• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

freosalva

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao a tutti,

io e la mia compagna vorremmo acquistare un piccolo immobile in provincia di Viterbo.
Abbiamo entrambe la residenza a Roma,
l acquisto sara al 50% per la mia parte andrà tutto come seconda casa e non sposterò li la mia residenza.
L altro 50 della mia compagna invece vorremmo usufruire dei benefici fiscali prima casa, lei non ha altre proprietà e potrebbe spostarci la residenza in quanto è libera professionista quindi può lavorare ovunque.
Abbiamo un bimbo e non siamo sposati penso che per il nido possa valere anche discorso domicilio o stato famiglia che comunque rimarrebbe nel mio qui a Roma.

Avrei bisogno di conferme ed eventuali chiarimenti se potete.
Sul 50% pagare il 2% imposta di registro e non pagare l IMU non sarebbe poi cosi male

Grazie mille a tutti
 

francesca63

Oggi è il mio Compleanno!
Privato Cittadino
La tua compagna può spostare la residenza nella casa nuova, ma se non risiederà li effettivamente, non è regolare e rischia .
Sembra che i controlli saranno più stringenti ( come sarebbe normale).
 

freosalva

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Lei avrebbe 18 mesi dall acquisto per spostarci la residenza ma facendo la libera professionista potrebbe effettivamente risiedere li per un po di tempo all anno.
 

freosalva

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
No è vero
però è anche vero che noi non siamo sposati e che il bimbo sta anche nel mio stato di famiglia e che lo posso portare al nido io in periodo dell anno.
Vi chiedo un ulteriore cosa,
una volta spostata la residenza potrà mai rispostarla a Roma? in quel caso cosa succederebbe?
grazie
 

francesca63

Oggi è il mio Compleanno!
Privato Cittadino
una volta spostata la residenza potrà mai rispostarla a Roma? in quel caso cosa succederebbe?
Non esiste una norma che dica quanto tempo va mantenuta la residenza, e ci sono opinioni contrastanti: chi ritiene che basti averla trasferita, anche per poco, chi ritiene che sia necessario mantenerla tre anni, dopo i quali il fisco non controlla più.
Quindi è difficile rispondere con certezza.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Lei avrebbe 18 mesi dall acquisto per spostarci la residenza ma facendo la libera professionista potrebbe effettivamente risiedere li per un po di tempo all anno.
La vedo difficile: comprate casa insieme ma poi sembra che non vivete assieme (2 stati di famiglia diversi?...)

Se la spostate entrambi per un po' di tempo (credibile, diciamo 6 mesi), potrebbe anche andare. Poi vi ritrasferirete a Roma!

Ma poi che ci fate con questa casa? Non la affittate?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno , una mia nipote,ha intenzione di acquistare una casa di cui siamo proprietari io (al 12,5%) le mie sorelle ( 2, al 12,5%) e mia madre al 62,5%. Vorrebbe sottoscrivere un compromesso avvalendosi della firma solo di mia madre e di sua madre, per iniziare i lavori di ristrutturazione, avendo la quota maggioritaria favorevole. Puo’ iniziare i lavori ? Grazie
Domanda. Può un condomino comproprietario di un garage, di pochi metri quadrati di propria quota , bloccare tutto il condominio non consentendo di approvare con atto del notaio la ricognizione catastale a tutti gli altri proprietari?
Alto