• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

aldoiaco

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Salve a tutti. Vorrei sapere se si può spostare la pertinenza di un box da un appartamento ad un altro (gli appartamenti e il box sono della stessa persona). In caso affermativo vorrei conoscere la procedura e i costi.
Grazie.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Salve a tutti. Vorrei sapere se si può spostare la pertinenza di un box da un appartamento ad un altro (gli appartamenti e il box sono della stessa persona). In caso affermativo vorrei conoscere la procedura e i costi.
Grazie.
La città dove si trovano i due appartamenti ed il box è Roma?

Il box è stato acquistato in diritto di proprietà o in diritto di superficie?
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Se è un box sotto Legge Tognoli (e quindi: diritto di superficie, e NON diritto di proprietà), vale quanto indicato da me qui:

 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
La città è Roma, è stata acquistata la proprietà ‘superficiaria’.
Proprietà superficiaria è sinonimo di diritto di superficie.

Sul rogito di acquisto del box devi capire:

a) Anno del rogito;
b) Legge di riferimento (Legge 122/1989 articolo 6? Oppure, Legge 122/1989 articolo 9 comma 4? Etc. etc.)

La stessa legge 122 del 1989 (Legge Tognoli) ha diversi articoli e commi e l'acquisto può essere stato fatto ai sensi dell'uno o dell'altro: la procedura di spostamento della pertinenza cambia come già indicato da me qui: Trasferimento di una pertinenza
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
AD ESEMPIO, nel mio rogito per il box in diritto di superficie c'è scritto:

B) Che le Parti Acquirenti come sopra costituite dichiarano di conoscere, a tutti gli effetti, il contenuto, i patti, le condizioni, le limitazioni e le clausole della citata Convenzione, e di essere a conoscenza di quanto contenuto nella Legge 122/89 ("Tognoli") all'articolo 9, comma quarto (e successive modifiche e integrazioni), che prevede, tra l'altro, la costituzione del vincolo irrevocabile della pertinenzialità tra ciascun box auto e l'immobile abitativo di proprietà di ciascuna Parte Acquirente.

Essendo nominato l'articolo 9 comma 4°, nel mio caso dovrei usare questo:

 

aldoiaco

Membro Ordinario
Privato Cittadino
AD ESEMPIO, nel mio rogito per il box in diritto di superficie c'è scritto:

B) Che le Parti Acquirenti come sopra costituite dichiarano di conoscere, a tutti gli effetti, il contenuto, i patti, le condizioni, le limitazioni e le clausole della citata Convenzione, e di essere a conoscenza di quanto contenuto nella Legge 122/89 ("Tognoli") all'articolo 9, comma quarto (e successive modifiche e integrazioni), che prevede, tra l'altro, la costituzione del vincolo irrevocabile della pertinenzialità tra ciascun box auto e l'immobile abitativo di proprietà di ciascuna Parte Acquirente.

Essendo nominato l'articolo 9 comma 4°, nel mio caso dovrei usare questo:

Anche nel caso da me citato si parla dell'art. 9. Che costi implica questo trasferimento di pertinenza? Grazie.
 

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Anche nel caso da me citato si parla dell'art. 9. Che costi implica questo trasferimento di pertinenza? Grazie.
Una volta ottenuta l'autorizzazione scritta (a mezzo PEC o raccomandata) da "Roma Capitale, Dipartimento Mobilità e Trasporti, Direzione Attuazione Piano Parcheggi", credo che serva fare un rogito notarile regolarmente registrato e trascritto per spostare la pertinenza da un'abitazione all'altra sempre su Roma dello stesso proprietario.

Nel rogito bisognerà fare riferimento sia alla data in cui è stata mandata la richiesta (più eventuale numero di protocollo della richiesta), sia alla data in cui è stato ottenuto l'assenso (più eventuale numero di protocollo).

Dopodiché il trasferimento della pertinenza verrà reso di pubblica ragione, cioè opponibile a terzi, con un regolare atto notarile, diciamo che con 2000 / 3000 Euro passa la paura (l'imposta di registro, da sola, parte da un minimo di 1000 Euro).

Non si sostengono infatti costi né per chiedere l'autorizzazione, né per ottenerla.

E' importante fare un regolare rogito notarile, altrimenti si rischia che l'atto di cessione di un appartamento, con pertinenza Tognoli abbinata, sia NULLO, se non viene fatto un rogito che svincola la pertinenza abbinandola ad un altro appartamento. Il rogito di "svincolo della pertinenza", torno a ripetere, deve fare chiaro riferimento alla richiesta che è stata effettuata a "Roma Capitale, Dipartimento Mobilità e Trasporti, Direzione Attuazione Piano Parcheggi", ed alla relativa risposta che è stata ottenuta da tale Dipartimento.
 
Ultima modifica:

possessore

Membro Senior
Privato Cittadino
Ti consiglio di leggere con attenzione il REGOLAMENTO DI CONDOMINIO del parcheggio di cui il tuo box, in diritto di superficie, fa parte.

Ad esempio, nel mio c'è scritto quanto segue:

Art. 7. DISCIPLINA DEL TRASFERIMENTO A TERZI DEL DIRITTO DI
SUPERFICIE
Ogni condomino che intendesse cedere la titolarità del diritto di superficie, o altro diritto reale della propria quota o di parte di essa potrà farlo ai sensi dell'art. 20 della Convenzione solo ed esclusivamente a favore dei soggetti aventi i requisiti indicati nel suddetto articolo. Per poter effettuare la suddetta cessione è tenuto a comunicare, a mezzo di raccomandata A.R., sia al Comune di Roma, sia all'Amministratore del parcheggio, il nominativo del terzo avete diritto, con idonea documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti richiesti per la cessione, nel rispetto di quanto previsto dalla Convenzione.
L'atto di nuova cessione non potrà essere stipulato in via definitiva prima che l'Amministrazione Comunale abbia verificato l'esistenza dei requisiti necessari dandone comunicazione scritta al concessionario nel termine di 60 (sessanta) giorni dal ricevimento della raccomandata sopraccitata.
In caso di mancata trasmissione di tale comunicazione nel termine suddetto, l'autorizzazione s'intende senz'altro concessa.
La violazione del divieto di cedere a terzi, che non abbiano i requisiti prescritti, là titolarità del diritto di superficie dei box auto comporta l'automatica revoca dell'assegnazione/ cessione, senza che nessun indennizzo sia dovuto e la conseguente potestà per il Comune di Roma di disporre liberamente di quel box auto, procedendo alla sua assegnazione a soggetto dotato dei requisiti richiesti.
Il cedente è inoltre tenuto a far conoscere al nuovo cessionario il presente regolamento, che dovrà essere allegato all'atto di trasferimento e sottoscritto per accettazione.
Gli aventi causa sono tenuti in solido con il "dante causa" a rispondere degli eventuali debiti di quest'ultimo verso l'Amministrazione condominiale del parcheggio nonché di accettare e uniformarsi a tutte le norme del presente regolamento.
Negli eventuali atti di cessione dovranno essere inseriti tutti gli impegni esistenti nei confronti dell'Amministrazione Comunale in dipendenza della Convenzione stipulata con il Comune di Roma, con particolare riferimento agli obblighi di manutenzione del parcheggio alla scadenza della concessione con l'indicazione esatta della scadenza del diritto di superficie.


==========

Il divieto di cedere a terzi il diritto di superficie è stato superato dalla normativa più recente. Tu infatti puoi cedere il box in diritto di superficie purché chi lo compra abbia un appartamento nel comune di Roma e metta tale box come pertinenziale al suo appartamento. Nel tuo caso sposti il box da un tuo appartamento a un altro tuo appartamento, a livello pertinenziale: puoi fare anche questo. In ogni caso c'è scritto che va chiesta autorizzazione all'ente e che, se non si ottiene risposta entro sessanta giorni, l'autorizzazione s'intende concessa (SILENZIO ASSENSO).

Da verificare se è così anche per te, nel tuo regolamento di condominio.
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, ho un quesito da porre: sono socio accomandatario di una società sas con oggetto sociale la mediazione immobiliare. Contemporaneamente posso essere socio accomandante di un'altra società sas con oggetto sociale la ristrutturazione di immobili?
Alexpa80 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca, scusami.
Domani avrò il preliminare davanti al notaio.
Ancora non ho la delibera definitiva del mutuo.
L'agente mi ha chiesto già la provvigione.
Ma non si ottiene alla delibera definitiva?
Anche il consulente mi ha detto che la mia attualmente non é una delibera definitiva.
Grazie anticipatamente
Alto