• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mrsmaisel

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Sono stata in affitto 1 anno e 9 mesi e la caldaia ha sempre funzionato e continua a funzionare ora che siamo andati via. Il proprietario dice che avremmo dovuto fare la manutenzione ordinaria come da contratto e quindi ora dovrei pagare il tecnico. Ordinaria non significa annuale... Ho letto inoltre che " il Decreto del Presidente della Repubblica numero 74 del 2013, che disciplina la materia riguardo il funzionamento degli impianti di riscaldamento, non impone alcun controllo annuale". Che fare?
 

Tegolaz

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Il controllo si fa ogni 2 anni per legge, I 2 anni decorrono dall'ultimo controllo non da quando entri in casa. Se il proprietario ha fonti diverse, digli di citare la legge
 

mapeit

Membro Attivo
Privato Cittadino
La responsabilità e il costo dei controlli di manutenzione spettano a chi occupa l’immobile in cui è installata la caldaia, ossia l'inquilino se i locali sono affittati.

Il DPR 74/2013 stabilisce che per la manutenzione ordinaria e la sua periodicità fanno fede le istruzioni fornite dal produttore (libretto di uso e manutenzione, non quello d'impianto) o dall'installatore che ha realizzato l'impianto.
In genere è prescritto che la manutenzione ordinaria sia annuale.
In mancanza di esse fanno fede le indicazioni fornite dalle normative UNI e CEI della caldaia, come ad esempio la norma UNI 10436/96 per le caldaie autonome o quelle con potenza inferiore a 35 kW.

Lo stesso DPR 74/2013 stabilisce invece che per il controllo dei fumi e dell'efficienza energetica delle caldaie alimentate a gas, metano o gpl, di potenza termica compresa fra 10 e 100 kW, la cadenza sia di ogni 4 anni, a decorrere dall'ultimo controllo.
 

mrsmaisel

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Bisogna vedere che cosa è scritto nel verbale di rilascio dell'immobile.
" il conduttore è tenuto ad effettuare la manutenzione ordinaria della caldaia con i relativi controlli periodici che dovranno essere seguiti fino alla fine del rapporto di locazione. Di seguito, sono a carico del Conduttre le spese inerenti la pulizia della caldaia per accensione e messa a riposo, pagamento tasse, aggiornamento libretto e controllo periodico, pagamento operaio per il controllo e spese per la fornitura del calore. Sono a carico del locatore invece le spese per l'istallazione della caldaia ove mancante, sostituzione della caldaia, adeguamento della caldaia alle norme di legge, manutenzione straordinaria della caldaia. Se la riparazione si è resa necessaria perché il conduttore non ha provveduto alla manutenzione ordinaria, e quindi per sua negligenza nella conservazione della stessa, le spese sono a carica di questi stessi e non del Locatore."
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
In aggiunta a quanto scritto da @mapeit , a scanso di equivoci io scrivo sui contratti che il controllo caldaia (pulizia, fumi, aggiornamenti burocratici ecc) deve essere fatto fare annualmente.
 

aldoiaco

Membro Junior
Privato Cittadino
" il conduttore è tenuto ad effettuare la manutenzione ordinaria della caldaia con i relativi controlli periodici che dovranno essere seguiti fino alla fine del rapporto di locazione. Di seguito, sono a carico del Conduttre le spese inerenti la pulizia della caldaia per accensione e messa a riposo, pagamento tasse, aggiornamento libretto e controllo periodico, pagamento operaio per il controllo e spese per la fornitura del calore. Sono a carico del locatore invece le spese per l'istallazione della caldaia ove mancante, sostituzione della caldaia, adeguamento della caldaia alle norme di legge, manutenzione straordinaria della caldaia. Se la riparazione si è resa necessaria perché il conduttore non ha provveduto alla manutenzione ordinaria, e quindi per sua negligenza nella conservazione della stessa, le spese sono a carica di questi stessi e non del Locatore."
Quanto sopra scritto non è un verbale di rilascio immobile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

CRI97 ha scritto sul profilo di EB7.
Ciao! scusa il disturbo, volevo chiederti alcune cose siccome ho letto che ha fatto l'esame per agente immobiliare a Udine, io devo iniziare il corso la prossima settimana, potresti darmi alcune indicazioni su com'è il corso e come saranno strutturati gli esami (so che sono due scritti e un orale)?
grazie in anticipo!
monek ha scritto sul profilo di Ilenia82.
ciao poi come è andata? Sei riuscita a fare il rogito?
Alto