1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mariolina

    mariolina Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, ho un quesito da porvi.
    Tizio, indebitato è titolare di licenza commerciale di un bar. Abita nella casa del figlio Caio.
    Caio gestisce il bar e ne percepisce gli introiti, inoltre ha speso del denaro per l'acquisto dell'attrezzatura per lavorare. Acquisto avvenuto da privati i quali si dicono disposti a rilasciare dichiarazione dell'avvenuta vendita e del pagamento effettuato da Caio.
    In realtà Caio teme:
    -che un ufficiale giudiziario possa pignorare l'attrezzatura che lui ha comprato e per questo vuole premunirsi con dichiarazione del privato.
    -che possano entrare in casa sua e pignorare mobili, denaro e quant'altro dato che il padre risiede con lui. Vorrebbe fare un contratto di comodato e registrarlo all'agenzia delle entrate?
    Tutto ciò che Caio vuole fare è giusto giuridicamente? Cos'altro può fare per tutelare i suoi beni da un eventuale pignoramento per debiti del padre?
    Grazie
     
  2. SGTorino

    SGTorino Ospite

    Il rischio della confusione nel pignoramento mobiliare (in casa) potrebbe essere concreta, secondo me, tanto più se il padre ha lì la sua residenza.
    Una ricevuta di pagamento rilasciata al figlio potrebbe essere d'aiuto, sia per le attrezzature del bar sia per i mobili di casa; con riferimento al bar, non so però che peso possa avere la ricevuta se rapportata alla titolarità della licenza in capo al padre.
    Prima di pensare al comodato per la casa (anche se non vedo come lo potrebbe salvaguardare, visto che Caio è proprietario e quindi quello che c'è dentro è suo per presunzione salvo prova contraria), cercherei di tutelare il figlio nel bar, facendo risultare in modo chiaro ed univoco che anche se è il padre il titolare, è il figlio ad essere il gestore e colui che ha attrezzato il locale. Personalmente riterrei un ottimo investimento pagare una parcella di consulenza ad un bravo civilista che mi spiegasse esattamente come tutelarmi al meglio.
     
  3. mariolina

    mariolina Membro Junior

    Privato Cittadino
    quindi lei ritiene che farsi rilasciare la ricevuta non serve a nulla?
     
  4. SGTorino

    SGTorino Ospite

    Può servire, sì, ma potrebbe da sola non essere sufficiente tanto da impedire all'ufficiale giudiziario di inserire nell'elenco dei beni mobili pignorati, anche quelli da cui non vorrebbe separarsi.
    Come spiegavo prima, fissare la residenza in un altro immobile sarebbe auspicabile
     
  5. mariolina

    mariolina Membro Junior

    Privato Cittadino
    ho capito. dunque conviene che tizio cambi la residenza. questo è sicuramente fattibile, ciò vuol dire che nessuno potrà entrare in casa di caio. ma il bar che si trova nell'immobile di caio con licenza di tizio??? se mai dovesse un uff giud riuscire ad entrare e caio gli mostra la prova che l'attrezzatura è sua perchè mai dovrebbe pignorarla, su che basi?
    la ringrazio per la sua disponibilità!
     
  6. SGTorino

    SGTorino Ospite

    Sottoscrivere un contratto di gestione dell'attività a favore di Caio sarebbe ancora più tutelante a mio avviso
     
  7. mariolina

    mariolina Membro Junior

    Privato Cittadino
    e questo non provocherebbe effetti in merito a tasse, contributi ecc che dovrebbero essere a questo punto a carico di caio?
     
  8. SGTorino

    SGTorino Ospite

    certo che sì! Sono riflessioni di natura economica. La decisione su quale via seguire spettano alla fine solo a voi.
     
  9. mariolina

    mariolina Membro Junior

    Privato Cittadino
    ho capito! comunque tentare la via delle fatture, onde provare che non sono beni del debitore, potrebbe essere un tentativo da fare. secondo lei del tutto inutile mi pare di capire?
     
  10. mariolina

    mariolina Membro Junior

    Privato Cittadino
    e facendo cambiare a tizio la residenza onde evitare al figlio caio problemi...
     
  11. SGTorino

    SGTorino Ospite

    No no. Non è inutile. Anzi. La mia era un 'idea in più . Per la residenza sì sarebbe auspicabile .
     
  12. mariolina

    mariolina Membro Junior

    Privato Cittadino
    in merito all'attrezzatura. se anche non viene fatto il comodato ma esiste una scrittura privata non registrata di vendita di tali attrezzature tra il venditore e il figlio dell'indebitato, è ugualmente utile per evitare il pignoramento?
     
  13. mariolina

    mariolina Membro Junior

    Privato Cittadino
    sareste così gentili da rispondere a questa mia ultima domanda!:fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina