1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    mio cognato a settembre inizia i lavori di ristrutturazione della casa che ha appena comprato.
    mi ha detto che l'impresa che fara' i lavori gli ha detto che dovendo togliere i caloriferi per rifare i rivestimenti delle piastrelle nei bagni e cucina deve avvertire l'amministratore che dovra' quel giorno
    chiudere i caloriferi, se i lavori li faranno in ottobre e gli addebiteranno dei costi sostanziosi per questa cosa.
    A me sembra una cosa cosi' strana.
    quello che io mi chiedo ma i caloriferi non si possono chiudere in casa di mio cognato e togliere, fare i lavori di piastrellatura e poi rimettere i caloriferi al loro posto senza avvertire nessuno??.
    grazie.
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao Alessandro
    non conosco se esiste una normativa a riguardo riferita al tipo di atteggiamento dell'amministratore di condominio
    per l'aspetto tecnico sò che esiste il sistema per effettuare lavori senza svuotare l'impianto (anche se svuotarlo per il tempo necessario sarebbe la cosa migliore)
    esistono macchinari non complessi che congelano le tubazioni utilizzando del gas, credo azoto liquido

    informati sò che funziona ma consulta un bravo idraulico anche al fine di verificare come sono i tubi e il loro stato , se sono troppo vecchi può essere un problema
     
    A alessandro vinci piace questo elemento.
  3. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Se cambi solo i caloriferi non è necessario chiudere l'impianto generale (basta chiudere la valvola sul calorifero).
    Tuttavia se modifichi il posizionamento dei caloriferi/tubature devi intervenire a monte della valvola di arresto del calorifero quindi devi svuotare l'impianto.
     
    A alessandro vinci piace questo elemento.
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non necessariamente ;)
     
  5. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    no, i caloriferi non li cambia e non li sposta, l'idraulico li toglie per il tempo di piastrellare le pareti..e poi li rimette allo stesso posto.
    solo che ieri mi ha detto che se i lavori li inizia ad ottobre/novembre l'amministratore deve essere avvertito e poi gli fa pagare una cifra per il distrurbo di averli chiusi....
    se invece i lavori li inizia ai primi di settembre che i caloriferi sono ancora chiusi non deve avvertire nessuno e non paga niente,
    io non voglio pensare male ma sospetto che l'impresa gli abbia detto questa cosa per accellerare i lavori a settembre e non in autunno inoltrato. :shock:
    I caloriferi sono nuovissimi.
     
    Ultima modifica: 8 Giugno 2014
  6. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Quindi il problema non si pone[DOUBLEPOST=1402291470,1402291243][/DOUBLEPOST]
    .....magari con consti superiori a quello di far chiudere l'impianto
     
  7. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    parli per tua deduzione o perche lo sai? ...
     
  8. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    No solo perché uso sister
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  9. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sempre a pensar male... L'impresa avrà messo le mani avanti.
    se viene l'idraulico, spegne e toglie l'acqua e poi torna il giorno dopo a rimetterla 100 euretti te li chiederà, che c'è di strano?
    Comunque x fare il lavoro che dici basta chiudere la valvola
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  10. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ne so abbastanza di impianti di riscaldamento per rassicurarti sul fatto che per togliere e rimettere i termosifoni senza modifiche all'impianto non è necessario alcun intervento particolare.
    Basta chiudere le valvole di entrata e di uscita.
    Sono certo di quanto asserisco.
     
    A alessandro vinci e cafelab piace questo messaggio.
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    L'importante che le valvole di tenuta siano recenti e che quindi siano a tenuta: cosa non sempre assicurata dopo qualche decina d'anni.
     
  12. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    L'unico inconveniente del chiudere le valvole, togliere e rimettere è il calo di pressione dell'acqua dell'impianto dovuto all'aria del termosifone vuoto quando viene rimesso..
    Poca roba.
     
    A alessandro vinci piace questo elemento.
  13. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Bisogna prima sostituire la caldaia del condominio....
     
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    :domanda:
     
  15. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se svuoti il circuito di un vecchio impianto con caldaia vecchia, rischi che quando lo riempi ti collassa tutto il sistema, quindi...meglio sostituire la caldaia....scherzo!!! Si vede che hanno i caloriferi senza valvole...ahahah...
     
  16. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    grazie a tutti, ho riferito a mio cognato e ha deciso che fa fare i bagni entro il 15 ottobre prima che aprano i caloriferi.
    tanto i soldi da pagare sono sempre quelli.
     
    A Bastimento piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina