1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Annullabili le ipoteche Equitalia se il debito è sotto gli 8mila euro

    Ipoteca ed espropriazione viaggiano di pari passo. Non può cioè iscriversi il vincolo se il credito erariale non è poi realizzabile con la vendita forzata perché la somma dovuta è inferiore alla soglia minima degli 8mila euro stabilita dalla legge. Le sezioni unite della Cassazione, sentenza n. 5771/2012, nel respingere il ricorso di Equitalia, hanno sciolto a favore del contribuente una vecchia disputa giurisprudenziale.

    http://www.diritto24.ilsole24ore.co...alia-se-il-debito-e-sotto-gli-8mila-euro.html
     
  2. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Bene era l'ora.
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma non era già così? E 20000euro se e' prima casa?
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Evidentemente, all'Equitalia non piaceva e sono andati avanti fino al ricorso alla Cassazione a Sezioni Unite...
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Gli 8 mila ora saranno diventati più di 20 mila ed equitalia sbranerà il malcapitato.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  6. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    a proposito di equitalia:

    Federcontribuenti denuncia Equitalia per istigazione al suicidio

    14 aprile 2012

    Federcontribuenti ha presentato stamane un esposto alla Procura di Roma in
    cui si accusa il governo e in particolare l'agenzia di riscossione Equitalia
    di essere tra i responsabili della "mattanza" che dall'inizio dell'anno
    avrebbe provocato almeno 18 suicidi tra artigiani, imprenditori e lavoratori
    oppressi dai debiti e da una crisi economica sempre più drammatica.

    Il presidente di Federcontribuenti, Carmelo Finocchiaro, spiega che la
    denuncia propone di accertare "se chi si è preposto ad evitare questa
    mattanza sociale non lo fa", aggiungendo che "lo Stato non può fare
    stalking. È una persecuzione assoluta verso chi non può pagare, non verso
    chi non vuole pagare". Lo Stato sotto accusa sia di "persecuzione" che di
    "omissione di soccorso", insomma.

    Nell'esposto è stata presentata anche una serie di proposte a favore dei
    lavoratori e imprenditori schiacciati dalla crisi e dai debiti, tra cui una
    riforma del sistema di riscossione con piani di rientro dal debito
    "compatibili con le reali possibilità del debitore".

    Un'altra proposta è quella che una percentuale del valore degli appalti
    pubblici venga accantonata presso la Cassa Depositi e Prestiti e usata come
    fondo di garanzia per i mancati pagamenti della Pubblica Amministrazione.

    Alla presentazione dell'esposto era presente anche il senatore di Italia dei
    Valori Stafano Pedica. “Equitalia non distingue l'evasore dal moroso - ha
    detto Pedica - tante persone, tanti imprenditori, si uccidono perché si
    sentono abbandonati dallo Stato. Presenterò un'interrogazione parlamentare
    per chiedere che le piccole e medie imprese siano tutelate. Il primo
    responsabile di questa situazione è il governo che le vessa".

    Pedica inoltre ha ipotizzato una raccolta firme per l'abolizione di
    Equitalia, ente che definisce “inutile e dannoso”. Il senatore di Italia dei
    Valori auspica un ritorno del servizio di riscossione delle imposte
    all'Agenzia delle Entrate.

    Secondo Federcontribuenti il numero dei suicidi avvenuti nel 2012 potrebbe
    essere ancora più tragico rispetto ai 18 figuranti ufficialmente nelle
    statistiche dell'associazione, poiché numerosi suicidi non vengono
    denunciati o non ne viene data notizia sulla stampa.
     
    A Bagudi e pensoperme piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina