1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maxmilano

    maxmilano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti. Sto acquistando un immobile costruito prima del 1967. L'anno scorso il venditore ha presentato la DIA per ristrutturarlo parzialmente (sono stati eliminati 3 fondelli per ingrandire il salone, quindi adesso ci sono 2 stanzette in meno e il salone più grande).
    Il problema è che manca il certificato di agibilità, che la banca mi richiede per il mutuo. Il notaio dice che il certificato non è obbligatorio perchè l'immobile è ante 1967, ma non è obbligatorio richiederlo entro 15 giorni dal fine lavori e collaudo finale? Se il certificato di agibilità si richiede dopo un anno si paga una sanzione?

    Una curiosità. Guardando le visure catastali prima e dopo la ristrutturazione, con la planimetria aggiornata, il numero dei vani è sempre rimasto invariato. Può essere che 2 stanzette di 6 mq l'una non siano state considerati vani?
    Grazie per i preziosi suggerimenti che mi darete.
     
  2. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    A meno che a Milano non funzioni diversamente che a Roma una Dia per diversa distribuzione degli spazi interni non prevede rilascio di certificato di agibilità nè tantomeno collaudo, il professionista assevera che le modifiche rispettano le normative e basta.

    Le stanzette di meno di 6mq saranno studio, cabina armadio o simili, sono vani accessori e non valgono come vani interi.
     
  3. maxmilano

    maxmilano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    E' stata fatta la fine lavori e il collaudo finale. Quindi tu dici che, anche se è stata fatta una fusione di 2 stanzette in un unico ambiente, i vani catastali restano sempre quelli e non diminuiscono, giusto?
     
  4. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Esatto, cmque i conteggi sono fatti in automatico dal programma.
    Vani e stanze non sono equivalenti, ambienti molto grandi possono valere più di 1
    Detto questo, il "senso" del catasto è di far pagare le tasse (parole loro!!) quindi è difficile far accettare ai tecnici riduzioni superiori al mezzo vano
     
    A maxmilano piace questo elemento.
  5. maxmilano

    maxmilano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    :shock:


    Non riesco a capire perchè la planimetria in catasto è stata aggiornata dopo la DIA e in comune no...è passato un anno mica un mese!!!! Ma non si parlano tra catasto e comune?
     
  6. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    In comune ci dovrebbe essere sia il progetto originale che le varianti fatte con la DIA, come vengono catalogate a Milano lo ignoro, il catasto ha l'ultima pianta consegnata

    no :D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina