1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Il lavoro dell’agente immobiliare, a causa delle sue peculiari caratteristiche sociali ed economiche, deve rispettare un determinato codice comportamentale, il cui scopo è impedire di ledere la dignità, il patrimonio, lo stato fisico o morale di chi sia oggetto del loro operato. L’atto del vendere o comprare casa può realizzare i sogni di una vita ma anche trasformarsi in un incubo senza fine. E’ un atto, tra l’altro, che impegna il patrimonio passato, presente e, molto spesso, futuro degli attori del mercato immobiliare.
    Premesso questo, mi sapreste indicare quali sono quelle regole di condotta standard e quelle prestazioni professionali appena sufficienti perché un Agente Immobiliare possa definirsi tale, nel terzo millennio?
    In altre parole, quale patrimonio minimo di conoscenze, competenze, servizi, performance e di risultato, il mediatore deve assicurare alla clientela, per potersi considerare, a ragione, di livello professionale, nel 2012?
    Qual'è il corrispettivo adeguato, in servizi e prestazioni, della provvigione?

    Gli “sfarzi” romantici del sensale di strada, che ratificava e convalidava, con il gesto energico della suo braccio, l’accordo verbale, quanto mai “sacro” ed inviolabile, della stretta di mano delle parti sono, ormai, seppelliti nel passato remoto...

    E' in corso, fra i mediatori, in questi ultimi anni, una silenziosa ma dura battaglia per la selezione della "specie"; quali livello di efficienza, di competenza e di convinzione, oltre che di lealtà e onestà, l'agente immobiliare deve scagliare oltre l'ostacolo, per uscire vincitore dalla mischia?
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  2. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    E' fantastico e insieme deprimente (SECONDO ME) verificare che se ne accorgano i "privati cittadini" e NON se ne accorgano molti Agenti Immobiliari (accomunati solo dallo stesso "patentino").

    Per rispondere (sempre e rigorosamente "secondo ME") alla tua domanda : quali livelli?

    :^^:

    Quelli che sono richiesti PER NATURA E PER LEGGE a qualunque Mestiere : sapere di cosa parli e "offri consulenaza" e di quali implicazioni abbia ciò di cui parli : saperlo a beneficio (identico) tuo e dei tuoi clienti!!!!

    E magari (sempre ASSOLUTAMENTE "secondo me") non far troppo affidamento su qualche regoletta para.cu.la per tutti, la quale recita che "basta il contatto e puoi chiedere i milioni di lire o le migliaia di euro".

    Ma è solo la MIA personalissima e discutibilissima OPINIONE. Che resta in attesa , come la Tua Domanda , di Altre opinioni. :fiore:
     
    A Graf piace questo elemento.
  3. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Aggiornamento professionale continuo
    Verificabilità e Responsabilità in ogni attività
    ...
    su questi, ed altri, valori si fonda l'evoluzione professionale
     
  4. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Primo: creare standard operativi e di servizio base per ogni agenzia, fatti salvi particolarità territoriali e inventiva, almeno sulle regole di base ci deve essere una certezza operativa, non è possibile andare da una agenzia e trovare proposte di acquisto differenti, o assegni da intestare all'agente piuttosto che a sua madre e cose così.

    Secondo: fare chiarezza su alcuni concetti: quando è mediazione e quando non lo è. Quando non lo è riscuoti da chi ti ha dato incarico.

    Terzo: sistemare i problemi in sospeso; quando vado in una agenzia mi venga dato opuscolo dei miei diritti e doveri e il legislatore si decida a esprimersi in modo univoco che possa essere standard. Non è possibile oggi che un cliente non sappia mai quando sta facendo o meno frode al mediatore, quindi, o si chiarisce la legge o si limita la libertà dei clienti, visto che la seconda non è fattibile, agirei sulla prima.

    Non è possibile ancora oggi non sapere quando devo pagare e chi, per il semplice fatto che sono andato in una agenzia e mi devo ricordare di cosa ho fatto sei mesi prima, o cosa ha fatto mia moglie se cerchiamo in modo separato e trovarmi in una bagarre tra agenzie.

    Ricostruita una credibilità di codesto mestiere, tutto è possibile.

    Considerate che altrove fanno a meno del 1755 e la gente non ci pensa nemmeno a vendere senza agenzia... chiedetevi come fanno e come ci sono arrivati.
     
    A andrea boschini e leonard piace questo messaggio.
  5. daniart

    daniart Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    La nostra specie è proprio molto variegata. Ognuno agisce come meglio crede rispettando si e no il c.c. sicchè bisognerebbe proprio avere un minimo di procedure standard semplici e chiare
     
  6. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    ciccio, ti teniamo d'occhio, spamma a casa tua.
     
  7. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    deve essere un bellissimo script per Markov chain :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina