• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Beh per intrallazzatore non intendevo truffatore, ma uno che c'ha le mani in pasta e sa muoverle..forse era il termine sbagliato, o usato nel modo sbagliato ma non lo definirei neanche "investitore" o "imprenditore"
Invece no.
Esistono persone, a volte facoltose, che fanno proprio questo lavoro; comprano immobili da ristrutturare, li mettono a posto e poi li rivendono.

Sono investitori e imprenditori e ti assicuro che campano benissimo con questo lavoro...
 

Agape

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Invece no.
Esistono persone, a volte facoltose, che fanno proprio questo lavoro; comprano immobili da ristrutturare, li mettono a posto e poi li rivendono.

Sono investitori e imprenditori e ti assicuro che campano benissimo con questo lavoro...
Beh ma mettere un nome sul citofono o sulla porta di casa per dimostrare una residenza che oggettivamente non c'è...
 

Agape

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Era una delle ipotesi fatta nel thread, ossia che chi vende ha comprato, ristrutturato, arredato...messo nome e cognome su citfono per dimostrare di vivere li, anche se poi oggettivamente non ci ha mai vissuto, e poi nel giro di 10 mesi ha rivenduto per guadagnare
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Era una delle ipotesi fatta nel thread, ossia che chi vende ha comprato, ristrutturato, arredato...messo nome e cognome su citfono per dimostrare di vivere li, anche se poi oggettivamente non ci ha mai vissuto, e poi nel giro di 10 mesi ha rivenduto per guadagnare
Magari ha vissuto lì davvero: gli sarebbe conveniente anche per il discorso imposte sulle plusvalenze, che non sarebbero dovute se ha avuto li la residenza per almeno metà periodo.
Il problema non è chi vende ( o perlomeno non è detto che lo sia), ma le informazioni poco attendibili che ti sono state stupidamente fornite.
Penso che, se riuscirai ad approfondire, potrai capirne di più, e decidere se ne vale la pena.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
A quel punto mi viene naturale chiedere quale sia il motivo per cui il venditore vuole vendere la casa,
Una domanda che identifica l'acquirente per quello che e'.
Un perditempo.

Quando me la fanno, alcune volte subito prima di entrare in una casa, mi cascano le braccia.

Il chiaro sintomo, che quel cliente e' un brocco conclamato e quindi, non compera.
Era meglio starsene in ufficio a sghignazzare tra colleghi, oppure andarsene al parco, tanto e' uguale.

Altro che correre dietro a questo genere di clienti, tirandoli perfino per la giacchetta e a colpi di sconti al ribasso, per indurli a comperare.

Brocco chiama brocco.
Ovvero dimmi con chi vai e ti diro' chi sei.

Ecco che non c'e' da stupirsi, se al posto degli intermediari competenti, che ti mollano sedutastante, ti ritrovi ad avere a che fare con dei ciabattini.
Quelli che corrono dietro a chi compera.

I mediatori validi, non lo farebbero neanche con i clienti "sani", figuriamoci con quelli boriosi.

A volte, con taluni clienti, mi capita perfino di "sgridarli", quando mi rivolgono l'infausta domanda.

Una tale domanda non sta ne in cielo né in terra.

Perche' il proprietario vende?

..e perche' l'acquirente compera...??

Dopo i vari e rituali balbettamenti e l'imbarazzo per aver preso un "paliatone", la risposta che ti senti arrivare e' sempre la stessa.

Loro devono sapere se c'e' sotto qualche gabola.

Eccerto.

Se ci fosse sotto un imbroglio meglio chiedere all'imbroglione.

Chi compera lo fa' per motivi personali.

Chi vende idem.
 
Ultima modifica:

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
A me non sembrano così assurde entrambe le domande:
- perché vende?
- perché compra ?

Per ognuna può cambiare il proseguo della trattativa.

Premesso questo, forse mi è sfuggito leggendo di corsa: il nostro ha fatto anche una visura catastale storica?
Un conto quei 10 mesi, altro se risulta che il precedente proprietario ha acquistato 30 anni fa. Si spiegherebbe (oltre alla superficialità dell AI) almeno in parte la risposta avuta.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
A me non sembrano così assurde entrambe le domande:
- perché vende?
- perché compra ?

Per ognuna può cambiare il proseguo della trattativa.
Se vendo perche' mi separo dalla moglie, perche' mi e' morta la mamma o semplicemente perche' voglio una casa più grande o più piccola, gli affari miei non spostano di un millimetro la trattativa, che prosegue di suo.

La domanda rientra tra quelle classiche che identificano il pessimo cliente.

Come quelli, che al primo appuntamento ti eo gli chiedono al venditore, quali siano " i tempi" per liberare la casa.

Sublime.

Come chiedergli al proprietario quando ha intenzione di sloggiare da casa sua.

"Quando mi dai i soldi."
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Se vendo perche' mi separo dalla moglie, perche' mi e' morta la mamma o semplicemente perche' voglio una casa più grande o più piccola, gli affari miei non spostano di un millimetro la trattativa, che prosegue di suo.
Semplifichi troppo:
se vende perchè è un soggetto "soggetto" a potenziale fallimento, preferirei intuirlo prima.
Se vende perchè stufo di litigare col vicino del piano di sopra o sotto che fa il maestro di tromba o pianoforte, pure

Vero piuttosto che tali informazioni non le avrai dal venditore, e forse nemmeno dall'AI.

Se vende perchè ha urgente bisogno di liquidi, la trattativa potrebbe offrire qualche maggiore spazio di negoziazione.
Se vende per i motivi che hai citato tu, la trattativa sarà ... poco trattabile.
...... ecc.
 

Agape

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
PyerSilvio non ti incavolare tanto per così poco...

Capisco che sembra stupido fare la domanda perché se c'è sotto la gabola di certo non vengono a dirtela , ma non puoi ammettere che di fronte ad una casa messa a nuovo dove è evidente che sono stati spesi tanti di quei soldi da, non dico comprare un monolocale, ma poco ci manca..dai cavolo la domanda è lecita.. soprattutto se mentre te la mostrano ti propongono 3 ribassi..

Ma non tanto perché si è ingenui da credere che ti venga detta la verità, ma perché , se chi ti vende non sa mentire, esce subito fuori che qualcosa nella casa/zona non va..
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Semplifichi troppo:
se vende perchè è un soggetto "soggetto" a potenziale fallimento, preferirei intuirlo prima.
Se vende perchè stufo di litigare col vicino del piano di sopra o sotto che fa il maestro di tromba o pianoforte, pure

Vero piuttosto che tali informazioni non le avrai dal venditore, e forse nemmeno dall'AI.

Se vende perchè ha urgente bisogno di liquidi, la trattativa potrebbe offrire qualche maggiore spazio di negoziazione.
Se vende per i motivi che hai citato tu, la trattativa sarà ... poco trattabile.
...... ecc.
Le obiezioni che poni in evidenza sono tutte verificabili.
Dallo stato di necessita', alla gestione ordinaria e o anche straordinaria che comprende
pure i rapporti condominiali.

Un acquirente dovrebbe pensare a fare l'acquirente.
La caparra e l'efficacia di acquisto, restano gli strumenti piu efficienti, per avere maggior potere contrattuale.

Azione su cui procedere solo dopo aver fatto un accurato esame dell'oggetto.

La consistenza, la bonta', le caratteristiche dell'oggetto, non hanno nulla a che vedere con chi risulta dal titolo di proprieta'.

Che sia il proprietario storico o la badante che gliel'ha soffiato al vecchietto.

Il titolo di proprieta' si intende.
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
Semplifichi troppo:
se vende perchè è un soggetto "soggetto" a potenziale fallimento, preferirei intuirlo prima.
Se vende perchè stufo di litigare col vicino del piano di sopra o sotto che fa il maestro di tromba o pianoforte, pure

Vero piuttosto che tali informazioni non le avrai dal venditore, e forse nemmeno dall'AI.

Se vende perchè ha urgente bisogno di liquidi, la trattativa potrebbe offrire qualche maggiore spazio di negoziazione.
Se vende per i motivi che hai citato tu, la trattativa sarà ... poco trattabile.
...... ecc.
mi sono fatto "soffiare" 4-5 soluzioni (se dire "no grazie" a un immobile poi comprato da terzi si può dire soffiare).

almeno un paio stanno piangendo. un terzo comincerà l'anno prossimo, quando la TAV gli passerà a meno di 100 metri di distanza.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buon giorno, per cortesia Vi scrivo per avere delle informazioni, ovvero l'amministratore di condominio può anche avere un'agenzia immobiliare? Ho trovato risposte molto contrastanti. Grazie
Alto