• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

SRVALENTINA91

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti,
vi ringrazio innanzitutto di avermi accettata nel forum, scrivo in quanto io e il mio compagno vorremmo acquistare un immobile come prima casa, nel campo siamo totalmente inesperti ed io soprattutto sto cercando di raccogliere più informazioni possibili.
Per l'acquisto dell'immobile abbiamo bisogno necessariamente di prendere un mutuo, la banca ci ha detto che l'importo del mutuo erogato sarà il minor valore tra il valore di perizia e quello d'acquisto.
Ho letto vari post sul forum di alcuni periti che hanno valutato in modo molto inferiore l'immobile rispetto al prezzo d'acquisto, in questo caso secondo voi al momento della proposta all'agenzia immobiliare è possibile inserire una postilla dove la proposta sia vincolata dalla perizia?
Se la perizia risulta inferiore all'importo proposto, ed il proprietario non è d'accordo a scendere col prezzo, io mi riprendo l'assegno e pace.
Ho letto di vincoli sull'erogazione del mutuo, ma il caso sopra non credo si tratti di questo caso poichè il mutuo effettivamente sarebbe erogato sono io che poi ho problemi di liquidità perchè devo dare di tasca mia la differenza di quanto non erogato.

Se a qualcuno è capitata una situazione di questo genere sarei felice di capire come comportami.

Grazie
Valentina
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Il mutuo erogato, facilmente sarà una percentuale del valore più basso tra prezzo e perizia, e non equivalente, a meno che stiate chiedendo un mutuo al 100%.
E dovete avere da parte, oltre alla differenza tra finanziamento e prezzo, anche la somma necessaria a pagare agenzia, notaio, imposte e spese varie accessorie, più qualche soldo per le emergenze.

Puoi chiedere sicuramente di inserire in proposta una condizione sospensiva legata al valore che darà il perito : ma il venditore potrebbe non accettarla.
Oppure puoi inserire una condizione sospensiva legata all’erogazione del mutuo che ti serve, specificando esattamente la somma .
L’importante è che questa clausola sia scritta bene, per evitare problemi nel caso non ti diano la somma richiesta.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Ciao Valentina,

Nei contratti soggetti a sospensiva mutuo, tutte le problematiche e i contenziosi che avvengono e che trovi narrati sul forum, accadono proprio per le postille e gli arzigogoliii che vengono inseriti nei contratti.

Clausole e clausolette, che esplodono ad orologeria, chi doveva avvisare cosa e chi doveva quando comunicare quanto, tutti elementi che possono in ogni momento versare nell'ambiguo.

Atteso che l'inserimento di queste postille, per quanto possano essere dettagliate e precise, hanno la pretesa di prevedere il futuro.
Cosi' spesso e volentieri, proprio per la precisione e la dovizia di particolari con cui vengono scritte queste clausole, che si generano dei veri e propri pastrugni.

Con le parti che invocano questa o quella virgola che renderebbe efficace il contratto.

Detto questo, un conto sono i rapporti tuoi, regolati col venditore nella proposta.
Altro conto sono i rapporti tuoi con la banca che ti finanzia.

Se non puoi fare avverare prima la condizione /sospensiva e percio' vuoi essere prudente, fai una proposta al cento x cento mutuo.

Fatto cento l'acquisto mille a sostegno della proposta e novantanove al rogito.

Avviate la pratica e all'esito della perizia, ti muoverai con un altro contratto preliminare, che sottiocriverete su basi piu' solide e certe.

Se avrai la certezza e la capienza per procedere, potrai versare una caparra al preliminare, sicuri che per quanto imputabile a voi, convergere te al rogito.
 
Ultima modifica:

Perizio

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Quantomeno siete prima passati in banca
Se nin c'è liquidità non vi è molto da fare se non cercare qualcosa ancora meno costoso
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Quantomeno siete prima passati in banca
Se nin c'è liquidità non vi è molto da fare se non cercare qualcosa ancora meno costoso
Ma non serve a niente cercare qualcosa di meno costoso. Se non ha un soldo o accetta il rischio della perizia, altrimenti non può acquistare neppure un box.
 

SRVALENTINA91

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Quantomeno siete prima passati in banca
Se nin c'è liquidità non vi è molto da fare se non cercare qualcosa ancora meno costoso
Certo che siamo passati in banca, la banca ci ha rassicurato dicendo che il 99% delle volte il valore di perizia corrisponde all'importo richiesto.
Per quanto riguarda la liquidità, ovviamento ho calcolato qualcosa in più in caso di emergenza però se per esempio ci fosse una differenza di 20/30k dalla perizia al valore d'acquisto la cosa mi crea un po' di difficoltà.
Volevo solo capire se qualcuno conosceva la possibilità di inserire un vincolo sul valore di perizia.
 

SRVALENTINA91

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao Valentina,

Nei contratti soggetti a sospensiva mutuo, tutte le problematiche e i contenziosi che avvengono e che trovi narrati sul forum, accadono proprio per le postille e gli arzigogoliii che vengono inseriti nei contratti.

Clausole e clausolette, che esplodono ad orologeria, chi doveva avvisare cosa e chi doveva quando comunicare quanto, tutti elementi che possono in ogni momento versare nell'ambiguo.

Atteso che l'inserimento di queste postille, per quanto possano essere dettagliate e precise, hanno la pretesa di prevedere il futuro.
Cosi' spesso e volentieri, proprio per la precisione e la dovizia di particolari con cui vengono scritte queste clausole, che si generano dei veri e propri pastrugni.

Con le parti che invocano questa o quella virgola che renderebbe efficace il contratto.

Detto questo, un conto sono i rapporti tuoi, regolati col venditore nella proposta.
Altro conto sono i rapporti tuoi con la banca che ti finanzia.

Se non puoi fare avverare prima la condizione /sospensiva e percio' vuoi essere prudente, fai una proposta al cento x cento mutuo.

Fatto cento l'acquisto mille a sostegno della proposta e novantanove al rogito.

Avviate la pratica e all'esito della perizia, ti muoverai con un altro contratto preliminare, che sottiocriverete su basi piu' solide e certe.

Se avrai la certezza e la capienza per procedere, potrai versare una caparra al preliminare, sicuri che per quanto imputabile a voi, convergere te al rogito.
Ed il contratto a sospensiva del mutuo comprende anche l'eventuale valutazione del perito della banca, si tratta di qualcosa che si stipula con l'agenzia?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Mirko Rossi Bergamo ha scritto sul profilo di Bagudi.
Grazie.
Mirko Rossi Bergamo ha scritto sul profilo di Umberto Granducato.
Grazie
Alto