• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

DottorMax

Membro Junior
Professionista
Dopo aver accettato una proposta di acquisto tramite agenzia, può il Venditore chiedere che nell’atto venga riportato un prezzo inferiore a quello pattuito, con una parte in contanti? L’agenzia insiste dicendo che ha spinto per un ribasso di prezzo. Ma può il Compratore rifiutarsi?
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Dice che ufficialmente va inserito il reale prezzo di acquisto. Ma che nella pratica invece, nel 30% circa dei rogiti, c’è chi si accorda privatamente in modo diverso per i più svariati motivi (tipo evitare plusvalenza, etc. ).
I parenti si rispettano sempre, vai tranquillo che tu fai sempre le cose giuste. Poi tuo cugino notaio ti consiglia sempre bene
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Credo che sia inutile che continui a chiedere se puoi trasgredire la legge, non siamo attrezzati per le assoluzioni 😉
Come ti ho già scritto nell’altra discussione , sei maggiorenne e in grado di decidere da solo e prenderti le tue responsabilità.
Vuoi fare dichiarazioni false a
rogito ?
Prego, contento tu ...
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
può il Venditore chiedere che nell’atto venga riportato un prezzo inferiore a quello pattuito, con una parte in contanti?
Pratica molto in voga a Roma: conosco un costruttore di un'autorimessa condominiale che con questo sistema si è fatto consegnare complessivamente circa 2 milioni di euro, visto che i box erano circa 100 e a ognuno ha chiesto circa 20.000 Euro in contanti fuori rogito.

Oltre a segnalarti che tutto ciò è illegale (ma ognuno, se vuole, si prende le sue responsabilità), ci sono diversi effetti collaterali:

a) Se l'immobile presenta difetti di costruzione gravi, e tu hai pagato 100.000 ma di fatto gli hai dato altri 50.000 in nero, potrai denunciare il costruttore solo per i 100.000 che ufficialmente gli hai dato;

b) Facendo un rogito dove dichiari di aver pagato 100.000 anziché 150.000, ti limiti tu stesso quando, un domani, andrai a rivendere: non potrai dire di averlo pagato 150.000. E se vendi al valore di mercato si genererà una plusvalenza gonfiata di 50.000, quelli che hai pagato in nero quando eri tu a comprare;

c) Se l'impresa accetta denaro in contanti prima della data di fine lavori, e l'impresa fallisce, il denaro che hai pagato in contanti è perso per sempre.
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Dopo aver accettato una proposta di acquisto tramite agenzia, può il Venditore chiedere che nell’atto venga riportato un prezzo inferiore a quello pattuito, con una parte in contanti? L’agenzia insiste dicendo che ha spinto per un ribasso di prezzo. Ma può il Compratore rifiutarsi?
Speriamo che lo compri presto un immobile così la smetti con queste domande al limite del ridicolo e della provocazione.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Dopo aver accettato una proposta di acquisto tramite agenzia, può il Venditore chiedere che nell’atto venga riportato un prezzo inferiore a quello pattuito, con una parte in contanti? L’agenzia insiste dicendo che ha spinto per un ribasso di prezzo. Ma può il Compratore rifiutarsi?
Una volta accettata c è un documento scritto che attesta una cifra ben chiara
Cambiarla in seguito è da polli oltre che illegale come già tutti sappiamo
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Una volta accettata c è un documento scritto che attesta una cifra ben chiara
Cambiarla in seguito è da polli oltre che illegale come già tutti sappiamo
Mi era sfuggito questo passaggio. Se la proposta viene accettata, tra l'altro, la provvigione dell'agente è (se a percentuale) una percentuale del prezzo dichiarato in proposta: nulla conta che poi si decida di pagare una parte in contanti.
E comunque, anche se venditore e acquirente in forma scritta si accordassero per una cifra ufficiale più bassa, l'agente ha comunque diritto alla percentuale + IVA su quanto scritto in proposta. L'obiettivo dell'agente era piazzare un immobile a 290.000 Euro, e ci è riuscito, quindi la provvigione matura su questo importo; poco conta che in seguito l'acquirente e il venditore facciano un accordo scritto per ridurre la cifra passandosi in nero quello che manca per arrivare a 290.000.
 

DottorMax

Membro Junior
Professionista
Credo che sia inutile che continui a chiedere se puoi trasgredire la legge, non siamo attrezzati per le assoluzioni 😉
Come ti ho già scritto nell’altra discussione , sei maggiorenne e in grado di decidere da solo e prenderti le tue responsabilità.
Vuoi fare dichiarazioni false a
rogito ?
Prego, contento tu ...
Quello che è utile o inutile lo stabilisco io. Non certo Tu. Se volevo Decidere da solo non chiedevo dei punti di vista qui. Questo forum e Voi qui su dovreste starci per questo motivo....d’altra parte se io incontro spesso agenzie immobiliari che “spingono” a commettere questi “illeciti” non e’ colpa Mia. Ma forse di quella categoria. Eh si, perché comunque è l’agenzia che ora insiste nel convincerci a fare questo per accettare quel prezzo (conveniente) pattuito. E nn è la prima agenzia...

Speriamo che lo compri presto un immobile così la smetti con queste domande al limite del ridicolo e della provocazione.
Ma non devo comprarlo io. È un gruppo di acquisto di Amici e Colleghi. Poi, chiariamo, decido io quali domande fare o al limite il gestore del forum che può rifiutarle. Non certo Tu. Se il Mondo immobiliare è così viscidamente “sporco” e subdolo...che si facciamo una domanda quelli che a qualsiasi titolo ci lavorano. Io di certo Mi occupo ( e meno male...) di altro. Le moralizzazioni da tastiera non le amo.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Una volta accettata c è un documento scritto che attesta una cifra ben chiara
Cambiarla in seguito è da polli oltre che illegale come già tutti sappiamo
Bah..

Non e' mica vero quello che dici.

Nel tempo che corre tra la proposta, il preliminare ed infine al rogito, ogni cambiamento e' lecito e legittimo.

Per la semplice motivazione che sotto questo cielo tutto puo' succedere.

Non e' un caso, che ai contratti preliminari, che altro non sono che promesse, il rogito interviene in via definitiva.
Come una lapide.

Puoi scrivere proposte, che si possono accettare, promettendo di tutto scritto sulla pietra o col sangue.

Tuttavia nessuno di noi puo' sapere che cosa accade tra un minuto.


Dopo aver accettato una proposta di acquisto tramite agenzia, può il Venditore chiedere che nell’atto venga riportato un prezzo inferiore a quello pattuito, con una parte in contanti? L’agenzia insiste dicendo che ha spinto per un ribasso di prezzo. Ma può il Compratore rifiutarsi?
Aldila' di falsi moralismi e della facile ed ipocrita etica;

Senza avere un tornaconto certo che il compratore puo' rifiutarsi.

Se invece venditore e compratore trovano un'intesa tutto sì puo' fare.

Venditore ed acquirente, possono compra vendere, possono andare a cena o a pranzo fuori, oppure possono andare al Casino', non e' vietato.

Basta che siano d'accordo.

Si chiama libera negoziazione tra le parti.

Avviso ai naviganti.
Benpensanti e perbenisti.

La libera negoziazione tra le parti e' un diritto universale.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Nel tempo che corre tra la proposta, il preliminare ed infine al rogito, ogni cambiamento e' lecito e legittimo.
Comunque all'agente spetta la percentuale sul prezzo indicato nella proposta accettata, dico bene?
Se poi decidono di fare una compravendita a 10.000 Euro passandosi 280.000 Euro sotto banco, non è giusto che l'agente ci rimetta la provvigione!
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Comunque all'agente spetta la percentuale sul prezzo indicato nella proposta accettata, dico bene?
Se poi decidono di fare una compravendita a 10.000 Euro passandosi 280.000 Euro sotto banco, non è giusto che l'agente ci rimetta la provvigione!
In linea di principio, l'agente dovrebbe gia' aver riscosso, quanto gli era dovuto.
A questo o a quel prezzo e anche se alla fine il rogito non avviene.. o no caro?
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Bah..

Aldila' di falsi moralismi e della facile ed ipocrita etica;

Senza avere un tornaconto certo che il compratore puo' rifiutarsi.

Se invece venditore e compratore trovano un'intesa tutto sì puo' fare.

Venditore ed acquirente, possono compra vendere, possono andare a cena o a pranzo fuori, oppure possono andare al Casino', non e' vietato.

Basta che siano d'accordo.

Si chiama libera negoziazione tra le parti.

Avviso ai naviganti.
Benpensanti e perbenisti.

La libera negoziazione tra le parti e' un diritto universale.
Ovviamente ognuno è libero di negoziare come preferisce: ma sempre pagamento in nero è.
Non è questione di moralismo o etica, e gli esempi non sono molto calzanti; andare fuori a cena non è vietato.
Andare al Casinò non è vietato.
Andare a 100 all’ora dove c’è il limite dei 50 è vietato, e non molto saggio.
Pagare con modalità non tracciabili è vietato, parlarne in un forum, cercando comprensione o suggerimenti, è aldilà della logica, almeno per me.
Tutto si può fare, anche le cose vietate: ma si deve sapere che è vietato, e che ognuno sceglie come comportarsi, magari senza raccontarlo in giro 😉
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Ovviamente ognuno è libero di negoziare come preferisce: ma sempre pagamento in nero è.
Non è questione di moralismo o etica, e gli esempi non sono molto calzanti; andare fuori a cena non è vietato.
Andare al Casinò non è vietato.
Andare a 100 all’ora dove c’è il limite dei 50 è vietato, e non molto saggio.
Pagare con modalità non tracciabili è vietato, parlarne in un forum, cercando comprensione o suggerimenti, è aldilà della logica, almeno per me.
Tutto si può fare, anche le cose vietate: ma si deve sapere che è vietato, e che ognuno sceglie come comportarsi, magari senza raccontarlo in giro 😉
Se io te da persone fisiche concludiamo un affare.

Tu venditore ed io acquirente.

Apri il box e vedo un tagliaerba fantastico.
Come il mobile del bagno che ho visto di sopra e la cameretta da bambini che non hai mai usato.

Trovata un'intesa economica per quei complementi beni mobili mi fai la fattura..??
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Mirko Rossi Bergamo ha scritto sul profilo di Bagudi.
Grazie.
Mirko Rossi Bergamo ha scritto sul profilo di Umberto Granducato.
Grazie
Alto