1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. momikk

    momikk Membro Junior

    Privato Cittadino
    A gennaio fa ho avuto ingenti danni ad un appartamento per infiltrazioni di acqua a seguito di un accumulo ingente di neve che aveva rotto le tegole. Ho fatto di seguito riparare (ripasso)il tetto. In quell'occasione per timore che precipitassero coppi sulla strada ho acceso anche un'assicurazione sulla casa (quindi ad evento dannoso già avvenuto solo per stare tranquillo in merito ad altri imprevisti). Durante i mesi estivi sono finalmente riuscita a convincere gli altri proprietari a fare un serio lavoro sui tetti...i tetto non è solo mio e ho anche mio malgrado deciso di accettare di pagare per chi non pagherà la sua parte pur di riuscire a sistemare a cosa.INTANTO quest'anno ad agosto ci sono nuovamente state altre infiltrazioni di acqua, e in settimana nuovamente.
    I lavori dovevano iniziare a settembre ma ancora non sono iniziati, intanto ha ancora piovuto e ieri visitando l'alloggio ho notato che c'è stato un cedimento dell'intonaco del soffitto che comincia a cadere a grossi pezzi.
    Secondo voi ....sono un po' prevenuto forse in merito alle assicurazioni... ho qualche possibilità di vedermi riconosciuto anche solo parziamente il danno da eventi atmosferici per il cedimento attuale dell'intonaco in seguito alle ulltime infiltrazioni?
    Oppure essendo stato conseguente ad un primo evento avvenuto ad inizio anno fa non mi riconosceranno nulla?
    Io vorrei sapere se un perito può fare una differenza tra quanto vecchio e quanto recente.... Io sono prevenuto forse, ma penso che ad un assicuratore forse faccia buon gioco addebitare la causa del danno al rallentamento dei lavori o alla mancata cooperazione tra proprietari che ha creato questo stato di degrado de tetto.
    Voi cosa ne pensate?
     
  2. Mi dispiace ma l'evento da te descritto non rientra negli eventi atmosferici. Per tali si intendono "grandine, uragani, trombe d'aria, azione del vento e cose da esso trascinate che provocano un plurarità di danni riscontrabili su più enti nella stessa zona". Il caso specifico riguarda infiltrazioni, umidità e stillicidio che rientrano tra le esclusioni di tutte le polizze. Il fatto che non sis siano ancora eseguiti i lavori non "avvantaggia l'assicuratore" per quanto detto in precedenza. Discorso diverso sono le responsabilità dell'impresa e dei condomini che però devo essere provate.
     
  3. momikk

    momikk Membro Junior

    Privato Cittadino
    "Il caso specifico riguarda infiltrazioni, umidità e stillicidio che rientrano tra le esclusioni di tutte le polizze"
    Già...
    Ma se al momento dovesse scivolare giù un pezzo d'intonaco dal balcone (fin qui è giunto lo stillicidio)e colpire un'auto...neanche in questo caso risponde assicurazione?
    Se così fosse mi chiedo se ha senso avere un'assicurazione di questo tipo, le trombe d'aria o gli uragani...non mi sembrano all'ordine del giorno :)
     
  4. Purtroppo per te non paga neanche nel caso di distacco dell'intonaco, semplicemente perchè non siamo nell'accidentalità ma nella carenza di manutenzione. E' come che chiedessi alla Compagnia di pagare il crollo del tetto, ma alla casa non è mai stata fatta manutenzione. Non si tratta di sovraccarico neve o di altro danno accidentale ma semplicemente è crollato per vetustà. Non puoi pensare di chiedere alla Compagnia di sopperire a danni provocati da cause a conosciute prima della stipula del contratto e tantomeno di fare da "opera pia". Le Compagnie per legge devono assicurare "rischi" che per definizione sono aleatori, mentre in questo caso c'è la certezza che il danno si verifichi (danno a terzi per il distacco dell'intonaco) o addirittura si è già verificato (perdita d'acqua). La stalla non si chiude quando i buoi sono già scappati.
     
  5. momikk

    momikk Membro Junior

    Privato Cittadino
    Si, hai ragione da questo punto di vista, lo condivido. Mi sono lasciato convincere a fare un'assicurazione inutile, l'unica cosa da fare è accelerare i lavori. Grazie, ciao.
     
  6. Scusa ma non concordo con te l'assicurazione non è inutile, semplicemente non puoi pensare di sottoscriverla quando il danno è già capitato. Aggiungo che se anche l'avessi sottoscritta prima non sarebbe cambiato nulla nel caso in questione. Rimane comunque uno strumento utile per tutelare il bene più importante, contro danni che potrebbero provocare perdite economiche anche importanti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina