• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

picand1976

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buonasera a tutti i Colleghi, vi chiedo un parere su quanto segue:
Il compratore fa una proposta condizionata al rilascio del mutuo e mi consegna un assegno a titolo di deposito fiduciario che io potrò consegnare al proprietario solo dopo che il compratore avrà avuto esito positivo dalla banca e quindi tale assegno diventerà caparra confirmatoria.
Il venditore accetta la proposta condizionata.
DOMANDA:
- Se il compratore si ritira per un motivo qualsiasi prima di aver avuto la risposta dalla banca, come mi comporto con l'assegno?
- Se si ritira il venditore prima dell'esito del mutuo, cosa causa la sua inadempienza?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
- Se il compratore si ritira per un motivo qualsiasi prima di aver avuto la risposta dalla banca, come mi comporto con l'assegno?
In pendenza della condizione le parti sono tenute a comportarsi secondo buona fede, per conservare integre le ragioni dell’altra parte (vedi art. 1538 cc)
Quindi in teoria la condizione si intende avverata se non si è avverata a causa della parte che aveva interesse contrario ( vedi art. 1539 cc).
Se il promissario acquirente “si ritira” prima del termine previsto, perderà la caparra e dovrà le provvigioni; anche se sarà difficile fargliele pagare “spontaneamente”, e ci vorrà una causa.
- Se si ritira il venditore prima dell'esito del mutuo, cosa causa la sua inadempienza?
Il mancato rispetto della buona fede contrattuale, come sopra.

Poi molto dipende da come è scritta la condizione, che spesso è troppo vaga.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buonasera a tutti i Colleghi, vi chiedo un parere su quanto segue:
Il compratore fa una proposta condizionata al rilascio del mutuo e mi consegna un assegno a titolo di deposito fiduciario che io potrò consegnare al proprietario solo dopo che il compratore avrà avuto esito positivo dalla banca e quindi tale assegno diventerà caparra confirmatoria.
Il venditore accetta la proposta condizionata.
DOMANDA:
- Se il compratore si ritira per un motivo qualsiasi prima di aver avuto la risposta dalla banca, come mi comporto con l'assegno?
- Se si ritira il venditore prima dell'esito del mutuo, cosa causa la sua inadempienza?
Nessuno può ritirarsi per ragioni diverse alla mancata concessione del mutuo, nonostante la clausola sospensiva di fatto preveda che il contratto deve ancora perfezionarsi. A scanso di interpretazioni fantasiose, che talvolta vengono sorrette anche da avvocati con la voglia "di provarci", io utilizzo da un po' la clausola risolutoria, anzichè sospensiva. Ovvero il contratto è concluso, ma l'acquirente può risolverlo gratuitamente se entro una certa data e tramite documentazione proveniente dall'istituto di credito, annuncia di non aver ottenuto il mutuo. Per comodità la caparra resta in deposito da me, con espressa autorizzazione a consegnarla al venditore se la data massima prevista per la risoluzione gratuita di cui sopra viene raggiunta senza comunicazioni.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Devono cambiare le leggi vecchie dello stato italiano che incassa e non tutela chi affitta regolare chiedo più flessibilità e meno burocrazia
Non posso affittare casa in sucessione pagando le tasse di cedolare affitto a mio carico solo se cito anche l'altro intestatario cioè mio fratello nel contratto ma se l' la quota di affitto abitazioni sono due attaccate ma numero civico diverso e una è già affittata e mio fratello paga le tasse di cedolare a suo carico perché l'altra no .
Alto