1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Spesso ci troviamo di fronte all'utilizzo di modulistica che reperiamo on line di qua e di la. Vorrei chiarire se possibile in questo argomento che differenza c'è tra un modulo "scritto" in formato PDF e uno "disegnato" in formato JPG e del perchè è essenziale che sia in PDF.

    Quando vediamo un'immagine sul web, può essere di due tipi: Vettoriale o Bitmap. Che differenza c'è?
    E' molto semplice. Il formato bitmap è semplicemente una matrice di punti come lo schermo televisivo, come un poster murale, come un foglio stampato dalla stampante.
    Il che significa che questa matrice di punti avrà una "densità" misurata in vari modi. In pixel, in dpi ecc. a seconda del "mezzo" dove viene visualizzato/stampato.
    Ad ogni modo è chiaro che modificare un file in formato bitmap vuol dire "disegnarci sopra", oppure modificandone le dimensioni vuol dire alterare la densità dei punti e quindi comprometterne l'aspetto.
    Facciamo qualche esempio per capire il concetto.
    Una fotografia digitale ha di solito un'alta densità di punti ed è per questo che "pesa" tanto in Kbyte. Una foto presa da internet di solito ha una densità molto bassa e pesa molto meno.
    La differenza che se prendo una foto da internet e la ingrandisco la vedrò "sgranata" e brutta. Mentre sul monitor posso ingrandire anche di 10 volte una foto digitale scaricata dalla macchina fotografica digitale. La prima pesa pochi Kbyte, la seconda qualche Mbyte. La densità è il motivo.
    Come fotografiamo un tramonto possiamo "fotografare" documento quindi, ma avremo il limite di non poterlo modificare, un peso in Kbyte normalmente molto più grande e l'impossibilità di modificarne le dimensioni. Inoltre stampandolo non avremo dei caratteri ben leggibili come avviene nei fax per capirci.
    La fotografia ai documenti si può fare per esempio "passandoli" con lo scanner.

    Per capire ancora meglio il formato bitmap basta fare un semplice esperimento. Quando vi capita di passare accanto a un manifesto di quelli enormi attaccati per le nostre strade, avvicinatevi a pochi centimetri. Vedrete che l'immagine è in realtà composta di "puntoni" anche abbastanza grossi. Basta allontanarsi di 10-20 centimetri per vedere un'immagine compatta.

    Per questo motivo negli anni '90 fu inventato il formato "vettoriale", dove le linee, i caratteri e i colori sono "descritti" da un linguaggio che si chiama "postscript".
    In questo modo i file pesano pochissimo (sono un listato di testo), sono ingrandibili a piacimento senza alcuna perdita di qualità e sono modificabili (anche se pochi sanno come si fa).
    Il formato più diffuso per i file postscript è appunto il PFD o Portable Document Format.
    Il programma di default che viene utilizzato normalmente per aprire questi files è Adobe® Acrobat® o Anteprima® per gli utenti Mac.
    Pochi sanno che Acrobat esiste in versione "Professional" la quale consente di "fabbricare" e modificare i file PDF esistenti.

    Va da se che il formato ideale per distribuire documenti leggeri e senza difficoltà di lettura sia proprio il PDF evitando di usare "fotografie" di documenti in formato JPG
     
    A Umberto Granducato, Antonio Troise, Bagudi e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  2. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    custode,
    ottima iniziativa per quelli come me, un pò ignoranti in materia, spero che continui con altre argomentazioni interessanti ed utili. :applauso: :applauso:
    Da un documento o foto in pdf come faccio a fare copia ed incolla.?
     
  3. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Se avete curiosità in particolare (e io ne so qualcosa) cerco volentieri di aiutare :)

    Per copiare e incollare pezzi di testo da un pdf si dovrebbe riuscire come in un qualsiasi altro documento di testo se ho capito bene la domanda.
    Occorre naturalmente che l'applicazione "ricevente" sia compatibile col formato pdf (MS Word per esempio).

    Tieni conto però che io di PC sono molto inesperto utilizzando unix e MacOs da 20 anni....
     
  4. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    con il pc quando ricevo un documento in pdf non riesco a copiarlo, chi può spiegarmi il perchè?
     
  5. el gondolier

    el gondolier Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Vai nell' icona corrispondente all'operazione desiderata:
    - selezione testo - colonne - immagini
    - poi copia e incolla
    Aggiungo che per creare documenti in pdf si può utilizzare openoffice (salva in pdf) che è a licenza libera :soldi:
     
    A Antonio Troise piace questo elemento.
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Grazie, Custode, per avere dato una spiegazione scientifica ad un processo che ho "scoperto" a mio.... rischio e pericolo, dal momento che sono una autodidatta.

    Dai e dai, ho imparato a gestire le due modalità... però adesso ho capito.

    Potremmo forse aggiungere che se scannerizzo un documento in PDF, chi lo riceve non può modificarlo (vedi fatture, ecc.) mentre se lo invio in JPG lo posso modificare con gli strumenti adeguati ???

    Silvana
     
  7. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    Se scansioni un documento in pdf vuol dire che lo hai stampato e quindi la scansione avviene per motivi tecnici in bitmap. Tu il file risultante dalla scansione lo puoi salvare in qualsiasi formato, ma resterà per sempre bitmap.
    Esempio: Stampo un modulo che posseggo in pdf, poi lo passo allo scanner e ottengo un file. Lo salvo in pdf perchè non conosco la differenza. Risultato? Ho un "finto" pdf che in realtà è un'immagine. Quindi non modificabile in quanto non vettoriale.

    Ti faccio un altro esempio "parlante". I caratteri che tu vedi sul monitor in questo momento li puoi copiare e incollare giusto? Lo puoi fare perchè i caratteri sullo schermo non sono "figure" ma una rappresentazione matematica di un "pezzetto" di codice che descrive appunto come sono "disegnati" i caratteri sullo schermo.
    Immagina adesso di prendere il telefonino e fare una foto al monitor. Otterrai un'immagine sulla quale non potrai copiare e incollare nulla.

    Per finire una piccola curiosità per i più smaliziati. Non tutti sanno che il monitor del PC è "bitmap" mentre quello del mac è "vettoriale" (e usa proprio il formato pdf). Questo è il motivo per cui i caratteri si vedono nettamente meglio sul mac che su PC.
     
    A carbisig piace questo elemento.
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Bene, capito, però.... la matematica non è mai stata il mio forte :confuso::confuso::confuso::confuso::confuso::confuso::risata::risata::risata:

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina