• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

StefaniaTn

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Buon giorno, generalmente mi occupo di locazioni brevi ma in questo periodo capirete che non si batte chiodo.
Ho ricevuto una richiesta di affitto per due mesi tramite iniziativa airbnb per medici e infermieri, appunto da un personale sanitario che in realtà è stato assunto a tempo indeterminato, con un periodo di prova di sei mesi.
Posso immaginare che non abbia cercato un appartamento stabile proprio per il fatto del periodo di prova (glielo sto chiedendo).
La mia domanda è: posso fare un contratto transitorio utilizzando come ragione di transitorietà il periodo di prova? o magari ci sono altre soluzioni che mi sfuggono..
(siamo nel comune di Trento)
Grazie
Stefania
 

StefaniaTn

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
quello a cui ti riferisci, da un mese minimo a 18 massimo, è il contratto transitorio. immagino che però un'alternativa potrebbe in effetti essere un contratto turistico, che non credo abbia durata massima.. attendo altre risposte :)
 

stefaste

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Potresti prendere in considerazione il contratto di locazione ad uso foresteria se il locatore è una società di capitali. A me è capitato di utlizzarlo. L'immobile, che verrebbe utilizzato da medici e infermieri per le loro temporanee esigenze di alloggio, dev'essere destinato solo ad un uso abitativo. Quì le parti sono libere sia nella determinazione del canone, che nella durata del contratto.
 
Ultima modifica:

dormiente

Membro Senior
Agente Immobiliare
il tuo conduttore ha una richiesta di affitto per 2 mesi con un periodo di prova di 6 mesi? Direi proprio di no, a meno che le esigenze transitorie non le abbia il locatore. Ti conviene fare un turistico per 2 mesi, viene da fuori no, non occorre che menzioni il suo lavoro.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buon giorno, generalmente mi occupo di locazioni brevi ma in questo periodo capirete che non si batte chiodo.
Ho ricevuto una richiesta di affitto per due mesi tramite iniziativa airbnb per medici e infermieri, appunto da un personale sanitario che in realtà è stato assunto a tempo indeterminato, con un periodo di prova di sei mesi.
Posso immaginare che non abbia cercato un appartamento stabile proprio per il fatto del periodo di prova (glielo sto chiedendo).
La mia domanda è: posso fare un contratto transitorio utilizzando come ragione di transitorietà il periodo di prova? o magari ci sono altre soluzioni che mi sfuggono..
(siamo nel comune di Trento)
Grazie
Stefania
Purchè non abbiano la residenza nel comune dove hanno contratto di lavoro si, altrimenti il periodo di prova non basta come motivazione, questa è la risposta ricevuta dall'agenzia delle entrate di Torino un paio di anni fa.
 

dormiente

Membro Senior
Agente Immobiliare
Purchè non abbiano la residenza nel comune dove hanno contratto di lavoro si, altrimenti il periodo di prova non basta come motivazione, questa è la risposta ricevuta dall'agenzia delle entrate di Torino un paio di anni fa.
L'agenzia delle entrate si dovrebbe occupare di riscuotere le imposte, non è competente nel redimere i contratti di locazione. Lo fanno si, ogni ufficio dice la sua e fa come gli pare. E' la legge 431/98 che fa testo e gli accordi territoriali..
L'art.5 comma 1 della legge 431/98:
il decreto di cui al comma 2 dell'art.4 definisce le condizioni e le modalità per la stipula di contratti di locazione di natura transitoria anche di durata inferiore ai limiti previsti dalla presente legge per soddisfare particolari esigenze delle parti ( I);
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
L'agenzia delle entrate si dovrebbe occupare di riscuotere le imposte, non è competente nel redimere i contratti di locazione. Lo fanno si, ogni ufficio dice la sua e fa come gli pare. E' la legge 431/98 che fa testo e gli accordi territoriali..
L'art.5 comma 1 della legge 431/98:
il decreto di cui al comma 2 dell'art.4 definisce le condizioni e le modalità per la stipula di contratti di locazione di natura transitoria anche di durata inferiore ai limiti previsti dalla presente legge per soddisfare particolari esigenze delle parti ( I);
Concordo, ma i controlli poi li fanno loro, a Torino leggono tutto il contratto se vai a registrare di persona (e scartano quelli non conformi alle loro direttive già in quella fase) se lo fai on line possono controllarlo dopo e forse è peggio perchè erogano le sanzioni e sembrano abbastanza attivi nelle verifiche.
 

StefaniaTn

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
L'agenzia delle entrate si dovrebbe occupare di riscuotere le imposte, non è competente nel redimere i contratti di locazione. Lo fanno si, ogni ufficio dice la sua e fa come gli pare. E' la legge 431/98 che fa testo e gli accordi territoriali..
L'art.5 comma 1 della legge 431/98:
il decreto di cui al comma 2 dell'art.4 definisce le condizioni e le modalità per la stipula di contratti di locazione di natura transitoria anche di durata inferiore ai limiti previsti dalla presente legge per soddisfare particolari esigenze delle parti ( I);
OK.. nell'accordo territoriale leggo:

"fattistpecie di esigenze dei conduttori
1) quando il conduttore ha una delle seguenti esigenze:
- contratto di lavoro a termine..in un comune diverso da quello di residenza
-previsioni di trasferimento per ragioni di lavoro
- necessita di cure..
- acquisto di un'abitazione che si renda disponibile entro 18 mesi
- ristrutturazione o esecuzione di lavori ..nell'abitazione del conduttore

2) qualsiasi altra esigenza specifica del conduttore collegata ad un evento certo a data prefissata ed espressametne indicata in contratto e suffragata da idonea documentazione."

secondo me rientriamo sia nelle previsioni di trasferimento per ragioni di lavoro, sia nel punto 2. sbaglio?
 

dormiente

Membro Senior
Agente Immobiliare
Concordo, ma i controlli poi li fanno loro, a Torino leggono tutto il contratto se vai a registrare di persona (e scartano quelli non conformi alle loro direttive già in quella fase) se lo fai on line possono controllarlo dopo e forse è peggio perchè erogano le sanzioni e sembrano abbastanza attivi nelle verifiche.
Anche qui, anche qui succede, se vai agli sportelli, che modificano un contratto con dei segni, magari perché secondo loro viene ripetuto 2 volte.....se trovano un locatore inesperto. Modificare un contratto spetta solo al locatore e al conduttore. Sono le Associazioni di proprietari e inquilini che se questi contratti non rispecchiano la modulistica non li avvallano....tanto vale farsi fare da loro, oppure lo fai online e nessuno ti dice niente....basta che paghi le imposte.

OK.. nell'accordo territoriale leggo:

"fattistpecie di esigenze dei conduttori
1) quando il conduttore ha una delle seguenti esigenze:
- contratto di lavoro a termine..in un comune diverso da quello di residenza
-previsioni di trasferimento per ragioni di lavoro
- necessita di cure..
- acquisto di un'abitazione che si renda disponibile entro 18 mesi
- ristrutturazione o esecuzione di lavori ..nell'abitazione del conduttore

2) qualsiasi altra esigenza specifica del conduttore collegata ad un evento certo a data prefissata ed espressametne indicata in contratto e suffragata da idonea documentazione."

secondo me rientriamo sia nelle previsioni di trasferimento per ragioni di lavoro, sia nel punto 2. sbaglio?
Però faglielo di sei mesi, poi il conduttore può sempre inviare la disdetta con preavviso un mese prima.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

I carciofi sono nella casseruola. Ripeto. I carciofi sono nella casseruola.
Alto