• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Vives126

Membro Attivo
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti.
Vorrei, se possibile, un'opinione in merito alla strategia di vendita che stanno adottando per il mio appartamento.
Premetto che l'immobile è sul mercato da un mese e sono seguite una decina di visite. tutti trovano la appartamento bellissimo è impeccabile ma fanno notare i difetti di cui siamo ovviamente bene a conoscenza, Non a caso ,a mio parere ,ho deciso di partire con un prezzo basso proprio per non perdere tanto tempo.
Dal prezzo di partenza (140k) ,nonostante l'agenzia mi abbia comunicato che avrebbe riferito che il prezzo di vendita era poco trattabile, in famiglia avevamo deciso di accettare proposta sui 130 (cosa che all'agenzia non abbiamo però comunicato aspettando di vedere come reagisse il mercato).
Mi rendo conto che siamo comunque in un momento molto critico e soprattutto che attualmente gli acquirenti in grado di riuscire ad avere un mutuo sono diminuiti, a dire dell'agenzia anche se la casa piace le persone pensano di proporre sui 120.
Tutto questo sproloquio per dirvi che ci hanno consigliato di abbassare il prezzo a 137 di modo che le persone vedono il 3 e non il 4, che loro iniziano a chiamare Ho un target di persone che hanno un budget sotto i 140, e che così potrebbe arrivare qualche proposta sui 135.
Ora, A me sembra una grande inutilità fare questa cosa poiché se finora non c'è stata una via di mezzo, e le persone che hanno visitato avevano in mente 120, quindi togliere Ben €20000, mi sembra un po' impossibile che ci siano persone disposte a togliere soltanto €2000 dal prezzo iniziale.
Ho chiesto come mai hanno proposto l'appartamento soltanto a chi voleva spendere dai 140 ai 150, e non ai 130-140, ma non ho avuto risposta.
Purtroppo l'esperienza mi ha fatto capire che qui non c'è molta serietà , ed essendo svariati anni che cercavo un immobile da acquistare a mia volta, E sapendo che dai prezzi di partenza finiscono sempre per toglierci almeno il 20%, nel mio caso non vorrei finire in questo modo, perché altrimenti sarei partito anch'io con prezzo alto per fare questo gioco stupido.
Ho sbagliato io a pensare che mettendo un immobile apprezzo avrei avuto più velocità di vendita?
E comunque cosa ne pensate di questa proposta dell'agenzia?
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
L'immobile è in vendita sul mercato da un mese, e quindi è ancora - a mio avviso - molto presto per dare giudizi sull'operato dell'agenzia.

L'agenzia ben sa che anche il prezzo 137.000 Euro alla fine andrà limato.

Di tutte le persone che sono venute a vedere, una buona parte sono i soliti curiosi perdigiorno che sparano prezzi molto bassi, tipo 120.000 Euro, perché sono quasi certi che mai accetteresti.

Il prezzo psicologico 137.000 che non è 140.000 può davvero incentivare, anche se ti sembra assurdo. Funziona esattamente come il gelato a 2,99 Euro o a 3 Euro al supermercato. C'è gente che a 2,99 euro lo compra, a 3 euro non lo compra. Strano ma vero.

Posso dirti che conviene comunque partire da un prezzo medio alto perché se parti già "svalutato", da 120.000, cosa speri di trovare? Secondo il noto ragionamento "si deve togliere sempre il 20%", che a quanto pare fa parte della logica di senso comune, piazzandolo direttamente a 120.000 Euro troverai solo chi ti offre 95.000 / 96.000 Euro.

L'unica cosa certa in tutti questi miei ragionamenti, è che 30 giorni sul mercato è un tempo veramente troppo breve per dire che l'agenzia sta lavorando male.

Non so se l'appartamento ha una pertinenza, ma se qualcuno vuole risparmiare puoi proporre (ragionandoci assieme all'agenzia, ovviamente) che, in fase di trattativa, si può scendere al compromesso di vendere l'appartamento senza box o senza posto auto o senza cantina, così gli acquirenti interessati risparmiano e tu conservi un "pezzo" da rivendere a parte.

Sentiamo naturalmente anche altri pareri in merito. Grazie.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
cosa ne pensate di questa proposta dell'agenzia?
Tu sei il mandante e loro i mandatari.

Tu gli dici cosa devono andare a fare e loro vanno.

Se non hanno le clientele adatte o non hanno le risorse per reperirle il mandato gli scadra' in mano.
Digli di darsi da fare invece di abbassare il prezzo dopo qualche settimana di lavoro.

Resta nella posizione senza indietreggiare.

Dieci visite in un mese non sono male.

Quando una cosa e' in vendita prima o poi qualcuno arriva e se la compera.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
A me sta cosa di "gonfiare" il prezzo mi pare una sciocchezza. Un conto è chiedere qualcosa in più e va bene, ma chiedere il 20% come regola perchè "tanto poi un 20% te lo tagliano sempre", non mi pare tanto sensata come cosa.

Ci sono immobili proposti a 105 ma magari il prezzo corretto può essere 100, e nessuno si sognerebbe di accettare 80. Nessun proprietario normale accetterebbe 80, poi se ha fretta di incassare è diverso...

Tra l'altro sto vendendo un immobile proposto a 149, chiuso a 145. Tempo fa avevo chiuso a 147 ma poi l'acquirente si è ritirato dopo 2 giorni per questioni proprie. A mio avviso il prezzo giusto è 140-145, ma credo che se lo avessi proposto a 180 per chiudere a 145, nessuno mi avrebbe neppure mai chiamato... Partendo da 149, mai accetterei 125.

Un altro l'ho proposto a 129, ma non vorrei scendere sotto i 120. Prossima settimana mi faranno una proposta. Vedremo.

Un altro (non di mia proprietà, ma di parenti) lo abbiamo proposto a 159 ma il prezzo di mercato REALE è sui 120... Qui è stata utilizzata altra strategia ma i proprietari hanno trovato la famosa figura mitologica dell'AMATORE (allora esiste!): chiuso a 138.

Sentiamo però gli AI: i veri esperti del settore sono loro!
 

Vives126

Membro Attivo
Privato Cittadino
Non ho però detto che stanno lavorando male, ci tengo a precisare.
Volevo capire se la loro strategia fosse giusta o prematura- come penso io.
Penso che da 140 non è tanto irrealistico trovare chi offra 130, mentre con 137 l'ipotetico acquirente capisce che può scendere ancora di più, che dopo un mese dall'annuncio ho fretta di vendere e magari pensano che possano fare l'affare (ma è il mio pensiero :) )
Ho fatto una stima mia personale su casa.It ed è uscito che l'immobile si potrebbe vendere perfino a 150 (130 è il prezzo medio) quindi credo in fondo di chiedere il giusto.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Anche a me sembra prematuro, anche considerando che comunque un po' di movimento si è creato.
Una buona parte sono perditempo, ma tra i tanti che sono venuti in visita, qualcuno interessato davvero c'era sicuramente.
C'è solo da sperare che negli interessati non scatti il maledetto meccanismo mentale "aspettiamo qualche mese per vedere se cala il prezzo".
La migliore fortuna è trovare uno a cui la casa serva subito, senza se e senza ma.
Ma non sempre succede.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Perche non 200 ? ;)
Battute a parte, non fidarti di stime approssimative e quindi irrealistiche.
Tra l'altro le stime sui portali immobiliari tengono conto delle valutazioni in modo oggettivo ma ci sono una serie di fattori che incidono e non poco, primo fra tutti, la crisi che stiamo vivendo. Se iniziano le rivolte non è proprio un clima sereno come poteva esserlo 365 giorni fa, dove pensavamo soltanto a trovare i Nutella Biscuits.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
l'ipotetico acquirente capisce che può scendere ancora di più, che dopo un mese dall'annuncio ho fretta di vendere e magari pensano che possano fare l'affare (ma è il mio pensiero
..ed e' proprio cosi'.

Tutti gli acquirenti pensano di poter fare l'affarone.

Perfino quelli che in saccoccia non hanno il becco di un quattrino.

Figuriamoci quelli che i soldi li hanno in bocca.
Basta metterli "in riga".
Le motivazioni e i pretesti sono sempre le stesse.

Il prodotto e' piccolo, e' brutto, tutto da rifare, e' in vendita da tanto tempo..
Eppure lo vorrebbero comperare.

Perche' evidentemente la scelta l'hanno fatta.
Se hanno fatto la loro scelta occorrera' trovare l'accordo sul prezzo.
Diversamente ciascuno a casa sua.

Tutti quelli che sono venuti a vedere casa tua non hanno fatto la loro scelta.
Indipendentemente dal prezzo di listino pubblicato.

Diversamente per "togliere il quattro" basta scrivere "il tre" sulla proposta.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Non avere fretta di vendere.
Un mese non è niente.
Il momento è difficile, anche se, almeno per quanto mi riguarda, il mercato sta tenendo...

Aspettiamoci anche momenti più critici.
E non farti abbindolare dalle valutazioni dei portali che sono veramente imbarazzanti...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

monek ha scritto sul profilo di KarenLFP.
ciao!!! Tu hai avuto qualche novità sul mutuo?
Buonasera, stiamo cercando di stipulare un preliminare di vendita a mia nipote, essendo 4 proprietari; può lei iniziare i lavori per detrazione 110% solo con la firma del preliminare ? Grazie .
Alto