1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Resca

    Resca Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, mi serve un consiglio:

    Qual'è la soluzione migliore per trasferire un immobile da mia madre a me (figlia):

    - che mi faccia pagare poco di atto
    - che comunque mi garantisca che un domani mio fratello non possa reclamare legalmente qualcosa.
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    La vendita ad un prezzo congruo.Valutate eventualmente solo quella della nuda proprietà.
     
    Ultima modifica: 8 Giugno 2014
  3. Resca

    Resca Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quindi la donazione la sconsigli ?
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non male come soluzione.
    Cmq atto di compravendita.
    .. e se l'immobile non è mai passato di mano...
     
  5. Resca

    Resca Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma per prezzo congruo che cosa s'intende ?

    Ma con la compravendita l'uscita di denaro come si dovrebbe fare.
     
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Prezzo di mercato al momento della compravendita. Se proprio ci si vuole tutelare al massimo meglio avvalorarlo con una perizia giurata

    Il pagamento deve essere tracciabile . Fra l'altro ora c'e' l'obbligo di deposito presso il notaio delle somme;Da verificare l'operatività della nuova norma.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  7. Resca

    Resca Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma invece se ragiono solo come costi del notaio, cosa mi conviene: la donazione o la compravendita ?
     
  8. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    con la donazione non sei tutelata.l'unico modo in assoluto è la compravendita con passaggio di denaro di cui ,ad oggi è obbligatoria la tracciabilità, e, come ti hanno detto il deposito dal notaio.Se non hai soldi per acquistare quantomeno la nuda proprietà non puoi fare nulla.
     
  9. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sia in caso di donazione, sia in caso di vendita senza un reale esborso di denaro da parte tua, tuo fratello potrà sempre chiedere legalmente la sua parte di eredità legittima.
    Se puoi acquistare con soldi tuoi tracciabili fallo, altrimenti lascia perdere.
     
    A Rosa1968 e studiopci piace questo messaggio.
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Aggiungo per chiarezza, che la donazione se non sono intervenuto i termini di prescrizione ( 10 anni dalla morte del donatore e 20 anni dalla donazione ) può essere sempre oggetto di riduzione, cioè annullata. Fabrizio
     
  11. b.paola

    b.paola Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Scusate ma non può il fratello dichiarare che non vuole accettare la donazione e quindi accresce con la rinuncia alla sua parte quella della sorella donataria? art.773/2 cc?
     
  12. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    :confuso::disappunto:
     
  13. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Manca ancora il regolamento attuativo...quindi niente deposito.[DOUBLEPOST=1402306513,1402306347][/DOUBLEPOST]
    Il notaio costa uguale...cambiano le imposte ma la donazione non ti conviene perché impugnabile da altri eredi, se lesi nei loro diritti, entro 10 anni dalla morte del donante o 20 anni dalla donazione...e ciò rende complicata l'eventuale rivendita futura dell'immobile...[DOUBLEPOST=1402306795][/DOUBLEPOST]
    Mmmhhh....mi sa che il problema è proprio il fratello.....
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  14. b.paola

    b.paola Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ho profondo rispetto per lei Marcello ,ma mi spiega il perchè delle testate?? Sono così ignorante ? Nella mia famiglia è successo, il fratello di mia madre ha firmato la rinuncia alla sua parte di donazione ed ha praticamente permesso al donante ,il padre,di donare l'intero appartamento a mia madre.A tutt'oggi,sono passati vent'anni, non è successo nulla.E da quello che ci disse il notaio allora non sarebbe success:shock:ra se sbaglio in qualcosa me lo dica apertamente ma non dìa testate che poi le viene il mal di testa e ...usiamo un pò di umiltà! non tutti si nasce imparati io per prima sono qui per apprendere ,mi ci sono messa apposta in questo forum,e mi scuso fin da ora se ho detto baggianate.
     
    A ingelman piace questo elemento.
  15. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Mi spiace e ti chiedo scusa. Credo però che alla base di un normale agente immobiliare ci debba essere una sufficiente conoscenza delle norme che regolano la successione.
    Queste dicono che qualsiasi rinuncia fatta prima del decesso del de cuius non può trovare applicazione.
    Quindi la rinuncia si può anche fare, ma se poi il fratello cambia idea potrà ritenere nulla la rinuncia e intraprendere, con successo, la rivendicazione della propria quota di legittima.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  16. b.paola

    b.paola Membro Junior

    Agente Immobiliare
    La ringrazio e mi scuso di nuovo per l'ignoranza.Non mi succede di dare giudizi o arrivare a conclusioni senza prima avere consultato chi o cosa ne sà più di me.La prossima volta cercherò di essere più professionale e di non dare consigli senza approfondire grazie per la semplicità.
     
  17. myhome

    myhome Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao Resca, a mio avviso l'unica soluzione "plausibile" è acquistare la nuda proprietà con normale atto notarile e relativo pagamento tracciabile considerando la tabella del coefficiente usufrutto/nuda proprietà e successivamente consolidare l'intera proprietà. Ciao
     
  18. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scusa Fabrizio, con l'azione di riduzione la donazione è valida. Il legittimario leso agirà in giudizio con l'azione di riduzione appunto per ottenere la quota spettante. Ma non si annulla.
     
    A cosma e od1n0 piace questo messaggio.
  19. Resca

    Resca Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ora vi faccio una domanda di non facile risposta:

    Donazione ricevuta 22 anni fa, ma il donante è morto da 3 anni.

    Chi ha ricevuto la donazione e' al sicuro o no ?
     
  20. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    20 dalla data della donazione....se non sono intervenute azioni a tutela degli eventuali eredi lesi che interrompono i termini di prescrizione, direi di si...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina