gli facevo le domande tecniche e poi , dopo una sua risposta vaga, andavo io a studiarmele e gliele riportavo. Ok non sapere tutto, anche se e' il tuo lavoro, ma almeno informati. Che diamine !!

Sono estremamente amareggiato e deluso

Possiamo chiedere i danni anche se non c'è un contratto scritto ?
Abbiamo perso l'occasione del 110 oltre ad aver pagato mutuo ed affitto per quasi 10 mesi

Un avvocato mi ha detto che potrebbe essere comunque dimostrabile il rapporto grazie alle mail e ai messaggi e alle testimonianze di tutti quelli che sapevano che lui era il mio geometra e denunciarlo per negligenza

Grazie a chi potrà rispondermi e chiarirmi un po' le idee
 
U

Utente Cancellato 83267

Ospite
Perdona, ma dopo i primi mesi persi, perché non avete cambiato tecnico? Una causa? Per chiedergli quanto? Il tuo legale ti ha informato sui costi, sulla sua parcella e soprattutto sulle tempistiche ( se son veloci in 5/6 anni dovresti cavartela). Il rapporto costi/benefici è la base in questi casi: se vuoi chiedere 100, possibile che un giudice te ne riconosca 20. Da questi devi levare tutte le spese fisse, la parcella dell’avvocato che cresce di anno in anno. Fai due conti e valuta.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Buongiorno.
Vorrei un consiglio sul da farsi.
Vi espongo il fatto.

Ho una casa in ristrutturazione, o meglio che doveva partire , con bonus 110 seguita dal mio geometra di fiducia. Non abbiamo mai fatto un contratto scritto per via della conoscenza che avevamo . Per 10 mesi ha "lavorato" affinche' partissero i lavori o meglio, e' stato sempre incalzato sia da me che dagli altri professionisti per fare la documentazione . Non c'e' mai stato niente di concreto. Ha sempre parlato con gli ingegneri e presenziato alle riunioni ma non ha mai fatto niente per far partire effettivamente i lavori. Da un mese quasi non risponde piu' ne alle mail ne ai messaggi. Sparito. L'impresa edile si e' ritirata e l'abbiamo persa. Il termotecnico mi ha detto a mezza bocca che il mio geomtra sarebbe da denuncia...

Come avrete capito abbiamo perso quest'occasione del superbonus 110 . Avevamo comprato casa anche su suo suggerimento di ristrutturarla con il bonus.
Morale della favola?
Abbiamo perso l'occasione per colpa sua. Sono molto arrabbiato perchè oltre all'incompetenza dimostrata , c'è stata anche estrema negligenza professionale. Gli facevo le domande tecniche e poi , dopo una sua risposta vaga, andavo io a studiarmele e gliele riportavo. Ok non sapere tutto, anche se e' il tuo lavoro, ma almeno informati. Che diamine !!

Sono estremamente amareggiato e deluso

Possiamo chiedere i danni anche se non c'è un contratto scritto ?
Abbiamo perso l'occasione del 110 oltre ad aver pagato mutuo ed affitto per quasi 10 mesi

Un avvocato mi ha detto che potrebbe essere comunque dimostrabile il rapporto grazie alle mail e ai messaggi e alle testimonianze di tutti quelli che sapevano che lui era il mio geometra e denunciarlo per negligenza

Grazie a chi potrà rispondermi e chiarirmi un po' le idee
Non so sul piano legale, ma se gli fai causa tra 5/6 anni avrai la risposta definitiva.
Sul piano personale però una domanda dovresti portela: come mai vedendo che era palesemente non operativo e che addirittura dovevi dargli tu le risposte non hai tempestivamente incaricato un altro?
Perchè per dare la colpa esclusivamente a qualcuno, quel qualcuno deve proprio averla tutta.
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Avevamo comprato casa anche su suo suggerimento di ristrutturarla con il bonus.
Forse poi si è reso conto che il superbonus (che per me è quello che sta contribuendo a portare l’Italia allo sfascio) non era applicabile al vostro immobile, e non sapeva come dirvelo.
Certo 10 mesi di attesa sono stati un po’ troppi da parte vostra, per accorgervi che qualcosa non stava andando nel verso giusto.
 

marcanto

Membro Senior
Professionista
Ho letto il post iniziale #1
Ma non si spiega l'approccio, ossia:
Prima si parla di ristrutturazione ma poi si indica un "bonus 110".
Francamente comincerei nel commentare che le idee sono già confuse da questo.
Detto questo presumo che sia una unifamiliare considerato che si reputa persa l'occasione......aggiungerei fortunatamente, non hai idea in quali guai ora ti troveresti con una unifamiliare.
E il fatto che la ditta si sia dileguata lo conferma.

Ci si lamenta di una negligenza, assenta di accordi scritti etcc
ma questo non ti ha dotto modo o occasione di cambiare.

Indichi di altri professionisti, nel mentre il geom. era non operoso, questi cosa facevano ?
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità
Alto