1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. unocasa.net

    unocasa.net Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Salve, esiste una ICI sui terreni?
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Re: ICI su terreno..

    Beh, se non erro ICI significa Imposta Comunale sugli IMMOBILI ....
    .. ma non ti preoccupare, qualcosa di analogo per i terreni ci sarà di sicuro! :risata:

    Taita ;)
     
  3. geomanera

    geomanera Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    se non erro si dovrebbe pagare l'ICI sui terreni edificabili , mentre i terreni agricoli non sono soggetti a ICI.
     
  4. unocasa.net

    unocasa.net Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    il comune di Monreale PA sta mandando l'ICI da pagare per tutti i terreni, e si viene a scoprire che tutti i terreni comunali sono diventati da qualche anno edificabili senza comunicazione. Il fatto è che sono edificabili solo sulla carta, la richiesta di qualsiasi progetto viene respinta.
     
  5. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    VI. IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

    Il D.Lgs. 30 dicembre 1992 n. 504, disciplinante la normativa in materia di ICI, contiene alcune disposizioni specifiche in riferimento ai terreni agricoli, che riguardano sia le modalità di calcolo e versamento dell'imposta, sia particolari riduzioni e agevolazioni.

    COLTIVATORI DIRETTI E IMPRENDITORI AGRICOLI AI FINI ICI
    Come verrà descritto di seguito, alcune agevolazioni in materia di ICI si applicano ai coltivatori diretti ed agli imprenditori agricoli.
    Al riguardo, si evidenzia che, con riferimento alle predette agevolazioni, si considerano coltivatori diretti o imprenditori agricoli a titolo principale le persone fisiche iscritte negli appositi elenchi comunali tenuti dall'INPS, e soggette al versamento dei contributi obbligatori per invalidità, vecchiaia e malattia.
    La cancellazione da tali elenchi ha effetto a decorrere dal 1° gennaio dell'anno successivo.

    BASE IMPONIBILE TERRENI AGRICOLI
    Per i terreni agricoli, ai fini della determinazione della base imponibile ICI, si considera il reddito dominicale rivalutato del 25 per cento e moltiplicando tale risultato per 75.
    Pertanto si ha: Base imponibile terreni agricoli = [Reddito dominicale + (Reddito dominicale x 25%)] x 75

    GUIDA FISCALE PER IL SETTORE AGRICOLO 27
    Il reddito dominicale preso in considerazione è quello risultante in catasto al 1° gennaio di ogni anno. Si tenga presente che i redditi dominicali anche di recente attribuzione non comprendono la rivalutazione del 25%.

    AREE FABBRICABILI
    Le stesse regole di determinazione della base imponibile previste per i terreni agricoli si applicano anche alle aree fabbricabili, cioè quelle classificate come tali nel piano regolatore o in altro strumento urbanistico, a condizione che le stesse:
    · siano possedute da coltivatori diretti o da imprenditori agricoli che esplicano la loro attività a titolo principale.
    · siano effettivamente destinate all'attività agricola (così come definita dall'articolo 2135 del codice civile) da parte dei soggetti proprietari. Il rispetto delle due condizioni è un requisito indispensabile per l'applicazione alle aree fabbricabili della base imponibile determinata come per i terreni agricoli.
    Ne deriva che, qualora terreni compresi in aree edificabili vengano concessi in affitto, anche a familiari, non sarà possibile procedere nel modo suesposto, e il proprietario dovrà assolvere l'ICI nei modi ordinari previsti per le aree edificabili, cioè in base al valore di mercato dell'area alla data del 1° gennaio.
    Si ricorda, infine, che il comune può, comunque, disporre ulteriori condizioni per considerare agricole le aree fabbricabili.

    ESENZIONI
    La disciplina ICI prevede, per i terreni agricoli, apposite esclusioni. In particolare, sono esenti dall'imposta comunale sugli immobili i terreni agricoli ricadenti in zone montane o di collina, delimitate ai sensi dell'articolo 15 della legge 27 dicembre 1977, n. 984 (l'elencazione delle zone montane è riportata nell'allegato alla circolare n. 9 del 14 giugno 1993).

    Ciao Raffaella
     
  6. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Azz, grazie Raffaella :D
     
  7. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Notizia di questa mattina al TG: è stata abolita l'ICI sui Fabbricati Rurali
    Ciao Raffaella
     
  8. estest

    estest Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Magari fossero esclusi, l'ICI non solo si deve pagare sui fabbricati rurali, bisogna anche trasferire al catasto urbano tutti i fabbricati che hanno perso le caratteristiche di ruralita'.
     
  9. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Da anni i fabbricati rurali che non hanno più le caratteristiche dovrebbero essere riaccatastati, ma tra una proroga e l'altra...
     
  10. raffaella

    raffaella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    a costo di essere noiosa: ho scovato questo articolo e ve lo propongo:

    ICI – fabbricati rurali

    La Camera dei Deputati ha definitivamente convertito in legge il decreto-legge n. 207/08 avente per oggetto la proroga di termini.

    Le disposizioni concernenti l’esclusione dall’ICI dei fabbricati rurali sono definitive. Il testo del comma 1-bis, dell’articolo 23, del d.l. 207/08, così come introdotto dal Parlamento in sede di conversione, è il seguente:

    Art. 23

    1-bis. Ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, l’articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, deve intendersi nel senso che non si considerano fabbricati le unità immobiliari, anche iscritte o iscrivibili nel catasto fabbricati, per le quali ricorrono i requisiti di ruralità di cui all’articolo 9 del decreto-legge 30 dicembre 1993, n. 557, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 1994, n. 133 e successive modificazioni.

    2 marzo 2009
    Ciao Raffaella
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina