1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Leggete questa notizia raccolta dalla rete e vedete come è stata interpretata nella prima parte del testo...
    Personalmente credo che solo con la formazione continua, la maggiore qualificazione professionale e l'unione e la partecipazione di tutti gli AI sarà possibile far cambiare la percezione della nostra immagine professionale.
    Per il resto mi sembra una spiegazione chiara degli IVS:fiore:

    Valutazione degli immobili: in arrivo, finalmente, gli standard internazionali
    Sembra ormai al tramonto l’era del perito che, chiamato a valutare un immobile, si barcamena tra prezzi al metroquadro irreali e valutazioni soggettive, quasi fosse un critico d’arte. La rivoluzione normative è ormai alle porte: il Codice delle valutazioni immobiliari dell’Abi, ora in fase di consultazione alla Banca d’Italia e all’agenzia del Territorio, imprime un’ulteriore accelerazione all’applicazione degli standard di valutazione internazionali, riprendendo i principi già contenuti nel Codice delle valutazioni immobiliari di Tecnoborsa. Finalmente, aggiungiamo noi di DalProprietario.it, poiché un sistema di valutazione corretto non può che favorire la vendita diretta degli immobili, tagliando fuori tutti quegli intermediari che sulle valutazioni “soggettive” hanno sempre cercato di lucrare. Utilizzare gli standard significa rendere il processo di valutazione trasparente, così da consentire a chiunque di verificarne la correttezza. Più nello specifico, significa affidare le valutazioni a procedimenti quantitativi basati su rilevazioni di dati reali. Già la prima edizione del Codice di Tecnoborsa, risalente al 2000, e l’ultima, datata dicembre 2005, avevano introdotto in Italia novità di questo tipo. Ma ben più importante è la svolta di oggi, varata col Codice Abi. Un codice che segnala la crescente attenzione del mondo bancario nella valutazione degli immobili posti a copertura delle esposizioni creditizie, anche in relazione alle istruzioni di vigilanza dettate dalla Banca d’Italia alla fine del 2006.
    Il nuovo testo, tuttavia, è ancora provvisorio e l’adesione dei singoli istituti sarà volontaria. Nel frattempo, però, può essere utile vedere come già oggi gli standard internazionali stiano cambiando le perizie. Un esempio ci arriva dal metodo del confronto di mercato, il più usato per il residenziale, nel quale gli standard impongono di individuare il prezzo di vendita di uno o più immobili simili a quello da valutare e di ragionare per differenza. Così, per valutare un alloggio collocato al quarto piano, sarà utile conoscere il prezzo al quale cinque mesi prima è stato magari venduto l’alloggio al piano sottostante. Più dettagliatamente il procedimento della perizia sarà il seguente: il perito dovrà correggere il prezzo di vendita del comparabile (così è denominato l’immobile simile), tenendo conto dell’evoluzione del mercato negli ultimi cinque mesi e della differenza di valore legata al piano. Ovviamente più comparabili ci sono e meglio è, ed un bravo perito non dovrà tralasciare nella comparazione altri elementi, come ad esempio lo stato di conservazione dei vari immobili sotto osservazione.
    Il Codice Abi, va osservato in conclusione, purtroppo si ferma qui. Negli Stati Uniti, dove questo metodo è usato fin dagli anni Trenta, si tiene conto anche di alcune caratteristiche qualitative, come ad esempio l’esposizione dell’alloggio o la sua luminosità. Solamente iniziando a raccogliere dati statistici sulla variazione dei prezzi in base a queste caratteristiche, sarà presto possibile introdurre anche in Italia standard di valutazione qualitativa. E allora sì che ogni casa avrà il prezzo che si merita, senza dimenticare che una buona rilevazione statistica dovrà necessariamente rivolgere più attenzione agli immobili posti in vendita diretta, piuttosto che alle compravendite dove un’eventuale mediazione, per forza di cose, finisce sempre con l’interferire sul prezzo finale.
     
  2. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    E dove sarebbe la novità?
    C'è qualcuno di questo forum che non utilizza questi parametri per le valutazioni?
     
  3. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non so nel forum quanto li utilizzino ma stanno prendendo piede .... tutti i professionisti della filiera immobiliare si stanno aggiornando.
    Leggi un pò di argomenti della sezione valutazioni e dovresti riuscire a farti un'idea di massima ...
    se hai dubbi mettili nel forum e vediamo di confrontarci
    ciao
     
  4. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Tenendo conto delle pretese irreali di certi proprietari correggerei "E allora sì che ogni padrone avrà il prezzo che si merita!":fico:
     
  5. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E' che questo è a pagamento.............:D:D:D:D:D
     
  6. Oris

    Oris Ospite

    Questo è un mezzo bordone, chiaro che la mediazione intrferisce nel prezzo finale, ma sicuramente interferisce nell'allinearlo al mercato del momento, quindi sono proprio le compravendite con mediazione quelle più allineate al prezzo di mercato.

    Altrimenti nei mercati dove gli IVS son standard, secondo chi ha scritto questo, non ci sarebbero comparabili affidabili vistie le percentuali di assoribimento del mercato da parte dei mediatori...

    Ahhhh..... uff... eppure ci vuole poco, ogni volta un bordone.
     
  7. geofin.service

    geofin.service Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao Carlo, per curiosità e anche per farci un'idea diretta, non è che hai una perizia fatta con gli IVS da poterci inviare?? (naturalmente prima cancelli i dati personali) In questo modo possiamo confrontarla con le solite perizie...
     
  8. fra7

    fra7 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    :applauso::applauso::applauso:

    Ma l'hai fatto l'esame alla camera di commercio?
    Hai sentito parlare di ESTIMO????
     
  9. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Questa è teoria però...la pratica è un'altra cosa...sappiamo tutti che ai clienti interessano poco tutti questi parametri, vuoi per ignoranza, vuoi per un'errata valutazione di ciò che credono gli convenga.
    Siamo noi che dobbiamo dare un colpo alla botte ed uno al cerchio, cercando di rimanere ilo più vicini possibile alla realtà e fare in modo che lo capiscano anche i clienti...
     
  10. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Allego un esempio di Rapporto di Valutazione immobiliare su dati raccolti da un articolo de Il sole 24 ...
    è solo un esempio, nella realtà la descrizione dell'immobile oggetto di stima e dei comparabili deve essere più approfondita e corredata da tutta la documentazione necessaria .... è per cominciare
    ciao Vedi l'allegato Sole 24 ore esempio.pdf Vedi l'allegato Sole 24 ore esempio.pdf

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    gli IVS rappresentano lo strumento ideale per applicare quanto da te esposto.
    Argomentando la tua valutazione con una attenta raccolta dei dati ed esposizione dei risultati penso si possa essere più convincenti;)
     
    A Graf piace questo elemento.
  11. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
  12. geofin.service

    geofin.service Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ho notato nella perizia che dichiari di avere i requisiti formativi per svolgere la professione: è quindi obbligatorio avere un attestato come esperto IVS per utilizzarli, o è sufficiente essere agente immobiliare oppure geometra con una certa esperienza maturata nel settore?? Un geometra ad esempio nella sua professione già le perizie le può fare di suo... Poi nel mio ufficio magari potrei avere la possibilità di essere affiancato da un collega esperto che mi insegna ad applicare gli IVS, quindi una volta imparato occorre comunque obbligatoriamente il corso IVS oppure non è necessario?
     
  13. Seroli

    Seroli Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Allora ricapitolando uno fa':

    Valutazione IVS + certificazione energetica + certificazione acustica (sta' per arrivare)= 230.000, spesa totale per fare il tutto circa xxxxx€

    Poi il proprietario dice:
    ok, voglio 300.00

    e noi:
    ah ok

    Perfetto, mi sembrano cose perfettamente italiote-compatibili o euroboiate doc :sorrisone:
     
  14. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista

    .....seroli mi diceva un contadino che frà poco certificheranno pure il letame, (non mi ha spiegato come) perchè suo figlio dato che non è capace fare il suo mestiere dovrà pur sistemarlo da qualche parte........................:risata::risata::risata::risata::risata:
     
  15. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    L'importante è dichiarare il vero:ok::
    hai frequentato un corso che ti permette di acquisire maggiore professionalità:fico:? Dichiaralo;)
    Per redigere un Rapporto di Valutazione Immobiliare tipo quello dell'esempio la formazione teorica è indispensabile come pure una pratica nell'utilizzo dei vari strumenti tecnologici. Come vedi i filtri per una qualificazione professionale sono molteplici e questi dovrebbero permettere una selezione, si spera. E tutti i professionisti del settore immobiliare stanno cercando di aggiornarsi.
    Si potranno fare comunque le perizie come sono state fatte fino ad ora, i requisiti perché possano però rispondere a quanto richiesto dagli IVS si trovano tutti nel Codice delle Valutazioni Immobiliari ... turista fai da te? Ahi, Ahi Ahi ...:^^: la selezione sarà fatta, come al solito, dal mercato
    La formazione professionale non si ferma ad un corso ma deve essere continua e pertanto al corso base si stanno affiancando corsi di specializzazione, di studio e approfondimento ... sempre su casi concreti:fico:
    Proprio domani ci sarà una riunione a Padova in cui si confronteranno idee per passare dalla teoria alla pratica ... per studiare nuove iniziative formative da divulgare fra i professionisti e verso il pubblico .... per diffondere quanto più possibile questa nuova metodologia estimativa ... parteciperanno arch, ing, periti agrari, geom ... e pochi AI:occhi_al_cielo:

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Se argomenti le tue affermazioni credo si possa fare un servizio a tutti gli utenti del forum ... ritengo il confronto costruttivo .. esponi i tuoi dubbi e vediamo di capire :stretta_di_mano:

    L'importante è dichiarare il vero:ok::
    hai frequentato un corso che ti permette di acquisire maggiore professionalità:fico:? Dichiaralo;)
    Per redigere un Rapporto di Valutazione Immobiliare tipo quello dell'esempio la formazione teorica è indispensabile come pure una pratica nell'utilizzo dei vari strumenti tecnologici. Come vedi i filtri per una qualificazione professionale sono molteplici e questi dovrebbero permettere una selezione, si spera. E tutti i professionisti del settore immobiliare stanno cercando di aggiornarsi.
    Si potranno fare comunque le perizie come sono state fatte fino ad ora, i requisiti perché possano però rispondere a quanto richiesto dagli IVS si trovano tutti nel Codice delle Valutazioni Immobiliari ... turista fai da te? Ahi, Ahi Ahi ...:^^: la selezione sarà fatta, come al solito, dal mercato
    La formazione professionale non si ferma ad un corso ma deve essere continua e pertanto al corso base si stanno affiancando corsi di specializzazione, di studio e approfondimento ... sempre su casi concreti:fico:
    Proprio domani ci sarà una riunione a Padova in cui si confronteranno idee per passare dalla teoria alla pratica ... per studiare nuove iniziative formative da divulgare fra i professionisti e verso il pubblico .... per diffondere quanto più possibile questa nuova metodologia estimativa ... parteciperanno arch, ing, periti agrari, geom ... e pochi AI:occhi_al_cielo:

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Se argomenti le tue affermazioni credo si possa fare un servizio a tutti gli utenti del forum ... ritengo il confronto costruttivo .. esponi i tuoi dubbi e vediamo di capire :stretta_di_mano:

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    invito tutti ad approfondire il tema delle valutazioni immobiliari ...lo ritengo fondamentale per la professione di AI
     
  16. Lorenzo Oliboni

    Lorenzo Oliboni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Carlo,
    Ho seguito le diverse discussioni sul tema.
    Trovo il tutto molto interessante.
    Non conoscevo l'esistenza degli IVS.
    Tuttavia sono al corrente che in alcuni paesi (Australia, Inghilterra...), in particolare per gli immobili direzionali, esistono dei protocolli di valutazione, che tendono poi a creare delle classi qualitative.
    Sicuramente quando dovesse presentarsi un corso o un appuntamento a Verona intenderò partecipare.

    Se posso darti un consiglio, cercherei d'intervenire nei topics con meno "irruenza". E' evidente che la materia ti sta a cuore, ma forse il tuo punto di vista risulta essere troppo TOTALE!. Fra l'altro sono cose che prendono piede lentamente.
    Comunque seguirò senz'altro l'evolversi. Ciao.
     
  17. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Accetto volentieri i consigli, come pure le critiche. :stretta_di_mano:
    E' per questo che cerco di partecipare attivamente al forum portando le mie idee, l'intenzione è quella di costruire ...
    Colgo l'occasione per spiegare che a me, oltre alla materia, sta a cuore il confronto aperto e accetto le critiche costruttive e pertanto chiedo a chi interviene nel forum di dare delle motivazioni alle proprie affermazioni, solo per chiarezza, a me non interessa la polemica ma, ripeto il confronto, per crescere.
    Per i Corsi ti informo che da ottobre 2009 a maggio 2010 era possibile partecipare a quelli finanziati dalla regione e dall'Europa, i prezzi erano proprio convenienti...
    Il Veneto credo sia la regione più attiva sotto questo punto di vista ... a mia memoria nel 2010, fino ad ora, ne sono stati organizzati 8 ... oltre al convegno Nazionale di Aprile ...
    Segui il forum e vedrai che ogni mese c'è un'attività sulle valutazioni ...
    grazie
    ciao
     
  18. Oris

    Oris Ospite

    Claudio, una cosa importante , a mio parere, sarebbe che ci fosse il programma delle valutazioni web based, pensare nel 2010 a distribuirlo con un disco mi pare poco sensato, oltre a antipatico per chi non sopporta i PC con winzozz sopra
     
  19. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Oris, il mio nome è Carlo:^^:
    Per questa parte tecnica so che ci stanno lavorando e nel campo tecnico dell'informatica non sono preparato ...
    Da quanto ho capito io :disappunto: web based significa che funziona on line in internet, correggimi se sbaglio ... se è così mi sembra ci stiano lavorando per superare possibili problemi di clonazione/pirateria del software. (E tu mi dirai: acquistano una licenza e da lì cominciano a copiare/clonare ....)
    Inoltre, per quanto comodo possa essere un software web based, a me sembra di lavorare più velocemente sul mio PC in locale. Si arriverà comunque ad una versione (limitata???) per la condivisione dei dati. Per la sicurezza poi posso anche non essere sicuro con il mio PC quando mi collego alla rete internet ...
    Come vedi in questo campo ho :^^:poche idee e confuse ....:disappunto:
    Se potresti darmi qualche spiegazione te ne sarei grato:fico:
    ciao
     
  20. geofin.service

    geofin.service Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Caro Carlo, credo che con gli IVS non si sia inventato nulla di nuovo se non semplicemente un linguaggio uguale per tutti i valutatori. L'estimo esiste da sempre, mancava solo l'uniformità tra i professionisti.
    Comunque riguardo ai corsi, vorrei ancora capire:
    Se sono capace di fare una valutazione secondo gli IVS (vuoi perchè qualcuno mi ha insegnato, vuoi perchè mi sono documentato...), ma non ho un attestato di un corso specifico per valutatori come te (sono semplicemente un geometra libero professionista), non posso accaparrarmi il diritto di dichiarare in essa che è stata redatta secondo gli IVS??
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina