1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. anto1192

    anto1192 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti.
    Ho acquistato un appartamento in un condominio nella mia città. L'appartamento, oltre all'accesso dalla scala condominiale, ha un terrazzo ed un accesso condiviso con l'appartamento a fianco (di mio fratello) tramite una scala (esterna al palazzo) che ha due cancelli, rispettivamente uno sulla strada, l'altro nel cortile sotto al palazzo.
    Con la stipula dell'atto notarile, il pezzo di terreno dov'è presente la scala è diventata una proprietà condivisa tra me e mio fratello, questo affinchè solo noi potessimo accedere a questa scala.
    Di fianco alla scala c'è un altro palazzo in costruzione al quale stanno lavorando vari operai.
    Qualche giorno fa abbiamo notato che alcuni di questi operai passavano per la scala; il punto è che nonostante io chiuda i cancelli, li ritrovo aperti e l'unico modo per aprirli è la chiave.
    Ciò significa che l'impresa venditrice non mi ha consegnato tutte le chiavi, si è tenuto le chiavi di questi cancelli e le ha addirittura date a queste persone, gente estranea per me.

    Non mi ritengo in buonissimi rapporti con l'impresa venditrice, e questa è un'ulteriore mancanza di rispetto nei miei confronti, che non doveva accadere, dunque vorrei sapere a che reato sta andando incontro l'impresa, cosa rischia e cosa posso fare e ottenere.

    Grazie a tutti.
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Cambia il cilindretto e basta cos'altro vorresti? Un rimborso?
     
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Naturalmente a spese dell'impresa.
     
  4. anto1192

    anto1192 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    In realtà sono più intenzionato a denunciare, perchè questa è la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Quello che vorrei capire è appunto che reato sta commettendo e cosa rischia.
    Cambiare le serrature è d'obbligo per avere la certezza di averle solo io le chiavi.
    Gli operai che transito nella mia proprietà stanno commettendo una violazione di domicilio, e, a quanto ho letto online si rischiano addirittura dai 6 mesi ai 3 anni.
    Il problema, però, non sono loro perchè è l'impresa venditrice che, dandogli le chiavi li ha autorizzati a passare, inconsapevoli del fatto che quella scala sia di mia proprietà.
    Vorrei avere pià chiare le idee sul reato che ha commesso non consegnandomi tutte le chiavi, e cedendole ad altri senza che io nemmeno lo sapessi.
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il reato è immissione nella proprietà privata. Poi se c'è la detenzione non so sicuramente la denuncia e per i danni vanno quantificati e dimostrati.
     
  6. Incipit

    Incipit Membro Attivo

    Privato Cittadino
    se vuoi davvero passare alla via di fatto, basta solo che in un momento in cui vedi un'immissione nella tua proprietà chiami il 113 direttamente e la cosa va da sè..
    Non c'è un reale scasso perchè gli operai hanno la chiave ma dovranno rispondere alla pattuglia sul perchè ce l'hanno e chi gliel'ha data e questa persona dovrà a sua volta giustificare a che titolo e perchè l'ha fornita.
    Io cambierei semplicemente il cilindro in silenzio, non è un blindato e non costa molto, cosi' la sonata arriva e la cosa termina .
     
    A Sim e Bagudi piace questo messaggio.
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Usare il buon senso no è, subito denuncia penali, intrusione nella proprietà privata, ma siamo seri se passano anno le chiavi e qualcune le avrà date o no, allora chiarire con il costrutture sarebbe la più logica, anche riguardare l'atto di acquisto se veramente non sia un BCNC
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  8. francesco62

    francesco62 Membro Attivo

    Altro Professionista
    ma bisogna sempre litigare.............. cambia la serratura e basta.
    Per avere giustizia nelle cose serie (affitti non pagati, ecc...) ci vuole una vita , non intasiamo i tribunali con litigi per questioni di principio, chiunque ha qualche scheletro nell'armadio
     
    A dormiente e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  9. anto1192

    anto1192 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Rosa, il reato non è immissione nella proprietà perchè non è il venditore che passa di li, bensì si è tenuto delle chiavi di oggetti di mia proprietà (può essere considerato furto!?), e le ha addirittura date altri che poi, inconsapevoli, violano la mia proprietà.

    Adimecasa, ti assicuro che di buon senso ne ho fin troppo. Come ho scritto questa è la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
    E' stato un continuo litigio per qualsiasi cosa che andava fatta; ha sempre pensato di fare il furbo e fregarmi il più possibile, e ho dovuto sempre alzare la voce per farmi rispettare (il che non è normale visto che sono sempre il cliente).

    Abbiamo stipulato l'atto quando l'appartamento non era ancora completato (mi sono tenuto una somma di denaro che gli darò quando avrà completato tutti i lavori; ovviamente tutto scritto davanti al notaio) per andargli incontro (il che mi è costato un sacco di spese di IMU) e se ne frega quando gli dico di muoversi a completare, anzi, ogni cosa che c'è da fare cerca di non farla; tutti i giorni cerca soldi, nonostante i lavori non sono completati; va raccontando che noi non vogliamo dargli i soldi che rimangono da dargli e che vuole denunciarci.
    Pochi giorni fa, mi chiama il notaio, e mi dice che si è rifiutato di pagare spese notarili che spettavano al venditore (questioni di ipoteca (lasciamo perdere, non sto nemmeno a raccontarvi le assurdità a cui sono andato incontro)) per 450€.
    Il notatio è il mio notaio di fiducia; capirete la figura che mi ha fatto fare! Nuovo litigio e porta i soldi al notaio, e va a raccontargli che io non mi comporto bene, lui ha finito i lavori e noi non lo vogliamo pagare.

    Dopo aver stipulato l'atto, aveva lui le chiavi di casa per via dei lavori che doveva fare; un giorno gli dissi di darmele, si rifiutò e se le portò con se. Ero infuriato, e stavo per andare dai carabinieri; se non ci sono andato è proprio perchè ne ho fin troppo di buon senso.
    Dopo quel litigio, si è messo in mezzo l'ingegnere che lo fece ragionare, facendomi restituire le chiavi; praticamente lui fa da tramite tutt'oggi.

    Insoma, ci manca poco che arrivo alle mani con questa persona, perchè è davvero irrispettosa verso un cliente che ha speso non poco (abbiamo acquistato in totale 3 appartamenti).
    E' uno di quegli imprenditori quasi falliti, ma non per la crisi, ma perchè non sa stare a contatto con le persone, figuriamoci se è in grado di stare al commercio.

    Dopo tutte queste storie, venire a scoprire che si permette ancora di tenersi chiavi di mia proprietà, è assurdo. Questo vuol dire giocare con il fuoco, ed adesso mi sono veramente stancato. Adesso lo denuncio per davvero.
    PS: ho dimenticato di dirvi che lui dice che non è assolutamente vero che qualcuno passa di li o che abbia fornito le chiavi a qualcuno, mentre io ho proprio visto il datore di lavoro di quegli operai che apre il cancello e passa.

    Quello che vorrei capire è però per cosa lo denuncio? Qual è il reato che ha commesso? Come devo dare? Vado dai carabinieri? Devo procurarmi delle prove?
     
    A Ale. piace questo elemento.
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Visto che ci sei, cerca di capire anche perché hanno tuttora bisogno di passare da quel cancello. Magari ti stanno finendo i lavori:^^:
     
    A sarda81, PyerSilvio e Rosa1968 piace questo elemento.
  11. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Comunque, quando si acquista un immobile, la prima cosa che si fa, è cambiare la serratura...
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Secondo me, i Carabinieri ti direbbero semplicemente di cambiare il barilotto...
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    svitare le lampadine e mettere le trappole per topi sui gradini.
     
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Ma secondo me non è che abbia tutti i torti questo proprietario..
    Le chiavi mica le ha rubate..
    Poi...
    Se uno arriva quasi alle mani con un interlocutore, il cambio serratura è la prima cosa che uno porrebbe in essere... Strano che uno non ci abbia ancora pensato..
    Non è che magari è autorizzato a tenerle...?

    Tempo fà un'impresa di mia conoscenza, addirittura nel compromesso, citava il diritto di trattenere le chiavi dei portoncini (esterni) e di poter aporre cartelli di vendita, anche sui balconi, sino a quando tutte le unità immobiliari non siano state vendute,
     
  15. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma questo é un cancello di accesso ad una proprietà privata e anche se dovevano ultimare dei lavori, essendo l'immobile abitato e non libero, avrebbero dovuto fissare l'appuntamento e essere aperti. Sicuramente non sono dalla parte ragione ma da qui a denunciare non so soprattutto perché deve ultimare dei lavori.
    Sui cartelli pubblicitari io per esempio non sarei d'accordo li può mettere sulla recinzione ma non sulle proprietà private non trattandosi di quella in vendita. Poi c'è legge creativa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina