• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Erold27

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buongiorno a tutti, in merito alla sentenza sopra citata che ha stabilito che sono valide le compravendite di immobili con difformità urbanistiche purché sia menzionato nel rogito il titolo abilitativo, chiedo a voi se ciò è esteso anche per le compravendite di immobili in zone di vincolo paesaggistico. Per logica credo di si in quanto la sentenza dovrebbe coprire tutte le fattispecie di atti tra vivi.
Attendo vostre risposte.
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
Le sentenze non fanno legge.

Al massimo un orientamento che, se poi via via condiviso da altri giudici nel tempo, diventa orientamento consolidato e costante. Quindi non una legge ma una ragionevole probabilità, in caso di giudizio, di un giudice che ti dà ragione.
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
Le sentenze non fanno legge.

Al massimo un orientamento che, se poi via via condiviso da altri giudici nel tempo, diventa orientamento consolidato e costante. Quindi non una legge ma una ragionevole probabilità, in caso di giudizio, di un giudice che ti dà ragione.
Specifica cosa intendi perchè stai facendo una affermazione infondata, E' sezioni Unite che cambia orientamento componendo contrasto
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
Buongiorno a tutti, in merito alla sentenza sopra citata che ha stabilito che sono valide le compravendite di immobili con difformità urbanistiche purché sia menzionato nel rogito il titolo abilitativo, chiedo a voi se ciò è esteso anche per le compravendite di immobili in zone di vincolo paesaggistico. Per logica credo di si in quanto la sentenza dovrebbe coprire tutte le fattispecie di atti tra vivi.
Attendo vostre risposte.
La sentenza parla di menzione ed esistenza del titolo anche in difformita ( la menzione del titolo inesistente integra invece la nullita) , se è cosi si applica. Attenzione a condoni plurimi quali unici titoli, ove taluni siano stati respinti per vincoli paesaggistici o archeologici .
 

Erold27

Membro Attivo
Agente Immobiliare
La sentenza parla di menzione ed esistenza del titolo anche in difformita ( la menzione del titolo inesistente integra invece la nullita) , se è cosi si applica. Attenzione a condoni plurimi quali unici titoli, ove taluni siano stati respinti per vincoli paesaggistici o archeologici .
Esatto, ma la mia domanda però era legata alle zone di vincolo. La sentenza è estesa anche in queste zone, cioè se esiste immobile con difformità ma con i titoli citati nel rogito l'atto è salvo?
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
Esatto, ma la mia domanda però era legata alle zone di vincolo. La sentenza è estesa anche in queste zone, cioè se esiste immobile con difformità ma con i titoli citati nel rogito l'atto è salvo?
citati ed esistenti si, pertanto si tratta di ampliamenti non consentiti . Mentre attenzione se esistono mi spiego meglio SOLO e piu condoni , di cui taluni accolti e quindi esistenti, altri di ulteriori parti respinti. In tal caso il titolo essendo il condono , esso è il titolo di ogni singola parte, pertanto se un immobile condonato per una parte è regolare e puo presentare difformita rispetto al condonato, per un apliamento che ha a riferimento un autonomo condono qualora sia inesistente ( perche respinto) , la sentenza non copre tale caso.
 

Erold27

Membro Attivo
Agente Immobiliare
citati ed esistenti si, pertanto si tratta di ampliamenti non consentiti . Mentre attenzione se esistono mi spiego meglio SOLO e piu condoni , di cui taluni accolti e quindi esistenti, altri di ulteriori parti respinti. In tal caso il titolo essendo il condono , esso è il titolo di ogni singola parte, pertanto se un immobile condonato per una parte è regolare e puo presentare difformita rispetto al condonato, per un apliamento che ha a riferimento un autonomo condono qualora sia inesistente ( perche respinto) , la sentenza non copre tale caso.
OK, ma secondo te le difformità devo riguardare solo il fabbricato oggetto di compravendita o anche parti esterne? Ad esempio se sul terreno adiacente scopro che una tettoia su un pergolato non è regolare e compro il tutto, in quel caso avendo inserito il titolo abilitativo del fabbricato nel rogito l'atto è valido?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno , una mia nipote,ha intenzione di acquistare una casa di cui siamo proprietari io (al 12,5%) le mie sorelle ( 2, al 12,5%) e mia madre al 62,5%. Vorrebbe sottoscrivere un compromesso avvalendosi della firma solo di mia madre e di sua madre, per iniziare i lavori di ristrutturazione, avendo la quota maggioritaria favorevole. Puo’ iniziare i lavori ? Grazie
Domanda. Può un condomino comproprietario di un garage, di pochi metri quadrati di propria quota , bloccare tutto il condominio non consentendo di approvare con atto del notaio la ricognizione catastale a tutti gli altri proprietari?
Alto