1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Stefano-61

    Stefano-61 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,

    volevo sottoporre un quesito relativo alo scioglimento della condivisione ereditaria tra quatto soggetti ( madre e tre sorelle) relativa a cinque immobili ( 2 case, un terreno e due magazzini).
    Il tutto è stato ereditato per successione alla morte di mio suocero.
    Per legge la ripartizione attuale delle quote di ogni immobile è 33,33 per mia suocera e 22,22 per le rispettive tre figlie.
    Dopo lunghi anni di discussioni e calcoli estenuanti è finalmente stato trovato un accordo che soddisfa tutte le parti. La ripartizione dovrebbe essere questa:


    Alla 1° figlia (sola senza marito ne figli ) va l’appartamento di maggior prestigio (massa ereditaria)

    Alla 2° un appartamento il terreno e due magazzini (massa ereditaria)

    Alla 3° un appartamento che non fa parte della massa ereditaria, ma è di esclusiva proprietà della 1° figlia.

    Nella divisione totale mia suocera cederebbe l’intera sua parte spossessandosi di fatto di ogni bene.

    La domanda è questa:
    E’ possibile procedere facendo in modo che la spartizione avvenga senza ricorrere a donazioni che impedirebbero eventuali vendite future e nello stesso tempo garantisca in maniere particolare alla 1° e 2° figlia eventuali rivalse da parte della 3° figlia (colei che riceverà dalla sorella il bene non facente parte della massa ereditaria) in caso di morte della madre (legittima) ?
    La prossima settimana avremo un incontro con il Notaio per definire il tutto e vorrei arrivarci, non dico preparato, ma almeno in grado di poter argomentare il tutto.

    Il Notaio, già precedentemente contattato, sulla base di calcoli da lui effettuati (forse facendo riferimento ai millesimi ed alla tipologia di immobili) ci ha comunicato che non ci sarebbe la necessità di eventuali integrazioni in denaro dichiarando di fatto equa la spartizione.

    L’unica incognita che resta è a che tipo di spesa andremo incontro per effettuare il tutto.

    Cordiali saluti
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Chi meglio del notaio può darti l'ok alla divisione prospettata ed alle dichiarazioni da trascrivere per eviaere rivalse?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina