1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. immobiliareffemme

    immobiliareffemme Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buonasera a tutti grazie in anticipo per l'aiuto.

    I miei genitori ed io siamo soci di una società semplice che è proprietaria degli immobili di famiglia... i miei genitori (soci amministratori) risiedono in uno di questi immobili, mentre mia moglie ed io (socio)risediamo in un altra unità immobiliare.
    Con l'esclusione delle altre unità immobiliari appartenenti alla società (regolarmente locate e ovviamente da considerarsi seconde case), vorrei sapere se, alla luce della nuova normativa, sia i miei genitori che io possiamo usufruire dell'aliquota ridotta (0,4 %) relativamente agli immobili in cui rispettivamente risiediamo.

    Grazie
     
  2. clarydi

    clarydi Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    sarei molto felice di leggere in merito: tutti consigliano una snc se si ha più di 1 immobile, come escamotage per una IMU ridotta..:applauso:
     
  3. immobiliareffemme

    immobiliareffemme Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    la societa' in questione fu creata una quarantina di anni fa dai miei genitori per l'acquisto del loro primo appartamento, per avere quote di proprieta' uguali su quell'immobile (e su quelli futuri) senza il vincolo di una firma congiunta (sono entrambi soci amministratori a firma disgiunta), nonche' usufruire dell'opportunita' di liquidare le imposte sugli incrementi di valore con cadenza decennale (allora fu suggerito di operare cosi' da un commercialista amico di famiglia). L'intento non era assolutamente speculativo, in quanto la societa' non ha oggetto commerciale e, a parte quanto sopra, era fiscalmente equiparata ad una persona fisica.
    Da allora la situazione e' mutata e vorrei sapere se, oltre alla penalizzazione (non prevista ne' prevedibile all'epoca della costituzione) di non poter usufruire della opzione "cedolare secca", vi sia il rischio di perdere l'opportunita' di utilizzare l'aliquota IMU ridotta del 0,4% relativa alle unita' immobiliari in cui noi soci risiediamo.
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Domando: con l'ICI usufruivate di aliquota ridotta o eravate esenti per gli alloggi che erano la vs abitazione?
     
  5. immobiliareffemme

    immobiliareffemme Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Gli alloggi in cui risiediamo erano considerati prima casa, quindi esenti.
    Per quanto riguarda l'IMU, la nuova normativa - per quanto riguarda le persone fisiche - ha eliminato l'estensione del beneficio "prima casa" relativamente all'appartamento concesso in comodato d'uso al parente entro il primo grado, perciò il mio dubbio riguarda il fatto che per analogia sia stata eliminata anche l'agevolazione (per alcuni versi simile) prevista per i soci di società semplice.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina