• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

TheCat2

Membro Junior
Privato Cittadino
E a te sembra una scelta pratica fare a 70 anni (ma anche a qualsiasi età) simili esperimenti?
Si, perché così non perde nulla, non rischia nulla.

Va ad abitare in una casa di sua proprietà, non paga affitto e non ha l'ansia di non riuscire ad arrivare a fine mese. Se le piace continua a stare lì senza aver compravenduto nulla e le rimangono soldi da parte.

La sua casa l'ha ristrutturata per cui sarà pure gradevole abitarci.

Se vede che non le piace stare li allora potrà decidere di venderla e cambiare.

Quello che non farei a 68 anni è affittare la casa di proprietà per avere più soldi per prendere in affitto un altro appartamento.
 

Laura.Roma

Membro Junior
Privato Cittadino
Qui non stiamo parlando di risparmiare 10 Euro al mese!
Stiamo parlando, visto che la postante ha scritto che l'affitto è caro, di almeno 800-1000 Euro NETTI al mese che se ne vanno!
Tu scherzerai! Qualunque posto diventa più bello se ogni anno mi fa risparmiare 12.000 Euro netti! A meno che la postante non sia ricca di famiglia e abbia 1 milione di euro da parte, nel qual caso, di cosa stiamo parlando?
Punti di vista. Se risparmio un posto non diventa più bello o più vivibile. Il fatto di avere più soldi sul C.C. non aumenta la mia qualità della vita. E visto che i soldi servono a vivere e che non sono nata per soffrire, preferisco avere meno soldi e vivere in un posto migliore.
Io pago un affitto alto e non navigo nell'oro. Ma se l'alternativa è comprare una casa peggiore di quella in cui sono in affitto, resto qui finchè non la trovo. Tu preferisci fare un downgrade abitativo pur di avere più soldi in saccoccia, io no! E' questione di visioni diverse della vita.
 

andybertan

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Per vivere felici (oltre alla salute) bisogna avere intorno un ambiente sereno e piacevole e non avere preoccupazioni! Vendi la casa vecchia, e coi soldi campi in affitto fino a 120 anni. Tanto, non serve essere i più ricchi del cimitero. Parla coi figli (se li hai) e guarda le loro espressioni. Se sono felici per te anche se erediteranno di meno, non ci pensare due volte!
 

TheCat2

Membro Junior
Privato Cittadino
Per vivere felici (oltre alla salute) bisogna avere intorno un ambiente sereno e piacevole e non avere preoccupazioni! Vendi la casa vecchia, e coi soldi campi in affitto fino a 120 anni. Tanto, non serve essere i più ricchi del cimitero. Parla coi figli (se li hai) e guarda le loro espressioni. Se sono felici per te anche se erediteranno di meno, non ci pensare due volte!
Essere in affitto quando si è anziani secondo me non è il massimo, se il contratto non viene rinnovato poi tocca traslocare ecc. Io preferei stare in tranquillità in immobile di proprietà.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Tu preferisci fare un downgrade abitativo pur di avere più soldi in saccoccia, io no! E' questione di visioni diverse della vita.
Devi calarti nella realtà della postante, che ha 68 anni, e fra 10-15 anni potrebbe avere bisogno di aiuto e assistenza, e qualche soldo in più le potrebbe fare comodo.
Se continua per 10-15 anni a gettare denaro per pagare un affitto quando ha la casa di proprietà, questo denaro poi un giorno le verrà a mancare. Beninteso, non sappiamo se è una persona molto benestante o no, stiamo facendo assunzioni.
Io sono per evitare gli sprechi, e questo pagare un affitto (salato, come dice la postante) quando la casa pagata c'è già, mi pare assolutamente uno spreco.
Questione di punti di vista.

Vendi la casa vecchia, e coi soldi campi in affitto fino a 120 anni.
Questa mi sembra follia. Se vende la casa vecchia, è solo per comprarne una più piccola in un quartiere che le piace di più. Vendere per usare i soldi per pagarci l'affitto, è una delle assurdità più grandi che si possano fare, quando la casa pagata la si ha già.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Devi calarti nella realtà della postante, che ha 68 anni, e fra 10-15 anni potrebbe avere bisogno di aiuto e assistenza, e qualche soldo in più le potrebbe fare comodo.
Se continua per 10-15 anni a gettare denaro per pagare un affitto quando ha la casa di proprietà, questo denaro poi un giorno le verrà a mancare. Beninteso, non sappiamo se è una persona molto benestante o no, stiamo facendo assunzioni.
Io sono per evitare gli sprechi, e questo pagare un affitto (salato, come dice la postante) quando la casa pagata c'è già, mi pare assolutamente uno spreco.
Questione di punti di vista.
Condivido e aggiungo che secondo me non solo dovrebbe procedere in questo modo ma una volta deciso di andare a vivere nella casa di proprietà sarebbe anche meglio che questa fosse la scelta definitiva.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
ambiente sereno e piacevole e non avere preoccupazioni! Vendi la casa vecchia, e coi soldi campi in affitto
Ossimoro. Campare in affitto significa subire aumenti di canone appena è possibile, significa tenersi dei problemi in casa perché il proprietario non vuole saperne di ripararli (tanti proprietari affittano vere e proprie bettole per non sobbarcarsi le spese di riparazione), e significa anche pericolo di essere sfrattati seppur con il dovuto preavviso.
Tutt'altro che piacevolezza e serenità, insomma!
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Ossimoro. Campare in affitto significa subire aumenti di canone appena è possibile, significa tenersi dei problemi in casa perché il proprietario non vuole saperne di ripararli (tanti proprietari affittano vere e proprie bettole per non sobbarcarsi le spese di riparazione), e significa anche pericolo di essere sfrattati seppur con il dovuto preavviso.
Tutt'altro che piacevolezza e serenità, insomma!
Boh, se lei ci sta così bene, forse la casa e confortevole e il locatore è una persona civile e collaborativa.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Boh, se lei ci sta così bene, forse la casa e confortevole e il locatore è una persona civile e collaborativa.
Anch'io sarei dolce, civile e collaborativo se avessi una che mi regala 800-900-1000 euro al mese.

Prova a togliergli il fisso mensile, poi vedrai che smette di essere dolce, civile e collaborativo.

Io comunque parlo sempre per me, ossia: capitasse a me di avere casa di proprietà a Roma a Piazza Vittorio nel quartiere cinese, andrei lì piuttosto che stare in affitto a Roma Eur. I soldi sono soldi. Oggi non servono, ma se serviranno domani, non posso tornare indietro. Come recita il famoso palindromo: "ORA PER POI IO PREPARO". Secondo me stiamo parlando di almeno 800 euro al mese buttati, ma solo la postante sa la cifra esatta mensile, che vorrei conoscere solo per curiosità.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Esatto. Io l'avrei venduta anche senza ristrutturarla
Tieni presente (anche se non è esattamente il caso della postante) che certe ristrutturazioni non le decidi tu, ma ti obbliga il condominio.
Nel mio caso ad esempio hanno messo a verbale che poiché il sottobalcone si stava sgretolando, a mie spese avrei dovuto incaricare una ditta per risolvere il problema, abitando al piano alto.
Quindi non diamo per scontato che le ristrutturazioni le abbia volute fare: è possibile (anche se nella fattispecie NON SEMBRA) che alcune le abbia DOVUTE fare a richiesta verbalizzata dell'assemblea dei condomini.
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Tieni presente che certe ristrutturazioni non le decidi tu, ma ti obbliga il condominio.
Nel mio caso ad esempio hanno messo a verbale che poiché il sottobalcone si stava sgretolando, a mie spese avrei dovuto incaricare una ditta per risolvere il problema, abitando al piano alto.
Quindi non diamo per scontato che le ristrutturazioni le abbia volute fare: è possibile che alcune le abbia DOVUTE fare a richiesta verbalizzata dell'assemblea dei condomini.
Probabilmente ho letto velocemente , ma sembrava avesse deciso di ritrutturare appartamento per poi andarci a vivere il giorno che non poteva più permettersi l affitto
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
si, però @possessore, non stiamo parlando di te ma di @Emilya, che potrebbe avere una scala di priorità diversa dalla tua.
lei chiedeva semplicemente di mettere sul tavolo le diverse opzioni, non di prenderle noi al posto suo ;)
La signora ha già detto che tra qualche anno questo affitto non se lo potrà più permettere. Col cuore lei sta in affitto, ma col cervello sta già nella casa di proprietà.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Probabilmente ho letto velocemente , ma sembrava avesse deciso di ritrutturare appartamento per poi andarci a vivere il giorno che non poteva più permettersi l affitto
Hai letto bene. Io ho voluto GENERALIZZARE dicendo che (come è accaduto a me) pur avendo un appartamento sfitto, certe ristrutturazioni ti obbliga l'assemblea a farle, non sono una scelta ponderata sul fatto che vuoi andarci a vivere.
 

Laura.Roma

Membro Junior
Privato Cittadino
Devi calarti nella realtà della postante, che ha 68 anni, e fra 10-15 anni potrebbe avere bisogno di aiuto e assistenza, e qualche soldo in più le potrebbe fare comodo.
Se continua per 10-15 anni a gettare denaro per pagare un affitto quando ha la casa di proprietà, questo denaro poi un giorno le verrà a mancare. Beninteso, non sappiamo se è una persona molto benestante o no, stiamo facendo assunzioni.
Se la casa di proprietà rimane sfitta non è conveniente rimanere in affitto, certo. Ma se la vende o la affitta può coprire del tutto o in parte la spesa per l'affitto e rimanere dov'è, visto che ci si trova bene. Proprio perchè è una persona anziana, perchè affrontare un trasloco se non è necessario? La casa non serve al proprietario, quindi la signora può stare tranquilla. Sono sicura che la "postante" sia più d'accordo con me che con te.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Proprio perchè è una persona anziana, perchè affrontare un trasloco se non è necessario? La casa non serve al proprietario, quindi la signora può stare tranquilla.
Perché affrontare un trasloco non necessario? Perché poi starà nella sua proprietà dove nessuno potrà mandarla via.

La casa non serve oggi al proprietario, ma ben sai che ciò che non accade in 20 anni, può accadere in 20 minuti. Basta un figlio in più per volere una casa con una stanza in più, e la signora è solo una pedina che poi diventerebbe scomoda e le sarebbe chiesto di andarsene.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

D.DALLA ha scritto sul profilo di eros.delgiudice.
Ciao Eros
ho letto che tu hai degli appunti ti volevo chiedere se li potevi inviare al mio mail;
diana.dalla77@gmail.com

ti ringrazio infinitamente da ora
Volevo chiedere un informazione ma quando viene tolto l'inserzione di un immobile che succede dopo
Alto