1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]In arrivo l'altro "utilissimo" balzello che faciliterà "sicuramente" il nostro lavoro, già così "facile" ultimamente....
    Scusate l'ironia, ma se invece di mettere avanti queste ....ate che non servono a un tubo e non sono nemmeno pubblicizzate dal governo sufficientemente in modo che lo sappiano anche i proprietari e non solo noi del settore, non sarebbe più utile mettere mano a qualcosa di pratico, tipo l'edilizia convenzionata ????:disappunto::disappunto::disappunto:
    Ed è proprio il caso in una situazione di crisi immobiliare come questa rendere ancora più difficile il percorso delle compravendite ?

    E' un circolo vizioso: se non si vendono gli immmobili usati, non si venderanno quelli nuovi certificati A e B, ecc.
    Ci vuole tanto per capirlo ?
    Silvana



    Fiaip Bergamo: obbligatoria in Lombardia l'indicazione della classe enrgetica delle case negli annunci pubblicitari
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Bergamo | Fiaip Bergamo[/FONT]


    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Scompiglio nella galassia real estate lombarda per l’obbligo di indicare la classe energetica degli edifici negli annunci pubblicitari immobiliari. L[/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]a Legge regionale 21 febbraio 2011, n. 3 "Interventi normativi per l’attuazione della programmazione regionale e di modifica e integrazione di disposizioni legislative" – Collegato ordinamentale 2011 lo stabilisce chiaramente:
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]" La Giunta regionale detta disposizioni per rendere obbligatoria la dichiarazione della classe e dell’indice di prestazione energetica dell’edificio o della singola unità abitativa in tutti gli annunci commerciali finalizzati alla relativa vendita o anche locazione".
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Multe salatissime per chi non si adegua: "Il titolare dell’annuncio commerciale (agenzia immobiliare o privato cittadino, NdR) che non rispetta le disposizioni emanate dalla Giunta regionale concernenti l’obbligo di cui all’articolo 9, comma 1, lettera d), incorre nella sanzione amministrativa da 1.000 euro a 5.000 euro, che compete, con il relativo introito, al comune nel quale è ubicato l’edificio".
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]“In attesa delle disposizioni operative che verranno elaborate dalla Giunta regionale il segnale è comunque chiarissimo”, commenta Giuliano Olivati, presidente Fiaip Bergamo, la Federazione italiana agenti immobiliari professionali. “La Lombardia ha giocato d’anticipo sulla legge nazionale, che a sua volta deve recepire la direttiva europea 2009/28/CE in materia di rendimento energetico in edilizia.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Mentre a livello statale si parla di ob bligo dal 1 gennaio prossimo, nella nostra regione dovremo come sempre fare da apripista. Si tratta di un passo obbligato – prosegue Olivati – in quanto imposto dall’Europa, che avrà riflessi imponenti sul mercato immobiliare.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Dichiarare da subito la classe energetica di una casa (e non al rogito, a giochi fatti come accade ora) porterà ad un’ulteriore divaricazione del mercato, a tutto vantaggio degli immobili nelle classi energetiche più performanti, cioè A e B, e a svantaggio di tutti gli altri.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Non parliamo solo dell’usato, ma anche di tutte le “vecchie nuove costruzioni” invendute che hanno più di 3 anni, che già sono difficili da smaltire e ingolfano l’offerta di case in vendita: dovremo inventarci un “piano Marshal” immobiliare per non fare la fine della Spagna?
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Da ormai quattro anni come Fiaip Bergamo – ricorda Olivati - facciamo convegni su questi temi, e abbiamo detto da subito che il certificato energetico sarebbe diventato la nuova carta d’identità degli immobili, in quanto sapere quanta energia consuma una casa significa conoscere come è stata costruita.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Certamente la nuova norma va nella direzione della massima trasparenza a favore del consumatore – conclude Olivati – e come agenti immobiliari Fiaip Bergamo dovremo spiegare ai proprietari che devono dotare di certificato energetico il loro immobile prima di pubblicare qualsiasi annuncio di vendita o locazione.
    [/FONT]
    [FONT=Georgia,Times New Roman,Times,serif]Ci auguriamo che la legge regionale convinca i proprietari immobiliari che la riqualificazione energetica degli edifici è ormai indispensabile, se non si vuole l'instaurazione di un doppio mercato, a tutto svantaggio dell'importantissimo segmento dell'usato”. [/FONT]
     
    A kiki77 piace questo elemento.
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Beh che dire una manovra che darà sicuramente impulso alle compravendite immobiliari tirandoci fuori da questo periodo non proprio florido .. e se per caso ci obbligassero ad inserire nelle inserzioni anche il gruppo sanguigno del venditore nonché l'eventuale numero di iscrizione alla bocciofila di appartenenza .. beh colleghi ll la crisi è finita!!!!!!! :shock::disappunto:
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :risata::risata::risata::risata:
    Silvana
     
  4. Carlo Beghelli

    Carlo Beghelli Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Sono andato a verificare quanto sopra riportato e mi risulta che:
    1) L.R. 21 02 2011 N. 3
    Art. 17
    (Modifiche alla l.r. 24/2006)
    1. Alla legge regionale 11 dicembre 2006, n. 24 (Norme per la prevenzione e la riduzione delle emissioni in atmosfera a tutela della salute e dell'ambiente)(18), sono apportate le seguenti modifiche:


    ... omissis ...

    all' ART 17 - comma 1 - lettera h - 1 quater - riporta quanto segue:
    Il titolare dell'annuncio commerciale che non rispetta le disposizioni emanate dalla Giunta regionale
    concernenti l'obbligo di cui all'articolo 9, comma 1, lettera d), incorre nella sanzione amministrativa da 1.000 euro a 5.000 euro, che compete, con il relativo introito, al comune nel quale è ubicato l'edificio.';


    E quindi andando a vedere cosa dice la L.R. 24 del 2006 x capire a quale obbligo si riferisce di cui all'art 9 comma 1 lettera d ...

    2) L.R. 11 12 2006 N. 24 all'ART 9 - comma 1 - lettera d - riporta quanto segue:
    disciplina l'installazione di impianti di riscaldamento centralizzati a combustione autonoma e la diffusione di sistemio di termoregolazione degli ambienti e di contabilizzazione del calore;

    Certamente sbaglierò io, ma da quel che ho visto non mi pare che le cose stiano nei termini sopra esposti. Dove sta scritto che debbano essere indicati gli attestati ACE ? E per gli edifici da costruirsi x i quali tali attestati non sono ancora prodotti ? (gli ACE sono successivi alla costruzione).

    Potreste indicarmi dove sbaglio ?
    Danke
     
  5. Abakab

    Abakab Ospite

  6. Carlo Beghelli

    Carlo Beghelli Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Xfetto Abakab, bisogna guardare:

    1) L.R. 21 02 2011 N. 3 - art 17 - comma 1 - lettera A - punto D
    2) L.R. 21 02 2011 N. 3 - art 17 - comma 1 - lettera H - punto 1 quater

    Mò i conti tornano.
    Danke
     
  7. Abakab

    Abakab Ospite

    ... figurati Carlo, e visto che sei in Lombardia vai avanti tu (che a me mi scappa da ridere) e fammi sapere quale clamoroso rialzo di vendite avrai grazie a questa chicca. Buon lavoro .. ciao!
     
  8. Carlo Beghelli

    Carlo Beghelli Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Mah, che dire, una trovata davvero singolare...
    Aiutatemi a capire come verranno risolti questi aspetti:
    1) case in costruzione: l'ACE lo fa il tecnico quando l'edificio è stato completato. E durante la costruzione non si possono pubblicizzare ???
    2) un privato che intende vendere / affittare un immobile deve farsi fare l'ACE x pubblicizzarlo ?
    3) in caso di sanzione (da 1.000€ a 1.500€) in base a quali criteri perseguono i rei ? Vediamo vari casi
    3a) Tizio risiede a Milano e pubblica annuncio di immobile sito a Milano su portale con sede legale a Milano
    3b) Tizio risiede a Milano e pubblica annuncio di immobile sito a Milano su portale con sede legale a Londra
    3c) Tizio risiede a Palermo e pubblica annuncio di immobile sito a Milano su portale con sede legale a Londra
    3d) Tizio risiede a Milano e pubblica annuncio di immobile sito a Palermo su portale con sede legale a Milano
    3e) Abdullah risiede a Londra e pubblica annuncio di immobile sito a Milano su portale con sede legale a Londra


    Scusate l'ignoranza in materia ma la regione ha la facoltà di andare a colpire i colpevoli in tutti e 5 i casi sopra citati 3-a-b-c-d-e ???
    Conta solo la residenza del titolare dell'annuncio o cosa ?
    La regione Lombardia persegue un abitante del Myanmar se pubblica un annuncio di un box in affitto a Milano su un portale delle Bahamas ? :occhi_al_cielo::occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
    Mi spiegate in quali casi la regione ha facoltà e potere di colpire i trasgressori ?

    Danke 1000

    P.S. X Abakab: sembra una di quelle leggine delle quali non si poteva proprio fare senza x quel che ci riguarda :disappunto::disappunto::disappunto:
     
    A pensoperme piace questo elemento.
  9. Aran

    Aran Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Chiedo scusa ma a partire da quando entra in vigore questa norma?
     
  10. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ricevo e giro a tutti voi...

    OGGETTO: Legge Regionale 21 febbraio 2011, n. 3 – Interventi normativi per l’attuazione della programmazione regionale e di modifica e integrazione di disposizioni legislative - Collegato Ordinamentale 2011

    Con riferimento a diversi articoli pubblicati sui giornali negli scorsi giorni e soprattutto alle numerose pressioni in corso esercitate da parte di certificatori che giocano sull’interpretazione di quanto pubblicato sul BURL in modo fuorviante, qui di seguito trasmettiamo il parere del nostro legale su quanto in oggetto.

    La nuova legge 3/2011, pubblicata nel BURL dello scorso 25 febbraio 2011, non dispone che sia immediatamente obbligatoria l’inserzione negli annunci pubblicitari della classe energetica degli edifici, posto che la stessa legge ha semplicemente previsto, letteralmente, che :

    (art. 17) " La Giunta Regionale, ..., detta disposizioni per: <..omissis..> d) rendere obbligatoria la dichiarazione di classe e dell'indice di prestazione energetica .....negli annunci commerciali finalizzati alla relativa vendita o anche locazione"

    Quindi la nuova legge, che modifica la precedente L.R. 26/2004, attribuisce unicamente alla Giunta i poteri di deliberare in materia senza necessità di ulteriori passaggi, ma fin tanto che la Giunta non disponga, soprattutto con riguardo ai termini NON INDICATI in quanto pubblicato, si ritiene che l'obbligo non sia in vigore.

    Si consideri inoltre che il Consiglio dei Ministri della settimana scorsa ha approvato il D.Lgs di recepimento della direttiva comunitaria 2009/28/CE che introduce l'obbligo, a decorrere dal 1 gennaio 2012, di riportare negli annunci pubblicitari di vendita degli edifici l'indice di prestazione energetica contenuto nell'ACE.
    Quindi sicuramente l'obbligo decorrerà dal 1.1.2012 per disposizione nazionale, e non pensiamo si possa ritenere che la regione Lombardia l'abbia anticipato non avendo appunto indicato espressamente alcuna data e non ritenendo che ciò possa esser desumibile dalla letterale interpretazione del disposto della nuova legge 3/2011.

    Resta inteso che l’obbligo di dichiarazione di classe energetica negli annunci commerciali è in capo a chiunque utilizzi questi mezzi di comunicazione (quindi non solo l’agenzia immobiliare ma anche il privato che espone un cartello).

    FIMAA COMO - Collegio Agenti d'Affari in Mediazione della provincia di Como
     
  11. maury

    maury Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    insomma come al solito, altro balzello che ovviamente non produrra nessun effetto per risolvere la crisi, anzi partiranno orde di certificatori che saccheggeranno interi isolati nelle nostre città.
    ....................... ma porcocane quando veramente pensaranno ad adottare provvedimenti per risolvere questa crisi stagnante???:disappunto::disappunto::disappunto::disappunto::disappunto::disappunto::disappunto::disappunto::disappunto::disappunto:
     
  12. Aran

    Aran Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non è detto che la cosa sia per forza negativa credo che il fatto di pubblicizzare la classe energetica possa portare ad una distinzione molto più marcata di quanto non lo sia ora tra immobili nuovi o seminuovi, nelle varie classi A-B-C-D, ed immobili usati, in sostanza quasi tutti in classe G. Mentre i primi probabilmente ne trarranno una valorizzazione in termini economici i secondi si vedranno inflazionati agli occhi del mercato e noi intermediari avremo un'arma in più per far capire ai proprietari di immobili usati che devono abbassare le loro pretese se vogliono vendere
     
  13. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    La certificazione energetica altro non è che un'ulteriore legiferazione addizionale sul nostro comparto, che invece di essere snellito e semplificato, viene ulteriormente gravato da un inutile balzello.

    Chiaramente nel sadismo imperante dei nostri illuminati legiferatori, mettiamoci pure l'obbligo di metterlo nelle inserzioni, così tuteliamo il mercato.

    io francamente sono stufo di questo finto politically correct, che, con un manto di finta innovazione, di finti propositi ecologisti, adesso tanto di moda: avete notato che adesso è tutto "bio" ed "ecosostenibile" nella pratica altro non fanno che imbalsamare un mercato già asfitticco.

    Per carità, non è solo la certificazione, da sola, è ANCHE la certificazione, o NON SOLO la certificazione, che fa entrare nella filiera un altro soggetto, il certificatore, che chiederà ulteriori documenti, planimetrie, certificazioni impianti, mettendo il venditore a contatto con una miriadi di professionisti, che come avvoltoi, volteggiano sulla proprietà privata.

    Non se ne abbiano a male i professionisti, che hanno dovuto frequentare un corso (pagandolo), e devono cercare la clientela, non ce l'ho certo con loro, ma col sistema borbonico che pervade il nostro settore.

    Nulla in contrario che le nuove abitazioni abbiano una classe energetica, anche perchè in quel caso, si VEDE come è fatto un muro, o un tetto, ma sull'usato, ma fatemi veramente il piacere.

    Per vedere se una casa consuma o non consuma basta vedere le spese condominiali, non ho bisogno che un architetto me lo venga a dire.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  14. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    e non sara' certamente la certificazione che me la fara' comprare o meno..ne' tantomeno sara' quella che mi fara' risparmiare sui consumi;)
     
    A Bagudi e Alessandro Frisoli piace questo messaggio.
  15. monybg

    monybg Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    e vogliamo parlare del campo delle locazioni? Già il nero impera...così sarà ancora peggio!! Queste certificazioni molti proprietari in lombardia non la digeriscono proprio...e non la fanno! Non dovendo essere presentata da nessuna parte (non c'è un notaio come nelle compravendite), le persone la stanno semplicemente ignorando...ed un'agenzia dovrebbe pagare una multa non dovuta ad una sua mancanza?? Se smetto di pubblicizzare, in poco tempo chiudo...Aumenteranno sicuramente gli affitti in nero...problema tasse e costo ace sparito! :disappunto:
     
    A swan e Mazza piace questo messaggio.
  16. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mi aspetto che gli annunci debbano essere prima vistati da un notaio e poi protocollati in comune. anche loro hanno bisogno di lavorare, no?
     
    A monybg, Limpida e Casitalia Re piace questo elemento.
  17. Anghy winehouse

    Anghy winehouse Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusate, ma ancora non mi e' chiaro se la lombardia fa da apripista (e fino a quando?) o se dal 1° gennaio parte su tutto il territorio nazionale, questa nuova genialata per non vendere piu' le case datate.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina