• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

paxiton

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve a tutti, vi leggo con attenzione da tempo anche se mi sono iscritto soltanto oggi, vorrei esporvi un problema alquanto bizzarro.
Ho acquistato all'asta un locale commerciale nel mio comune di appartenenza ( Pace del mela ME ) senza agibilità, questo fà parte di una palazzina di 3 piani con 12 appartamenti e 5 locali commerciali ( 4 dei 5 sono già locati ad altri con regolare contratto) Mi sono subito attivato per avere i documenti necessari quali: certificato impianto elettrico ed idrico, ed il certificato di idoneità statica. i primi 2 li ho fatti fare ex novo da professionisti del settore, per l'ultimo ho chiesto tramite PG al comune. Dopo circa 90 gg e vari solleciti, il comune ha ufficialmente risposto, con raccomandata A/R, che il file riguardante il mio locale commerciale è stato smarrito. a questo punto mi son rivolto ad un ingegnere del mio paese per chiedere informazioni a riguardo, mi ha risposto che il collaudo statico non lo si puòfare in quanto comporta il rifacimento per tutto lo stabile con un costo di circa 20/25000 €. vorrei chiedervi qualche consiglio in merito, mi ritrovo con un locale commerciale ( per il quale pago regolarmente le tasse) e del quale non posso usufruire visto la macanza del certificato di agibilità.
Secondo voi devo denunciare la cosa alla procura della republica? al TAR? ai Carabinieri?é plausibile che un ufficio tecnico smarrisca un faldone intero di un edificio?
è plausibile che 4 locali su 5 sono già locati ed il mio non può esserlo?

Grazie in anticipo a chiunque possa darmi qualche consiglio utile.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Salve a tutti, vi leggo con attenzione da tempo anche se mi sono iscritto soltanto oggi, vorrei esporvi un problema alquanto bizzarro.
Ho acquistato all'asta un locale commerciale nel mio comune di appartenenza ( Pace del mela ME ) senza agibilità, questo fà parte di una palazzina di 3 piani con 12 appartamenti e 5 locali commerciali ( 4 dei 5 sono già locati ad altri con regolare contratto) Mi sono subito attivato per avere i documenti necessari quali: certificato impianto elettrico ed idrico, ed il certificato di idoneità statica. i primi 2 li ho fatti fare ex novo da professionisti del settore, per l'ultimo ho chiesto tramite PG al comune. Dopo circa 90 gg e vari solleciti, il comune ha ufficialmente risposto, con raccomandata A/R, che il file riguardante il mio locale commerciale è stato smarrito. a questo punto mi son rivolto ad un ingegnere del mio paese per chiedere informazioni a riguardo, mi ha risposto che il collaudo statico non lo si puòfare in quanto comporta il rifacimento per tutto lo stabile con un costo di circa 20/25000 €. vorrei chiedervi qualche consiglio in merito, mi ritrovo con un locale commerciale ( per il quale pago regolarmente le tasse) e del quale non posso usufruire visto la macanza del certificato di agibilità.
Secondo voi devo denunciare la cosa alla procura della republica? al TAR? ai Carabinieri?é plausibile che un ufficio tecnico smarrisca un faldone intero di un edificio?
è plausibile che 4 locali su 5 sono già locati ed il mio non può esserlo?

Grazie in anticipo a chiunque possa darmi qualche consiglio utile.
Potresti dapprima rivolgerti ai proprietari dei negozi gia’ locati.
Per capire con quale criterio i loro immobili sono fungibili.
Se, come e’ probabile, hanno richiesto il certificato e, sopratutto, se lo hanno ottenuto.

Se lo hanno richiesto, significa che i documenti necessari esistono e sono reperibili.
Probabilmente richiesti ai progettisti che hanno partecipato alla realizzazione dell’opera.

Meglio che ti rivolgi ad un geometra locale.
L’ingegnere che hai interpellato evidentemente ha poca voglia di sbattersi.

Calcoli e materiali utilizzati, sono gia’ stati a suo tempo formulati e denunciati, dall’ingegnere incaricato a suo tempo.
Vedi di reperirlo.

Mi capito’, di doverne reperirne uno, ventotto anni dopo la realizzazione.
Costruita utilizzando cementi armati diversi da quelli denunciati al comune concessionario.

Raccolta la documentazione, il geometra che avrai incaricato, si attivera’ Con una procedura di ricorso in sanatoria.

Non esistono sulla faccia della terra, case censite, che non si possono riconfermare.

Diversamente il comune concessionario dovrebbe abbatterle.
Proprio perche’ in assenza dei certificati non potrebbero essere concessionarie.

Chiunque, anche un pinco pallino qualsiasi che passa davanti a quell’edificio, pure senza necessariamente esserne uno dei proprietari, puo’ fare un esposto per denunciare la mancanza dei requisiti.

A quel punto, il comune concessionario o si attiva per conformare o deve abbattare, tutto quello che di regolare non c’e’.

Circostanza mai accaduta nella storia.
 

paxiton

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Pyersilvio, Grazie mille per la tua cortese risposta, ho omesso qualche particolare della vicenda per non dilungarmi troppo, sfortunatamente, il proprietario dell'intera palazzina e dei locali commerciali è lo stesso al quale è stato sequestrato il locale commerciale da me acquistato ad un asta fallimentare e di conseguenza non c'è un buon rapporto tra di noi, non mi darà mai i documenti necessari. ho chiesto aiuto anche ad un geometra locale che non sa da dove cominciare visto la risposta ufficiale del comune. altro particolare omesso, il piano terra e parte del primo piano di questa palazzina è sono stati costruiti nel 85, poi qualche anno dopo hanno abusivamente costruito il secondo piano e sanato. Quello che mi torna veramente strano è che anche al genio civile non hanno nessun incartamento di questa palazzina, sembra sia stato fatto sparire.
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Per risponderti in maniera sensata si dovrebbe almeno sapere con quale sistema costruttivo è stato realizzato il condominio: è completamente in cemento armato o esternamente muratura portante e solo internamente travi e pilastri in c.a.?

Il collaudo statico è divenuto obbligatorio per tutte le tipologie di strutture solo nel 2006.
 

MELISSA75

Membro Attivo
Professionista
potresti trovare qualcosa nei fascicoli della procedura fallimentare? prova a chiedere al curatore
 

akaihp

Membro Attivo
Professionista
Era un'asta del Tribunale? Era dichiarato in perizia che l'immobile non godeva di agibilità? Aveva subito un deprezzamento a causa di ciò?
Abbiamo troppo pochi elementi per valutare. Rivolgiti ad un professionista della tua zona, esperto. Non esistono solo i geometri, anche ingegneri ed architetti.
 

paxiton

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao a tutti, allora, il palazzo è realizzato con travi e pilastri, muri perimetrali in mattoni. nella perizia del CTU ( presso il quale ho reperito parecchi documenti, piantine, passaggi di proprietà del bene etc) era specificato che il locale non aveva l'agibilità. Non era specificato mancasse anche il collaudo statico.
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Il collaudo manca perché l'edificio ne era esente. Per le strutture miste come questa il collaudo statico è divenuto obbligatorio solo dal 2006, è quindi del tutto normale che ne sia sprovvisto.
Per ottenere l'agibilità molte regioni chiedono una pezza giustificativa per le strutture, tipo la dichiarazione d'idoneità statica.

Se una parte è stata condonata, l'idoneità statica potrebbe già esserci come documento richiesto per il condono. Dovresti fare un accesso agli atti per visionare il condono del "vicino" e verificare se vi sia il certificato d'idoneità statica del fabbricato. Non ho ben capito se anche il condono sia "sparito".
 

paxiton

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Jan80, grazie per il tuo aiuto, purtoppo dall'ufficio tecnico è sparito tutto, la carpetta con tutti i documenti non si trova proprio. stessa identica cosa presso l'ufficio del Genio Civile dove ho un grande amico che lavora in archivio. Volevo chiederti, sei sicuro che il documento di idoneità statica sia obbligatorio solo dal 2006? il condono è stato approvato nel 2004 perciò da come scrivi tu, questo locale non dovrebbe necessitare di tale documento.
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Il collaudo statico e il certificato di idoneità statica sono due documenti molto diversi: il collaudo lo si fa solo per edifici di nuova realizzazione e non per sanatorie e, nel tuo caso, è obbligatorio solo per edifici iniziati dopo il 2006.
Il certificato di idoneità statica è una pezza, nata per i condoni (il DM è del 1985) e spesso richiesta anche in altri casi in mancanza di altra documentazione strutturale.
Se il condono è quello del 2003 immagino che una pezza strutturale ci fosse stata, anche solo un'asseverazione di un tecnico abilitato (dipende da cosa preveda la legge regionale).
 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Il collaudo manca perché l'edificio ne era esente. Per le strutture miste come questa il collaudo statico è divenuto obbligatorio solo dal 2006, è quindi del tutto normale che ne sia sprovvisto.
Per ottenere l'agibilità molte regioni chiedono una pezza giustificativa per le strutture, tipo la dichiarazione d'idoneità statica.

Se una parte è stata condonata, l'idoneità statica potrebbe già esserci come documento richiesto per il condono. Dovresti fare un accesso agli atti per visionare il condono del "vicino" e verificare se vi sia il certificato d'idoneità statica del fabbricato. Non ho ben capito se anche il condono sia "sparito".
AUGURI :torta::torta::torta::torta:
 

paxiton

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Jan, grazie mille per la spiegazione molto utile, e tantissimi auguri anche da parte mia, non ero a conoscenza di questo particolare. :torta::torta::torta:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

fabiocaroli ha scritto sul profilo di il Custode.
salve cè possibilitá di pubblicare bannerini pubblicitari di un nuovo portale imm e costi grazie..i moduli richieste non funzionano!
Justyfra=G💝 ha scritto sul profilo di Avv Luigi Polidoro.
Buona sera Egregio Avvocato,le chiedo scusa per l’orario se la disturbo. Ho un problema di divisioni di beni di miei suoceri (ancora vivi) tra mio cognato e mia figlia adolescente, ma visto che suo padre cioè mio marito è deceduto tre anni fa, ma come vanno la divisione? Aiutatemi a capire.
Alto