• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  • Creatore Discussione Utente Cancellato 77832
  • Data di inizio

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buongiorno a tutti!

Prima di tutto spero di aver individuato la sezione corretta del forum per la mia domanda.

Ho sottoscritto a metà marzo una proposta per acquisto di prima casa, condizionata alla delibera di mutuo in mio favore.
Sono già rimasta insoddisfatta dall'agenzia perché non mi ha fatto trattare nemmeno un centesimo. In secondo luogo mi sono accorta solo dopo che mi ha messo una provvigione del 4% più IVA (l'IVA è dovuta? Al 22%? E come privato non mi conveniva rivolgermi ad un agente in regime forfettario? Dunque senza IVA, visto che per me è un costo?). L'immobile è venduto a 160 mila euro (totalmente da ristrutturare), quindi non stiamo parlando di immobili a prezzo bassissimo visto che bilocali in buone condizioni si trovano a 60 mila in zona.
Nella proposta è stato scritto per iniziativa dell'agente che si sarebbe fatto il compromesso per metà aprile ed il rogito per fine mese. Già vi renderete qui conto dei tempi assurdi.
Poi siamo stati indirizzati da un intermediario finanziario di sua fiducia. Da allora, dietro la pantomima che questi due non si parlassero, sono state fatte dall'agente pressioni assurde che mi hanno costretto a fare richiesta per un mutuo svantaggiosissimo, il 3,20 variabile ed un botto di assicurazioni di cui ne ho saputo importi ed obbligatorietà solo qualche giorno fa. Nel frattempo c'è stata una predelibera a mio favore anche grazie a fondi di garanzia. Premetto che gestendo meglio i tempi, avrei potuto fare richiesta di un mutuo all'80% e non al 100% ad altro istituto con poche spese, no assicurazioni ed un tasso estremamente più vantaggioso e senza intermediario.
Da allora l'agente ha continuato a farci firmare proroghe della proposta sempre con tempi striminziti. Io credo che lui faccia così perché incapace di dire ai venditori quali sono le tempistiche realistiche. Poichè non ha mandato esclusivo, probabilmente ha paura di perdere la vendita.

Ora mi trovo in questa situazione. Il termine del Rogito nell'ultima proposta scade tra un paio di giorni ed il sopralluogo della perizia è stata fatta un paio di giorni fa. Desumo che la delibera arriverà - se arriva - almeno una settimana dopo questo termine e per questo l'agenzia mi ha sottoposto una nuova proroga di nuovo con date diverse da quelle mie indicate, verosimili e che mi farebbero riflettere.

Sono così esasperata che sono stata sul punto di andare a denunciare tutti, perché ad un certo punto poiche pure il notaio era stato indicato da loro, le date fissate per il rogito da loro (senza nemmeno che ancora ci sia la delibera!) non tenevano in considerazioni le mie necessità di vario tipo.

Vorrei ora sapere, se non firmo la proroga e la proposta scade prima della delibera, la proposta è nulla? Sono tenuta a lasciare l'assegno della caparra cobfirmatoria al venditore? Devo pagare l'agenzia? L'internediatore? L'istruttoria e la perizia?

Io davanti a me vedo o rinuncia all'acquisto o richiesta di altro mutuo, ma senza più pressioni.

Chiedo vostro gentile aiuto ☺
Non ho finito di leggere il post, sicuramente ci saranno gravi inadempimenti di qualcuno, ma verso 1/3 del post ho notato che dall'inizio scrivi come se fossi stata ipnotizzata: l'agente ha scritto, l'IVA è al 22% (certo ed è dovuta, è una imposta del consumatore che va allo stato non all'agenzia), l'agente di sua iniziativa ecc, guarda che eri presente, hai contribuito alle pattuizioni, se si trattava di tempistiche assurde, ad esempio, potevi modificarle. Questo approccio era ciò che volevo sottolineare, non ho letto tutto, quindi non entro nel merito
 

possessore

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ahahah. ...semmai nel rogito dichiereranno il falso dicendo che non c è stata intermediazione
Ciao Cristian e grazie per il tuo intervento. Ti giuro che sto copiando da un rogito che ho appena scaricato (mi interessava conoscere il nome dell'agenzia immobiliare che ha venduto a prezzo così alto, e mi interessava il prezzo di compravendita), e non dichiarano l'assenza di intermediazione, bensì dichiarano che il mediatore non ha preso neanche un euro! "La parte venditrice dichiara di essersi avvalsa per la vendita di cui al presente atto del mediatore "NOME OSCURATO", impresa individuale corrente in ROMA, Via Nome Oscurato n. XY, partita IVA n. OSCURATA, titolare firmatario NOME OSCURATO, nato a ROMA il XY/ZK/19QQ, codice fiscale XXX XXX XXXXX XXXXX, iscritto nel REA di ROMA al n. OSCURATO; mediatore al quale non ha corrisposto alcun compenso;
La parte acquirente dichiara di essersi avvalsa per l'acquisto di cui al presente atto del medesimo mediatore "NOME OSCURATO di Nome Oscurato", al quale ha corrisposto un compenso di complessivi Euro 8.500,00 (ottomilacinquecento/00), IVA inclusa, pagato mediante un assegno bancario non trasferibile n. XXXXXXX di pari importo, tratto in data odierna all'ordine del mediatore sulla Banca Oscurata S.p.A. - Filiale di Roma Piazzale Oscurato n. xx, a fronte del quale il mediatore medesimo ha emesso in data odierna la fattura numero XXX/2019."


Tra l'altro, se ci pensi, non c'è niente di male a non chiedere nulla! Può essere un regalo, no? Al posto di un regalo di compleanno, uno evita di chiedere la provvigione! Ci sta!
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Per @possessore:
è possibile che solo una parte paghi le provvigioni, come nel rogito da te riportato; succede, spesso, che al venditore non chiedano nulla, pur di avere un immobile da proporre. Quindi non è “un regalo”, ma un accordo preso per tempo.

Mentre è impossibile trovare un rogito dove si dichiara di essersi avvalso di un mediatore, ma che nessuna delle parti abbia pagato ( o dichiari che dovrà pagare).
In quel caso il mediatore avrebbe lavorato per la gloria....non capita, e non avrebbe senso.
Mentre potrà capitare che ci sia stato il mediatore, ma che entrambi omettano di dichiararlo, dietro pagamento in nero.
Il fatto che capiti, però, non significa che è consigliabile... ;)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, volevo porvi una domanda . Ho un proprietario che ha stipulato un contratto transitorio di 18 mesi che è scaduto il 07/05/2019 , ora l'inquilino per motivi di lavoro vorrebbe prorogarlo di 12 mesi . E' possibile ??? Questi contratti sono particolari e si hanno sempre delle risposte divergenti . Voi che mi dite ??? Grazie
Prince2019 ha scritto sul profilo di Vittoria V..
Gent.ma, è possibile contattarla in privato perchè ho le sue stesse problematiche. Cordiali saluti
Alto