• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ugo56

Membro Attivo
Privato Cittadino
Mi pongo per la prima volta in questo FORUM nella parte CONDOMINIALE perchè volevo sapere se un piccolo condominio (cinque condomini) con un appassionato e giovane amministratore interno, senza remunerazione, può essere riconosciuto PERSONA GIURIDICA ? Pare che da quest'anno sul Libretto, su cui versiamo noi condomini con bonifici gli importi dovuti, davvero irrisori perchè abbiamo solo bollette luce e pulizia scale, possa essere assoggettato alla spesa del Bollo Annuo pari ad euro 34,20 oppure, addirittura, ad euro 100. Qual'è la differenza ? Chi può aiutarmi ed informarmi per mettere un po' di chiarezza ?
 

mapeit

Membro Attivo
Privato Cittadino
Leggi qui le spiegazioni:
Condominio con meno di 9 proprietari
Chiaramente se al condominio viene attribuito il codice fiscale e quindi personalità giuridica, l'apertura di un conto in banca intestato al condominio comporta l'applicazione delle normativa riservata alle persone giuridiche.
Oggi probabilmente il libretto sul quale versate le spese è intestato a una persona fisica e quindi il suo costo è minimo se la giacenza media non supera i 5.000 euro.
 

ugo56

Membro Attivo
Privato Cittadino
Leggi qui le spiegazioni:
Condominio con meno di 9 proprietari
Chiaramente se al condominio viene attribuito il codice fiscale e quindi personalità giuridica, l'apertura di un conto in banca intestato al condominio comporta l'applicazione delle normativa riservata alle persone giuridiche.
Oggi probabilmente il libretto sul quale versate le spese è intestato a una persona fisica e quindi il suo costo è minimo se la giacenza media non supera i 5.000 euro.
La ringrazio. Lo sa che non mi ero posto questo quesito su chi è intestato il libretto ? Siccome è tutta una conduzione interna, pensavo fosse intestato direttamente al CONDOMINIO, ma evidentemente, da quanto mi scrive, non si può fare e quindi, prima di chiedere e non creare sospetti, volevo intanto informarmi meglio ed, eventualmente, sapere il costo del Bollo annuale che, da quello che so, dovrebbe essere euro 46,20 ? Se poi non ci sono versate somme superiori a 5000euro, si ha l'esonero del bollo come mi scriveva. Quando facciamo il pagamento, trimestrale perchè riferito solo a bolletta luce e pulizia scale, scriviamo Condominio e li inviamo ad un IBAN. Grazie per la pazienza.
 

mapeit

Membro Attivo
Privato Cittadino
L'importo dell'imposta di bollo è stato introdotto dal Decreto Salva Italia ed è stabilito dall’articolo 13, comma 2–bis, della Tariffa, parte I, allegata al D.P.R. n. 642 del 1972, che prevede ogni anno, l’applicazione di una imposta di bollo conto corrente pari a:
- 34,20 euro per le persone fisiche;
- 100,00 euro per i titolari di partita IVA, imprese, società, condomini ecc.
Il principio su cui si basa l’applicazione del bollo conti correnti è sulla funzione di cassa che conti correnti, depositi o prodotti finanziari possono avere come provvista per il cliente, in altre parole la possibilità di versare e prelevare denaro dal conto corrente.
Per le altre condizioni e gli altri costi dei conti correnti, ogni istituto bancario ha diverse formule per tutte le esigenze (pochi o tanti movimenti, ecc.).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Robertagall ha scritto sul profilo di PyerSilvio.
Buonasera Pyer. Da qualche anno lavoro per una rete immobiliare; ho iniziato come segretaria per poi avere, due mesi fa, l'opportunità di uscire per fare il commerciale, cosa che mi piace molto!
Salve,ho fatto una proposta di acquisto per una casa e o pagato la caparra 3000 € ed è stata accettata pero la proprietaria ha modificato la data e a aumentato le spese condominiali.
La proposta e stata fatta in agenzia e si doveva concludere il 15 luglio e con le modifiche fate del proprietario siamo arrivati a fine luglio.
Ora io non lo so come mi devo comportare perché non mi sembra giusto di cambiare le cose
Alto