1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. FeVi

    FeVi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, mio marito nel 2014 ha comprato un appartamento e sull'atto notarile c'è scritto che il fabbricato di cui fa parte É stato costruito prima del 67 e che non sono state fatte successivamente modifiche che richiedano autorizzazioni. Dato che é palesemente stato alzato un muro tra due stanze dividendo cosi una finestra in comune, vorrei capire se c'é modo di sapere questi lavori quando siano stati realizzati, considerando che la planimetria fornita in atto risulta conforme allo stato attuale (ma è datata 2006). Dall'atto risultano 4,5 vani quindi presumo che il corridoio sia stato considerato mezzo vano é corretto? E poi una "camera" é in realtà di 5mq, non dovrebbe essere almeno di 9? O dato che risulta ante 67 va bene così? E qualora volessimo vendere, potremmo avere dei problemi? Grazie a chi vorrà darmi delucidazioni 20160920_104031.jpg 20160920_104031.jpg 20160920_104031.jpg 20160920_104031.jpg
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti risponderà un tecnico, ma sicuramente l'immobile non è conforme a quanto concessionato a suo tempo...
     
  3. FeVi

    FeVi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie comunque della risposta ☺
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nel 2006 non c'era ancora la legge 122/2010 sulla conformità che tanti problemi ci dà quotidianamente, per cui penso abbiano rifatto solo la planimetria per renderla conforme allo stato di fatto.
     
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  6. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Da dove lo deduci, le planimetrie postate sono tutte le stesse. Quella postata è la planimetria di progetto? quella catastale dov'è? lo stato di fatto qual'è?
    Dal raffronto delle due si evince se la parete che divide la finestra tra bagno e camera è stata realizzata dopo, e se siamo fortunati possiamo sapere circa l'anno.

    Se la planimetria catastale e tale e quale a quella postata il bagno e corridoio corrispondono a 1/2 vano mentre camera, camera, soggiorno, cucina un vano ciascuno quindi tot 4,5 vani.
    Poiche l'immobile è antecedente all'entrata in vigore del (d.m. 05/07/1975 requisiti igienico sanitari locali di abitazione) qualora qualche vano non è conforme a quanto dettato dal d.m. citato l'immobile non è difforme e neppure incomerciabile.
    Lo diventa qualora viene verificato che la parete sopra citata sia stata realizzata dopo l'entrata in vigore del citato d.m. però solo se tale modifica non osserva le norme dello stesso.
     
  7. FeVi

    FeVi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buon pomeriggio, innanzitutto grazie della risposta. Ho caricato io per sbaglio la stessa immagine più volte. Quella delle foto è l'unica planimetria di cui siamo in possesso! Quello che mi interessava capire era qualora volessi vendere se potrei avere problemi per quella denominata camera in quanto a malapena ci entra un letto singolo!!!!
     
  8. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Per poterti rispondere devi recepire la planimetria catastale, quella depositata in comune di progetto, la planimetria dello stato di fatto, dal raffronto di queste tre planimetrie si può dare una risposta un pò più precisa a quanto adesso richiesto.
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    @SALVES lo penso perchè una parete che divide una finestra è abbastanza anomala: ne ho vista una in vita mia e si trattava di un lavoro fatto dagli stessi proprietari.

    E' normale che una finestra sola illumini due vani ?
     
  10. FeVi

    FeVi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Credo anch'io che sia anomala per questo ho cominciato a pormi qualche domanda...e penso proprio che dovrò approfondire la questione in catasto!
     
  11. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    La soluzione di dividere una finestra per i due vani è stata realizzata presumo per evitare di modificare l'aspetto del prospetto che implica la variante di progetto, a differenza della variazione interna che comportava a partire dal 1985 solo una semplice comunicazione con allegata planimetria e asseverazione tecnica dell'osservanza delle norme di cui al d.m. 1975.
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In comune, più che in catasto.
     
  13. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Per evitare di confondere il tutto dovra procurare le copie delle planimetrie ufficiali del comune e del catasto e quella dello stato di fatto.
     
  14. FeVi

    FeVi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina