• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Teo mn

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Ciao a tutti, non so se è le sezione giusta, non saprei dove postare. Non so nemmeno perché riporto il tutto , forse perché siamo sfiniti e mi scuso della lungaggine.
- Dicembre 2019 troviamo l'immobile di nostro interesse (tipologia, zona, caratteristiche, prezzo) tramite un geometra.
- gennaio 2020 troviamo un pre-accordo con i venditori sul prezzo
- ci affidiamo ad un mediatore creditizio, conosciuto tramite l'agenzia quando avevamo venduto un anno prima, per un'analisi di fattibilità. Suo parere tutto ok ( entrambi lavoriamo , reddito netto circa 3400 euro circa , solo un prestito di 100 euro del dentista che termina a dicembre 2020 e rata mutuo simulata circa 630 euro).
Ci affidiamo a lui perché né io né mia moglie abbiamo il tempo disponibile per seguire l'iter o cercare la banca più conveniente, vogliamo sia lui a farlo per comodità.
- fine gennaio 2020 facciamo preliminare con venditori
Negli stessi giorni il mediatore ci porta 2 proposte e una di queste è molto conveniente ( è la nostra banca 🤦) e la accettiamo. Consiglio suo, visto il tasso estremamente (la banca ci chiede lo 0,8%+irs) basso chiedere 100% con consap e tenere il liquido da parte.
- verso metà febbraio parte l'iter di richiesta mutuo alla banca e arriva la delibera il 29 febbraio.
Il mediatore ci dice che ci pensa lui con la banca, perizia, notaio e tutto il resto.
-il perito esce il venerdì prima del lock down (ci hanno detto che siamo stati fortunati). Facciamo gentilmente pressione al mediatore perché il tutto si concluda il prima possibile.
- la perizia arriva dopo 22 giorni quindi siamo in aprile e conferma che tutto è in regola.
- contattiamo alcuni notai e ne scegliamo uno, lo comunichiamo a banca e mediatore e quest'ultimo dice di pensarci lui a mandare tutti i documenti che il geometra ci aveva già procurato.
- causa lock down il notaio non riesce a concludere la relazione perché le cancellerie sono chiuse e gli serve un documento. Veniamo a sapere che questo documento il geometra lo aveva già fornito al mediatore ma questo non lo aveva trasmesso al notaio..così arriviamo a fine aprile e arriva la relazione notarile.
- maggio 2020 l'impiegata della banca lavora solo 2 giorni a settimana e, nonostante i nostri gentili solleciti, deve rimandare la nostra pratica al loro ufficio mutui per terminarla e per mandarla in firma a consap.
- ci fissano il mutuo il 29 giugno, per poi spostarlo il 16 luglio, successivamente al 29 luglio e ora al 5 agosto... Motivo?
Siamo venuti a sapere che la banca ha trasmesso a consap a metà luglio il fascicolo.. perché le prime 2 settimane di luglio la referente le ha fatte di ferie e a giugno non avevamo terminato la pratica!!! Speriamo che consap a questo punto rimandi il tutto in tempo utile altrimenti dobbiamo posticipare a settembre e ci creerebbe grossi problemi... Noi siamo sfiniti ci eravamo appoggiati a professionisti perché non avevamo ne il tempo né la voglia di seguire la parte burocratica ma ad oggi ci chiamiamo pentiti...
 
Ultima modifica:

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Capisco il tuo stress (che devi cercare in tutti i modi di contenere), ma la causa principale del tuo problema è stato il lockdown, del quale nessuno ha colpa, e sul quale nessuno ha potere di controllo.

Tra parentesi, si vocifera che lo stato di emergenza - che inizialmente volevano prorogare al 31 dicembre - verrà prorogato al 31 ottobre, proprio per dare la possibilità di fare altri lockdown, qualora il virus - che non si può considerare né sconfitto né azzerato - presenti una nuova impennata.

Puoi solo tenere duro e continuare ad affidarti ai tuoi professionisti; le problematiche che elenchi hanno riguardato tantissime persone, e lavorare a regime ridotto, o comunque lontani dalla realtà lavorativa standard, ha messo in difficoltà tante persone.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Ciao a tutti, non so se è le sezione giusta, non saprei dove postare. Non so nemmeno perché riporto il tutto , forse perché siamo sfiniti e mi scuso della lungaggine.
- Dicembre 2019 troviamo l'immobile di nostro interesse (tipologia, zona, caratteristiche, prezzo) tramite un geometra.
- gennaio 2020 troviamo un pre-accordo con i venditori sul prezzo
- ci affidiamo ad un mediatore creditizio, conosciuto tramite l'agenzia quando avevamo venduto un anno prima, per un'analisi di fattibilità. Suo parere tutto ok ( entrambi lavoriamo , reddito netto circa 3400 euro circa , solo un prestito di 100 euro del dentista che termina a dicembre 2020 e rata mutuo simulata circa 630 euro).
Ci affidiamo a lui perché né io né mia moglie abbiamo il tempo disponibile per seguire l'iter o cercare la banca più conveniente, vogliamo sia lui a farlo per comodità.
- fine gennaio 2020 facciamo preliminare con venditori
Negli stessi giorni il mediatore ci porta 2 proposte e una di queste è molto conveniente ( è la nostra banca 🤦) e la accettiamo. Consiglio suo, visto il tasso estremamente (la banca ci chiede lo 0,8%+irs) basso chiedere 100% con consap e tenere il liquido da parte.
- verso metà febbraio parte l'iter di richiesta mutuo alla banca e arriva la delibera il 29 febbraio.
Il mediatore ci dice che ci pensa lui con la banca, perizia, notaio e tutto il resto.
-il perito esce il venerdì prima del lock down (ci hanno detto che siamo stati fortunati). Facciamo gentilmente pressione al mediatore perché il tutto si concluda il prima possibile.
- la perizia arriva dopo 22 giorni quindi siamo in aprile e conferma che tutto è in regola.
- contattiamo alcuni notai e ne scegliamo uno, lo comunichiamo a banca e mediatore e quest'ultimo dice di pensarci lui a mandare tutti i documenti che il geometra ci aveva già procurato.
- causa lock down il notaio non riesce a concludere la relazione perché le cancellerie sono chiuse e gli serve un documento. Veniamo a sapere che questo documento il geometra lo aveva già fornito al mediatore ma questo non lo aveva trasmesso al notaio..così arriviamo a fine aprile e arriva la relazione notarile.
- maggio 2020 l'impiegata della banca lavora solo 2 giorni a settimana e, nonostante i nostri gentili solleciti, deve rimandare la nostra pratica al loro ufficio mutui per terminarla e per mandarla in firma a consap.
- ci fissano il mutuo il 29 giugno, per poi spostarlo il 16 luglio, successivamente al 29 luglio e ora al 5 agosto... Motivo?
Siamo venuti a sapere che la banca ha trasmesso a consap a metà luglio il fascicolo.. perché le prime 2 settimane di luglio la referente le ha fatte di ferie e a giugno non avevamo terminato la pratica!!! Speriamo che consap a questo punto rimandi il tutto in tempo utile altrimenti dobbiamo posticipare a settembre e ci creerebbe grossi problemi... Noi siamo sfiniti ci eravamo appoggiati a professionisti perché non avevamo ne il tempo né la voglia di seguire la parte burocratica ma ad oggi ci chiamiamo pentiti...
"tramite un geometra" nasce tutto da li, non si comprano le case dai geometri, ovvero mediaotri abusivi, ma da una vera, sana, seria agenzia immobiliare, avrebbero potuto prevedere molte cose, dal lock down in poi, facendole spesso. Se poi "il geometra" è agente immobiliare mi scuso, ma in quel caso non è geometra. Per tutto il resto direi che il tuo è uno sfogo, perchè è evidente che nessuno potrà darti un vero consiglio, tieni duro, in bocca al lupo.
 

Teo mn

Membro Ordinario
Privato Cittadino
"tramite un geometra" nasce tutto da li, non si comprano le case dai geometri, ovvero mediaotri abusivi, ma da una vera, sana, seria agenzia immobiliare, avrebbero potuto prevedere molte cose, dal lock down in poi, facendole spesso. Se poi "il geometra" è agente immobiliare mi scuso, ma in quel caso non è geometra. Per tutto il resto direi che il tuo è uno sfogo, perchè è evidente che nessuno potrà darti un vero consiglio, tieni duro, in bocca al lupo.
Il Geometra ci ha segnalato la casa in vendita, non lo paghiamo nemmeno perché non vuole nessuna mediazione nonostante sia il suo lavoro(lo conosciamo da 20anni).
Il geometra (tanto bistrattato) si è mosso in modo esemplare , in pochi giorni ha fornito la documentazione necessaria e aggiornata (la casa aveva una sanatoria da fare ed era da svincolare) al momento della richiesta mutuo la casa era libero da tutto e regolarizzata.
Se proprio vogliamo vedere é stato l'intermediario che non ha fornito tutti i documenti che aveva al notaio. Quindi il professionista ha rallentato quasi 1 mese il notaio, non il geometra.
 

Teo mn

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Comunque lavoro abusivo, anche se da voi non si fa pagare.

La compravendita tra privati è abusiva?
Il geometra stava regolarizzando la casa in questione e ci ha avvisato che era in vendita.
L'accordo é stato tra noi e i venditori. Dove sta il lavoro abusivo? Visto che il geometra non prende soldi per mediazione?
Suvvia non cerchiamo il marcio quando non c'è.


Il notaio ci aveva avvisato che aveva necessità di un documento. Se paghiamo un professionista e al professionista stesso chiediamo informazioni a riguardo e ci risponde che ha fatto tutto cosa dobbiamo pensare? Lo abbiamo chiamato e accettato la sua parcella per non seguire la parte burocratica.
 

Teo mn

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Premetto anche che avevamo dato notizia a più di un'agenzia che stavamo cercando per acquistare e specifico anche che ho il massimo rispetto per questa professione , sapendo tutto il lavoro che c'è dietro
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Se rileggi il tuo sfogo, che capisco perfettamente, puoi renderti conto che la responsabile principale -a parte il lockdown - è stata la Banca, nella persona della tua referente, che ha dimostrato in modo esemplare cosa significa lo smart working per quelli (tanti) che hanno lo stipendio fisso e se ne strafregano delle conseguenze per il cittadino utente...

Purtroppo tanta gente che aveva in ballo un acquisto si è trovata nelle tue condizioni: ho un acquirente che ha avuto un ritardo di 4 mesi...
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
La compravendita tra privati è abusiva?
Il geometra stava regolarizzando la casa in questione e ci ha avvisato che era in vendita.
L'accordo é stato tra noi e i venditori. Dove sta il lavoro abusivo? Visto che il geometra non prende soldi per mediazione?
Suvvia non cerchiamo il marcio quando non c'è.
Bisognerebbe capirsi; se si occupa di mediazione, o è agente immobiliare, e quindi non potrebbe lavorare come geometra, o è geometra, e non potrebbe occuparsi di mediazione ( che hai scritto essere il suo lavoro).
Quindi non cerco il marcio, ma cerco di capire.

Spiace per il tuo sfinimento, ma forse , Covid a parte, c'è stato qualche difetto di comunicazione, che una agenzia immobiliare avrebbe probabilmente evitato.
Ti auguro di rogitare al più presto.
 

Teo mn

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Ci tenevo ad aggiornarvi.
Oggi pomeriggio mi ha chiamato la banca e mi ha avvisato di aver mandato la minuta al notaio... Il 5 finalmente si rogita!
Ora torniamo a dormire alla notte. :festa:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buon giorno, per cortesia Vi scrivo per avere delle informazioni, ovvero l'amministratore di condominio può anche avere un'agenzia immobiliare? Ho trovato risposte molto contrastanti. Grazie
Alto