1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. frank79

    frank79 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve,

    Sono il proprietario di un appartamento dato in affito tramite regolare contratto di locazione (4+4). Attualmente, siamo arrivati ai primi dei 3 anni di contratto e nel 2013 iniziera' il quarto.

    Considerando che non lavoro, che pago tante tasse e che desidero ottimizzare il reddito derivante dal mio appartamento, vorrei che entro l'ultimo dei 4 anni iniziali (il 2013, per l'appunto), il mio appartamento fosse libero, in modo da poterlo vendere o , magari, ri-affittare ad un altro potenziale inquilino ma ad un prezzo molto piu alto (370/380 euro anziche' le 300 attuali).
    Considerando che l'attuale inquilino non sarebbe assolutamente disposto a pagare piu' di quello che paga adesso e che tra l'altro, si sta dimostrando molto poco serio ( ha 3 mensilita' in arretrato), vorrei potergli comunicare che entro il 2013 il contratto di locazione verra' interrotto perche' ho bisogno di vendere l'appartamento(non voglio dirgli che c'e' la possibilita' di affittarlo ad un altra persona, ad un prezzo piu' alto, perche' potrebbe prenderla come una ripicca nei suoi confronti per i ritardi nei pagamenti).

    Posso farlo, o per procedere con la risoluzione anticipata di un contratto di locazione sono necessarie altre motivazioni?
    E con quanto anticipo devo inviargli la comunicazione scritta?


    Grazie in anticipo per ogni eventuale delucidazione che verra' fornita.
     
  2. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    non puoi farlo,se fai una ricerca nel forum, vedrai che l'argomento è già stato trattato e anche se vai per via legali perché moroso, non lo liberi per almeno 2 anni
     
  3. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Puoi comunicare al conduttore la tua volontà di non procedere al rinnovo alla prima scadenza quadriennale informando il conduttore entro sei mesi dalla scadenza a mezzo lettera raccomandata. Nella disdetta devi specificare uno dei sette motivi, elencati all’art. 3 della legge n°431/1998 (è da escludersi la possibilità di indicare contestualmente intenzioni alternative), in forza del quale non intendi rinnovare il contratto, pena la nullità del diniego di rinnovo, con la conseguenza che il contratto prosegue anche per il successivo periodo previsto dalla legge.

    Ora il punto g) dell’anzidetto art. 3 prevede che il locatore legittimi il manifestato diniego al rinnovo del contratto con la necessità di vendere l’unico immobile che ha in proprietà (oltre a quello eventualmente adibito a propria abitazione) e che costituisce oggetto del rapporto di locazione. Attenzione. Il concetto di “intendere” non sta a significare la possibilità di interrompere il rapporto di locazione sulla base di un semplice proposito (ad es. “Avevo intenzione di vendere, ma poi ci ho ripensato”), ma richiede una volontà seria, realizzabile sia tecnicamente che giuridicamente. Spetterà naturalmente al giudice, in caso di contestazione, stabilire se tale intendimento sia un mero pretesto per ottenere il rilascio anticipato dell’immobile o se, invece, costituisca un proposito effettivo e attuabile.
     
    A helptech piace questo elemento.
  4. helptech

    helptech Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    eh, già... temo proprio che non sei messo bene :disappunto:

    la legge è quasi sempre dalla parte dell'inquilino (anche se moroso o sfrattato).
    puoi provare la carta suggerita sopra ma a tuo rischio e pericolo.

    ovviamente non fare menzione a lui fino all'ultimo della tua idea. E soprattutto dopo.

    Davide Powercoach Rampoldi
     
  5. beppebre

    beppebre Ospite

    Nel caso di mancato rinnovo motivato dall'intenzione di vendere al locatario spetta il diritto di prelazione, sono inoltre previste indennità a favore dello stesso e a carico del locatore nel caso l'immobile non venga destinato a quanto dichiarato.
    Partire con l'intenzione di non rinnovare il contratto in corso con la giustificazione di voler vendere sapendo già di volerlo affittare ad altri è contrario a quanto previsto dalla normativa ed espone a conseguenze che potrebbero essere peggiori del male che si vuole evitare.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina