1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. masa

    masa Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,sono qui con il mio contratto in mano e volevo chiedervi i un consiglio..già a tempo debito siete stati di grande aiuto..e vi ringrazio...​
    Ho stipulato un contratto 4 +4 con i miei inquilini .. abbiamo eseguito nel tempo diversi lavori di manutenzione straordinaria...tutti lavori sviluppati dopo la loro permanenza..tra cui grondaia ...recinzione per bombolone del gas...e lavori in muratura effettuati lo scorso inverno per ripristinare una perdita in cantina dovuta ad acqua piovana... ..a distanza di tempo pare che il problema in cantina non si sia risolto e gli inquilini ci assillano..Stamani ci hanno chiamato dicendoci che la cantina era piena d' acqua e anche la luce era scattata..che non possono usare la porta della cantina perchè si gonfia a contatto con l acqua ...ora..premetto che nonostante abbiamo vissuto per piu di un anno all interno dell abitazione non abbiamo mai riscontrato tale problema..vivendo lontani dalla casa in questione è stato fatto un solo sopralluogo e nonostante le lamentele si è riscontrato che in cantina era presente roba personale degli inquilini per terra..e cio mi puzza un po...non lascio qualcosa per terra se so che poi se piove devo tirare fuori l acqua a secchiate..Comunque...nonostante non aver mai applicato la clausola presente nel contratto della possibilità di richiedere un aumento del canone per lavori di straordinaria manutenzione pari agli interessi legali..e neanche l aumento Istat..scopro stasera che nel contratto vi è scritto:​
    17) ''Il conduttore esonera espressamente il locatore da ogni responsabilità per danni diretti o indiretti che potessero derivargli dal fatto doloso o colposo dei dipendenti del condominio,di altri inquilini o di terzi in genere,nonchè per danni che venissero provocati da scassi ,rotture o manomissioni per tentato o consumato furto.​
    Il locatore resta altresi esonerato da ogni responsabilità per tutti i casi fortuiti ,ordinari e straordinari ,e in particolare per quelli causati da infiltrazione d acqua anche piovana ,da nubifragi ,allagamenti,rotture e rigurgiti di fogne e tubazioni ,e per avarie agli impianti esistenti nei locali concessi in locazione ,nonchè per le interruzioni incolpevoli dei servizi.
    A quanto scritto e firmato nel contratto da entrambi le parti siamo esonerati dalla responsabilità di tale situazione o mi sbaglio?​
    I signori in questione si comportano come se sia casa loro e noi gli inquilini pretendono in continuazione..​
    Come mi consigliate di procedere?​
    Ringrazio da ora chi mi aiuterà ...​
    Buonanotte a tutti​

     
  2. Luca1978

    Luca1978 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao,
    beh mi sembra abbastanza evidente che da quanto scritto sul contratto, peraltro frase presente in tutti i contratti che personalmente faccio, tu sei esonerato dal pagare i danni causati dall'alagamento dela cantina, a maggior ragione che la problematica si era già presentata, l'inquilino avrebbe dovuto aver maggior attenzione nell'utilizzo della cantina almeno sino alla stagione con maggiori precipitazioni verificando le riparazioni fatte in precedenza:disappunto: .
    Per quanto riguarda invece l'intervento per risolvere il problema che causa l'allagamneto resta una spesa di tua competenza in quanto lavoro di manutenzione straordinario, la frase che anche te sottolinei fa riferimento ai danni causati dalle rotture ma non alle rotture.
    Ciao
     
    A masa piace questo elemento.
  3. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non so da dove a suo tempo hai preso il testo del contratto di locazione, ma mi sembra che la clausola delle infiltrazioni di acqua sia vessatoria.
    Per quanto riguarda la tua precedente omissione di richiedere l'aumento Istat e la quota per la manutenzione straordinaria, è stat una tua scelta e la legge prevede come rimediare.
    Con ciò sono solidale con te sulla irriconoscenza del conduttore, ma non stiamo trattando una questione della sfera etica ma della sfera giuridica ( spesso in contrasto fra di loro ). Sono sicuro che altri amci del forum ti risponderanno con competenza e precisione. Il mio è solo una considerazione ed un invito a restare sul piano giuridico. Ciao.
     
  4. masa

    masa Membro Junior

    Privato Cittadino
    Vi ringrazio per le vostre risposte...ma purtroppo le cose si complicano poichè l inquilino oggi ci ha chiamato dichiarando che se nei 9 mesi che rimangono prima che vanno via ci adeguiamo alle loro richieste..bene...altrimenti ci chiamano l'Asl per questa perdita di acqua in cantina...inoltre quando abbiamo fatto presente che nel contratto è presente tale clausola dove potevamo richiedere loro dei soldi per i lavori fatti ..ma non l abbiamo mai fatto...la loro risposta è stata un ulteriore sotto intesa minaccia...guardi che l impianto elettrico non è a norma...a noi non risulta..sta di fatto che non sappiamo come procedere..
    Personalmente non è che non vogliamo fare i lavori ma di certo non sono cosi urgenti come dichiarano loro...Quando abbiamo fatto presente che durante il sopralluogo vi era roba per terra..la loro risposta è stata che in quei giorni non pioveva..
    Tempo fa abbiamo sistemato la grondaia per sistemare una piccola infiltrazione in una cameretta...pareva tutto apposto ma poi la grondaia si è staccata ...e pretendono immediatamente che anche questo lavoro venga fatto...
    Per carità..ma io dico ..state cosi male..sapete che non vi abbiamo rinnovato il contratto alla prima scadenza...vi abbiamo mandato una lettera per il diritto di prelazione...avvenuta dopo varie prese in giro loro..la compro..non la compro..è troppo alto il prezzo..e cosi via...se state cosi male andate via..
    Invece no...
    Come posso procedere e nel caso in cui chiamano l asl a cosa vado incontro?
    Grazie da ora...
     
  5. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non credo che l'Asl abbia nessuna competenza per l'acqua in cantina.
    L'impianto elettrico non a norma ( se è vero ) può darti qualche noia.
    Ma la contestazione sull'impianto elettrico potrebbe essere per loro un'arma a doppio taglio. Aspetterei le loro mosse.
    ( Spero di non averti dato un consiglio sbagliato ed intervenga qualcuno più esperto di me ).
     
    A masa piace questo elemento.
  6. masa

    masa Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio della tua risposta..per nullità del contratto d affito intendi che se loro notano che l impianto non è a norma possono recedere dal contratto d affitto..con quali conseguenze per noi?
    grazie mille

    Per maggiori chiarimenti volevo informare che nel contratto dove si descrive la casa si legge :
    ingresso,soggiorno ,cucina,bagno al primo piano e due camere da letto e bagno al piano superiore ,nonchè cantina al piano fondi (non agibile).
    Gli inquilini erano a conoscenza di ciò...alla nostra richiesta di togliere la roba per cercare di comprendere da dove si sia ripresentato il danno ci è stato risposto che non sanno dove mettere la roba...:applauso:
    Complimenti..e che ho la sfera di cristallo?
    Sono furiosaaaaaaa...
    Grazie ancora....
     
  7. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non sono super-esperto di affitti, ma un tecnico.
    Se divenisse nullo l'affitto se ne dovrebbero andare e basta.
    La nullità fa terminare l'affitto e diventerebbero occupanti senza titolo (peggio per loro).
    A volte : cane che abbaia non morde.
    Per questo ti dicevo di aspettare le loro mosse. A me non sembra che possano ottenere chi sa che cosa così velocemente ed hai scritto che restano nove mesi alla fine del contratto.
    Può essere che la parola "non agibile" della cantina ti possa essere utile.
    Ma ripeto : aspetterei che ti scrivano qualche cosa. E' difficile difendersi da contestazioni verbali.
    Cerca di rilassarti, anche se non è facile in queste situazioni.
    E' più facile difendersi che attaccare.
     
    A masa piace questo elemento.
  8. masa

    masa Membro Junior

    Privato Cittadino
    Credo proprio che la parola non agibile ben specificata nel contratto..mi sia utilile..poichè è responsabilità della signora averci messo la roba dentro...non di certo la mia..considerato che è scritto nero su bianco..grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr..........

    Credo proprio che la parola non agibile ben specificata nel contratto..mi sia utilile..poichè è responsabilità della signora averci messo la roba dentro...non di certo la mia..considerato che è scritto nero su bianco..grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr..........
     
    A H&F piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina