• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Stella1981

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
a proposito della sezione compravendite ,desidero comprare un bilocale e devo andare a compilare la proposta d’acquisto in Agenzia .Dato che non sono esperta in materia ,è opportuno che chieda l’aiuto di un notaio o di avvocato o ingegnere civile riguardo magari alcune clausole sconosciute prima di firmare ? A cosa devo stare attenta ?
Un’amica mi ha consigliato di farmi inoltrare dall’agenzia la proposta via email così è possibile dare un’occhiata per mettersi avanti ,cosa ne pensate ?
L’agenzia comunque è seria ed è conosciuta sul territorio della mia città quindi non dovrebbero esserci particolari incongruenze..
Paola
 

Slartibartfast

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Se non vuoi spendere troppo, fattela mandare via mail e falla vedere ad un legale che ti darà qualche dritta su cosa fare scrivere nella proposta. Se vuoi spendere di più, portati il legale direttamente in agenzia per la sottoscrizione.
 

Stella1981

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Se non vuoi spendere troppo, fattela mandare via mail e falla vedere ad un legale che ti darà qualche dritta su cosa fare scrivere nella proposta. Se vuoi spendere di più, portati il legale direttamente in agenzia per la sottoscrizione.
Grazie mille per la risposta esauriente .
Per quanto riguarda il notaio da inserire nella proposta ,è meglio citare quello dell’Agenzia poiché potrebbe risultare più conveniente dato che paghi anche questo servizio a loro ,o è meglio indicarne uno scelto dall’acquirente?
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Dato che non sono esperta in materia ,è opportuno che chieda l’aiuto di un notaio o di avvocato o ingegnere civile...
Certo, e già che ci sei fai intervenire anche Scotland Yard e l'FBI...
Per quanto riguarda il notaio da inserire nella proposta ,è meglio citare quello dell’Agenzia poiché potrebbe risultare più conveniente dato che paghi anche questo servizio a loro
Non esistono notai dell'agenzia e tantomeno devi pagarla se ti propongono un notaio al quale dovrai saldare direttamente la parcella dato che ti fa lui la fattura.
 

Slartibartfast

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Grazie mille per la risposta esauriente .
Per quanto riguarda il notaio da inserire nella proposta ,è meglio citare quello dell’Agenzia poiché potrebbe risultare più conveniente dato che paghi anche questo servizio a loro ,o è meglio indicarne uno scelto dall’acquirente?
Io di solito indico notaio scelto dal proponente e poi faccio fare qualche preventivo anch'io
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
A cosa devo stare attenta
Stella,

Al prezzo.

Devi stare attenta al prezzo.

Inutile coinvolgere avvocati, ingegneri o la NASA, in questa fase.
Cosi' come e' inutile avere la bozza della proposta da far esaminare.
Essendo tutte uguali.

Quando comperi, qualsiasi cosa comperi, bisogna osservare i cinque requisiti fondamentali del contratto.
Rigorosamente in questo ordine cronologico:

CHI. Che sei tu.
COSA. Che e' l'oggetto.
QUANTO. Che e' il prezzo.
COME. Che e' la caparra/acconto.
QUANDO. Che e' il rogito.

I cinque requisiti possono essere scritti e sottoscritti anche sulla carta del formaggio.

Se le parti sottoscrivono, il contratto resta valido e vincolante, a tutti gli effetti di legge.

Se uno solo dei cinque requisiti fondamentali viene meno il contratto e' come se non fosse mai esistito.

Da quando il mondo e' mondo, il QUANTO, e' il RE dei requisiti fondamentali del contratto.

Senza prima dare lo scacco al Re inutile coinvolgere terzi o preoccuparsi di altro, come ad esempio la scelta del notaio.

Se la scelta dell'oggetto l'hai gia' fatta ora e' il tempo di preoccuparti del prezzo.

Se ti fai fuorviare da altro, commetterai il più classico degli errori, della parte acquirente
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Buongiorno,
a proposito della sezione compravendite ,desidero comprare un bilocale e devo andare a compilare la proposta d’acquisto in Agenzia .Dato che non sono esperta in materia ,è opportuno che chieda l’aiuto di un notaio o di avvocato o ingegnere civile riguardo magari alcune clausole sconosciute prima di firmare ? A cosa devo stare attenta ?
Un’amica mi ha consigliato di farmi inoltrare dall’agenzia la proposta via email così è possibile dare un’occhiata per mettersi avanti ,cosa ne pensate ?
L’agenzia comunque è seria ed è conosciuta sul territorio della mia città quindi non dovrebbero esserci particolari incongruenze..
Paola
Io un mio tecnico di fiducia me lo porterei: personalmente non sgancio 1€ neppure a titolo di caparra confirmatoria se non ho certezza sulla regolarità urbanistica dell'immobile, altrimenti inserisco una sospensiva.
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Io un mio tecnico di fiducia me lo porterei: personalmente non sgancio 1€ neppure a titolo di caparra confirmatoria se non ho certezza sulla regolarità urbanistica dell'immobile, altrimenti inserisco una sospensiva.
..e se l'affare e' buono lo perdi lasciandotelo soffiare da altri più svelti o meglio assistiti.

Perche' non hai sganciato un euro, oppure perche' hai lasciato sospesi, gli effetti della tua azione di compera.

Scusami se te lo dico.
Ma da un tecnico una cosa del genere davvero non si puo' sentire.

Bisognerebbe anche smetterla, di trattare la regolarita' urbanistiche o catastali, come fossero una caccia ai fantasmi.

Se l'immobile e' censito significa che il titolo resta trasferibile.
Nei secoli dei secoli.
Con buona pace dei tecnici tecnocrati.

Per verificare, sanare, pristinare, far si' che la regolarita' urbanistica si manifesti, non occorre fare sedute spiritiche o rituali complessi, che la evochino in questo mondo dall'aldila'.

Basta fare una pratica edilizia calcolando gli oneri.

Quindi e' sempre questione di prezzo.
 
Ultima modifica:

brina82

Membro Senior
Professionista
Basta fare una pratica edilizia calcolando gli oneri.

Quindi e' sempre questione di prezzo.
Pyer, in una compravendita 2 sono gli aspetti più delicati, oserei dire:

1) iscrizioni e trascrizioni;
2) la regolarità urbanistica.

Per la prima, è chiaro che se qualcosa non è a posto, il notaio non rogira. Per la seconda, potrebbe rogitare anche in presenza di abusi insanabili, che appunto non è detto siano regolarizzabili pagando...

In ogni caso, controllerei queste 2 cose prima di sborsare denari.

Del catasto non c'è da farsi troppi problemi: questo sì che si può sistemare con una pratica...

Ma a livello urbanistico ne vedo tutti i giorni di cotte e di crude, credimi (poi è anche vero che parecchi acquirenti, accecati dalle emozioni che gli suscitano quel determinato immobile, spesso applicano la regola dell'occhio non vede, cuore non duole...).
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Per la seconda, potrebbe rogitare anche in presenza di abusi insanabili, che appunto non è detto siano regolarizzabili pagando...
Obiezioni volatili.

Si compera e si vende quello che risulta dal titolo.

Dopo un accurato esame dell'oggetto si procede con la quantificazione del prezzo.

Non esistono catasti dei fabbricati invendibili o insanabili.

Esiste un catasto terreni e uno dei fabbricati.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Obiezioni volatili.

Si compera e si vende quello che risulta dal titolo.

Dopo un accurato esame dell'oggetto si procede con la quantificazione del prezzo.

Non esistono catasti dei fabbricati invendibili o insanabili.

Esiste un catasto terreni e uno dei fabbricati.
Si ma se compri una casa perfettamente accatastata, e poi scopri che mezza è abusiva?
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Quindi vuol dire che occorre controllare l'urbanistica (se non si è capaci, con l'ausilio di un tecnico) prima di staccar l'assegno 😉

Se poi mezza casa è abusiva "il prezzo aggiusta tutto"
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Quindi vuol dire che occorre controllare l'urbanistica (se non si è capaci, con l'ausilio di un tecnico) prima di staccar l'assegno 😉

Se poi mezza casa è abusiva "il prezzo aggiusta tutto"
Vuol dire che si acquista cio' che si intende comperare.

Come accade da tremila anni a questa parte.

Il venditore, che concede l'intero per un euro di caparra, rischia e si vincola assai di più dell'acquirente.

Mi capito' una bifamiliare proveniente da successione, gia' divisa e distinta, con l'interrato lasciato indiviso.
140 mila euro per 200mq più che decorosi e 150 di giardino.

Prima proposta sospesa e condizionata con tutti gli alambicchi vari.
Nel cassetto in attesa della documentazione.

Arriva sconda proposta. Efficace.

In attesa dei carteggi, il secondo proponente fa' in tempo pure a trovare un accordo col vicino confinante, per la suddivisione delle parti indivise.

Si richiama il primo proponente.
Convocato per la riconsegna del suo assegno rimasto sospeso.

Risentito ed offeso come se la moglie l'avesse lasciato per un'altro.

Ci sarebbero altre soluzioni, pressoche' simili se non identiche, che fanno al caso suo.

"Costano tutte come minimo cinquantamila euro in piu".
La sua obiezione.

Il prezzo e' il RE dei requisiti fondamentali del contratto.
 

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
Vuol dire che si acquista cio' che si intende comperare.

Come accade da tremila anni a questa parte.

Il venditore, che concede l'intero per un euro di caparra, rischia e si vincola assai di più dell'acquirente.

Mi capito' una bifamiliare proveniente da successione, gia' divisa e distinta, con l'interrato lasciato indiviso.
140 mila euro per 200mq di casa più giardino.

Prima proposta sospesa e condizionata con tutti gli alambicchi vari.
Nel cassetto in attesa della documentazione.

Arriva sconda proposta. Efficace.

In attesa dei carteggi, il secondo proponente fa' in tempo pure a trovare un accordo col vicino confinante, per la suddivisione delle parti indivise.

Si richiama il primo proponente.
Convocato per la riconsegna del suo assegno rimasto sospeso.

Risentito ed offeso come se la moglie l'avesse lasciato per un'altro.

Ci sarebbero altre soluzioni, pressoche' simili se non identiche, che fanno al caso suo.

"Costano tutte come minimo cinquantamila euro in piu".
La sua obiezione.

Il prezzo e' il RE dei requisiti fondamentali di un contratto.
Già....ma non puoi pretendere che tutti i proponenti siano in grado di quantificare il prezzo Re della trattativa, in base allo stato di fatto dell'immobile nè tanto meno agli eventuali costi per abusi presenti. Ergo che per la nostra @Stella1981 serva andare con un tecnico a vedere la casa e pure farsi assistere da quancun'altro prima di compilare proposte di acquisto
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Già....ma non puoi pretendere che tutti i proponenti siano in grado di quantificare il prezzo Re della trattativa, in base allo stato di fatto dell'immobile nè tanto meno agli eventuali costi per abusi presenti. Ergo che per la nostra @Stella1981 serva andare con un tecnico a vedere la casa e pure farsi assistere da quancun'altro prima di compilare proposte di acquisto
Non avevo visto che il post era tuo Cristian.
Nella confusion che ho intorno pensavo fosse ancora un esposto del @brina82

Se leggere cio' da un tecnico non si poteva vedere, vederlo provenire espresso da un intermediario, e' peggio che andar di notte.

Se incidi zero sulle scelte di acquirente e venditore;
Sopratutto con riferimento al Quantum/ prezzo

Tanto vale dirgli direttamente ai clienti che sei inutile come uno sfintere posizionato sul gomito.
 
Ultima modifica:

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
Non avevo visto che il post era tuo Cristian.
Nella confusion che ho intorno pensavo fosse ancora un esposto del @brina82

Se leggere cio' da un tecnico non si poteva vedere, vederlo provenire espresso da un intermediario, e' peggio che andar di notte.

Se incidi zero sulle scelte di acquirente e venditore;
Sopratutto con riferimento al Quantum/ prezzo

Tanto vale dirgli direttamente ai clienti che sei inutile come uno sfintere posizionato sul gomito.
E c'hai ragione....mi ero perso la parte in cui diceva che andava in Agenzia....è che sto in ferie, sotto il sole...ecc ecc ecc :risata:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao a tutti, dovrei acquisire una quota di proprietà di un immobile di cui sono già erede , desideri sapere i costi notarili prima di accettare la quota.
Ho bisogno di una consulenza
Alto