• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Rc6923

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti.
Mi sono imbattuto in questo forum perché ho intenzione di provare a prendere un immobile all'asta. Ho trovato vari post in cui molti utenti esperti mi hanno già dato parecchie informazioni utili. Ora però vorrei fare qualche domanda sicuro di una Vostra gentile risposta

1) credo che sia la prima asta. L'immobile è stato valutato 280 mila euro e parte da 200 mila con rilancio di 5000. Secondo voi mi conviene aspettare una seconda asta? Lo chiedo perché chi compra all'asta cerca l'affare e comunque 200 mila euro non sono spiccioli

2) sul referto del delegato c'è scritto che c'è un debito ipotecario di 7 mila euro e uno di condomino al 2018 di 12 mila euro. Il debito ipotecario immagino che verrà estinto in caso di aggiudacazione mentre per quello condominiale non c'è soluzione (se non che lo paghi io?)

3) io sarei anche disposto a prendere l'immobile in preasta magari sperando in una seconda asta diciamo sui 160 mila. Essendo a Roma conoscete qualche professionista affidabile esperto in esecuzioni immobiliari?

4) l'immobile è occupato e dentro ci sono oggetti vari visto che era in fase di ristrutturazione ovviamente bloccata. In caso di aggiudicazione chi dovrà provvedere a smaltire il tutto?


Intanto comincio con queste e ringrazio tutti per le risposte che avrò.

Cordiali saluti
 

frvanel

Membro Attivo
Professionista
Quasi nessun immobile viene venduto alla prima asta, e quasi sempre neanche alla seconda!
Gli immobili occupati subiscono una svalutazione sulla perizia intorno al 30 %, come infatti anche nel tuo caso...
Se non hai fretta di avere quella casa a tua disposizione, potresti comprarla alla prossima asta, sui 150.000 €, per poi seguire la procedura di sfratto...ma potresti aspettare anche la probabile terza asta.
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
provo a rispondere alle molte domande,
1) direi che dovresti studiare meglio la perizia e i prezzi di immobili analoghi in zona per capire come è meglio agire.
2) è un po insolito, ma se i debiti sono solo queili da te citati dovrai pagare solo le spese condominiali dopo aggiudicazione per l'anno corrente e passato e se il condominio è sveglio potrebbe pignorare anche quelli alla procedura. Al condominio non converrebbe molto ma se la procedura risale a qualche anno fa mancherebbero altre annualità oltre le due a tuo carico e in tal caso ne trarrebbe vantaggio anche il condominio.
3) puoi anche evitare costosi professionisti con un po di pazienza e attenzione
4) sulla perizia dovrebbe essere scritto a quale titolo l'immobile è occupato e se tale titolo è opponibile alla procedura. Se non risulta un contratto valido si intende libero. Essendo in ristrutturazione è probabile fosse occupato dal proprietario e quindi da considerarsi libero. In tal caso il custode te lo consegnerà nelle condizioni in cui lo lascerà il proprietario, tu lo ritiri dal custode e non hai responsabilità per le cose eventualmente presenti.
 

Rc6923

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Se le aste sono così tanto meglio almeno ho anche tempo per vendere la mia. Grazie mille per la risposta
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
Questa asta andra deserta , forse anche la succesiva , quando il prezzo sara buono , apsettati di trovarti anche altri e da qui partira l asta competitiva a rilanci da 5k . L offerta si fa sempre il prezzo minimo , non serve ffrire di piu in busta in quanto quella sara la base dell asta competitiva , e se sei per caso solo tu è quello il a cui verra aggiudicato.

Per farti assistere devi trovare un avvocato che fa esecuzioni, evita i vari che pubbliccano annunci.

Intanto leggiti bene la perizia , li c e scritto molto , fondamentale chi occupa a che titolo , o meglio se opponibile alla procedura o meno .

Poi c'è la parte tecnica relativa ala situazione edilizia da leggere bene , per valutare se l immobile sia appetibile o una "ciofeca" , nel caso rivolgiti ad un tecnico .

Secondo chiama il custode , per visitare l immobile , ti dara appuntamento 10 giorni /una settimana prima della asta.

Poi chiedi al custode prima e in caso di risposta vaga o rassicurante ( del tipo "è un asta del tribunale che problem c'è ") , al responsabile procedura dopo ,:" se l esecutato sia il debitore o se invece sia terzo datore di garanzia " ; se il secondo caso evita .


I condominio non ti deve preoccupare in ogni caso , che comunque va in bianco al 99,9999% dei casi; tu dovrai solo pagare la precedente annualita e quella in corso ( alla data del decreto di trasferimento) .

Ovviamente in caso di aggiudicazione non firmare che provvederai tu per la liberazione , ma lascia di default che sara il custode a liberare.

Infine quando l esecutato lascera l immobile potrebbe fare qualche danno e o portarsi via qualcosa quindi se manchera un termosifone , le maniglie o le cose piu incredibili ...è ordinaria amministrazione. Nel caso invece "distrugga l immobile con danni rilevanti rispetto lo stato di perizia , in tal caso tramite , consiglio , un avvocato chiedi immediatamente i differenziali prima che si spartiscano il piano di riparto ( in genere la distruzione significativa è non comune )
 

Rc6923

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Gentilissimo rudy. Mi ha detto parecchie cose che non avevo mai letto tipo secondo o terzo debitore. Sicuramente dovrò farmi dare una mano. Grazie mille per l'esaustiva spiegazione
 

andr€a

Membro Junior
Privato Cittadino
Ciao con i debitori in casa devi anche valutare una sorta di buona uscita in quanto una volta che viene fatto il decreto di trasferimento tu sei proprietario e i debitori sono ancora in casa, non si sa mai cosa possa portare la disperazione, rischi magari di trovarti la casa danneggiata se ti va bene o bruciata.. senza casa e con i danni da pagare agli altri... ad un mio collega gli hanno portato via il tetto e devastato gli impianti...

Buona fortuna.. e pasqua
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
Mi ha detto parecchie cose che non avevo mai letto tipo secondo o terzo debitore.
Non ha detto secondo o terzo debitore (sono termini che non esistono) ma terzo datore di ipoteca. Cioè colui che senza necessariamente essere anche debitore (coobbligato) "semplicemente" mette a disposizione un immobile di sua proprietà a garanzia del debito contratto da altri.

Sull'argomento vi segnalo un interessante intervista, un po' tecnica e poi abbraccia diversi argomenti ma se vi va ascoltate qua:

 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

manukka ha scritto sul profilo di John S..
john S. ho bisogno di parlarti sto in una situazione simile alla tua mio padre finge volere aiutare e vuole vendere casa . lui non si é mai interessato scrivimi su facebook ok? https://www.facebook.com/manuela.amari.92
StefyC88 ha scritto sul profilo di Fran77.
Certamente! Senza problemi mi puoi contattare in privato, non ti nego che conosco il Salento, anche perché sono Pugliese, più specificatamente di Foggia, ma vivo a Roma, quindi sarebbe magnifico se potessimo collaborare insieme. Aspetto tue notizie! A presto
Alto