1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. antonellaf

    antonellaf Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno
    Ho gia scritto su questo forum per chiedervi dei chiarimenti.
    Mi occorreva porvi oggi questa mia casistica,
    io con mio marito in comunione dei beni abbiamo acquistato un immobile(250m/euro) con mutuo prima casa nel febbraio 2013.
    Causa problemi lavorativi e familiari abbiamo deciso di tornarcene nel mio paese di origine, dove tutta la famiglia abbiamo ancora
    La residenza, quindi non trasferita ancora nel nuovo immobile.
    Oggi abbiamo due contatti uno per la vendita ad euro 260, e mi chiedevo in questo caso cosa dobbiamo pagare oltre plusvalenza e cosa
    Dovremmo fare per residenza.
    Altra casistica ci è stato proposto un contratto di affitto a due anni e compromesso di vendita (con caparra di un 10/15%) immediata
    Ma con rogito a due anni. Mi chiedo in questa fattispecie, oltre al problema residenza, se possibile fittare immobile dove vige mutuo 1° casa
    E come mi devo tutelare per affrontare senza problemi legali/fiscali o di truffe questo secondo caso.
    Vi leggo sempre con piacere e gradisco vostri consigli.
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Il mancato trasferimento della residenza nei tempi previsti comporta la perdita delle agevolazioni fiscali restituendo tale somma più mora del 30% piu interessi.

    Di fatto l'AdE non vieta di affittare la casa acquistata con agevolazioni ma, oltre al problema sopra descritto, non potrai recuperare gli interessi passivi del mutuo prima casa. (Comunque già persi col mancato trasferimento residenza entro 1 anno dal rogito)
     
  3. antonellaf

    antonellaf Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quindi in entrambi i casi mi conviene trasferire lo stesso residenza e poi???
     
  4. Abakab

    Abakab Ospite

    Assolutamente si, mettendovi al riparo sulla penale relativa alle agevolazioni, in seguito potrete affittarla ma il non utilizzo come dimora principale metterà in pericolo il recupero degli interessi relativi al mutuo.
     
  5. antonellaf

    antonellaf Membro Junior

    Privato Cittadino
    Dal momento in cui la fitto posso poi togliere residenza?[DOUBLEPOST=1380619345,1380619282][/DOUBLEPOST]con il fitto conto di recuperare tutta la rata di mutuo da pagare inclusi interessi quindi potrebbe nn essere un problema la non detraibilità degli interessi. se vendo invece a 260 pago plusvalenza?
     
  6. Abakab

    Abakab Ospite

    Si paghi plusvalenza non avendo stabilito residenza per la metà più un giorno calcolato nel periodo che va dall'acquisto alla vendita.
     
  7. antonellaf

    antonellaf Membro Junior

    Privato Cittadino
    ok fermo restando che trasferiro residenza sperando di evitare plusvalenza, ma posso porre in fitto l appartamento?
     
  8. Abakab

    Abakab Ospite

    Si.
    • per fruire delle agevolazioni prima casa non è necessario che l'immobile acquistato sia destinato ad abitazione propria e/o dei familiari, tant'è che può essere acquistata con le agevolazioni "prima casa" anche un'abitazione affittata o da affittare dopo l'acquisto (circolarin. 38 del 12 agosto 2005, n. 19/E del 1° marzo 2001 e n. 1/E del 2 marzo 1994).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina